Manfredonia
"Come amministratore, in questo momento, mi sento di invitare tutti ad una collaborazione pacifica"

Assessora I.Starace “Differenziata, collaboriamo. Evitiamo battaglie cittadine”

"Insieme possiamo lasciare ai nostri figli una città pulita, un'aria salubre, potremo permettere anche a loro di ripetere: Manfredonia la più bella città del mondo"


Di:

Manfredonia, 26 ottobre 2017. ”Mi sento profondamente triste per le piccole e continue battaglie cittadine. Chi vuole la differenziata e chi no. Chi dice di aver risolto i problemi della città e chi dice che non sono risolti. Come amministratore, in questo momento, mi sento di invitare tutti ad una collaborazione pacifica per il bene di Manfredonia. Insieme possiamo lasciare ai nostri figli una città pulita, un’aria salubre, potremo permettere anche a loro di ripetere: Manfredonia la più bella città del mondo”.

E’ quanto ha riportato ieri, 25 ottobre 2017, l’Assessora del Comune di Manfredonia, Avvocato Innocenza Starace, anche in riferimento a recenti post presenti su facebook che hanno tra l’altro coinvolto il sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi, e il presidente dell’Ente Civilis di Manfredonia, Giuseppe Marasco.

Numerosi gli interventi dei lettori a margine dei suddetti post sui social.

Redazione StatoQuotidiano.it

Assessora I.Starace “Differenziata, collaboriamo. Evitiamo battaglie cittadine” ultima modifica: 2017-10-26T10:43:29+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
15

Commenti


  • Lecchino

    si poteva evitare la frase sui nostri figli, visto che saranno tutti costretti ad andare via da Manfredonia per lavorare …… l’unica cosa che potrebbero ripetere è : “Manfredonia la città con più clientelismo al mondo” .


  • ezio

    NON C’E’ ALTERNATIVA ALLA DIFFERENZIATA, CHI NON COLLABORA VA BUTTATO A CALCI FUORI DALL’ITALIA.
    AVVOLTE BISOGNA AVERE IL CORAGGIO DI DIRE CHE SIAMO INCIVILI. (PER FORTUNA SOLO UNA MINIMA PARTE E SOPRATTUTTO NEL MERIDIONE)
    MEGLIO GLI EXTRACOMUNITARI


  • STUFO

    Commissario prefettizio!


  • ciro

    sono due mesi che denuncio ,nella scuola ex nautico via cala del fico angolo via dante alighieri c’e’etanta di quella immondizia da riempire il comune invece di dire chiacchier intervenite.come mai lo stipendio da assesore e’ puntuale ed il servizio ai cittadini ritarda non paghero piu limmondizia ,no ase,no energas ,no pd.


  • Lettore indignato

    Gli effetti della diffenziata appaiono disastrosi!


  • Pasquino

    Esimia assessore Starace se lei è triste si figuri i cittadini. Contribuenti che pagano cartelle esattoriali altissime con ritorno di pulizia nelle vie cittadine pari a zero. Riferisca a qualcuno della sua cordata che invece di postare cretinate sprechi energia per il funzionamento della differenziata e non solo. Saluti


  • pallePallePalle


  • ZAGOR

    VADA PER LE STRADE A CONTROLLARE LEI E IL SINDACO! COSI VI RENDETE CONTO DI PERSONA DELLA SITUAZIONE E NON QUELLA CHE VI RIFERISCONO I MAGGIORDOMI DI CORTE!


  • Antonello Scarlatella

    Ha ragione Avvocato. COLLABORIAMO.
    Il problema è che i nostri concittadini sono poco inclini alla collaborazione.
    Inoltre mi creda io non ho capito dove vi è la difficoltà di fare la differenziata cosi come è stata fatta da Ase.
    Io non trovo alcuna difficoltà sia a casa che in ufficio.
    La verità è che il popolo Manfredoniano è poco incline ai cambiamenti. Inoltre non hanno forse ancora capito che la differenziata non è una scelta ma un obbligo.
    La nostra comunità dimostra ed ha dimostrato che tutto va bene quando non vi è ordine ed ognuno fa come gli pare, standardizzando le regole secondo le proprie esigenze.


  • analista di strada

    Mi pare di aver capito che gente insospettabile e con la laurea sia stata beccata con le fototrappole, detto ciò, nel caso fosse vero, il pesce puzza dalla testa….
    se gente apparentemente colta e irreprensibile poi di soppiatto compie queste barbarie civili come si può pretendere la perfezione dal popolino? Iniziamo con rendere noti i dati delle c.d persone insospettabili che hanno violato vergognasamente la legge, puniamoli come si deve e rendiamo pubblico il tutto.
    Quale migliore esempio per il popolino?


  • antonella

    Gentile assessore Starace, nei giorni passati, ho provato più volte a chiamarla a telefono presso l’assessorato, per avere lumi in merito al dafarsi sulla situazione della spazzatura, dei porti, sulla pulizia in generale, ecc. Purtroppo, nulla, niente, non sono mai riuscita a conferire con lei, un “purtroppo” che ha un brutto effetto sul nostro comune sentire le istituzioni vicine al cittadino, in questo caso direi che siamo molto, ma molto lontani, non solo, credo che da parte dei rappresentanti istituzionali ci sia una tale lontananza da questa comunità, dai suoi problemi, che abbiamo imparato a rivolgere lo sguardo altrove, avendo perso ogni minima fiducia e aspettativa in questo modo di fare politica e di amministrare, ecco appunto arrivare al merito del testo da lei scritto, lei si sente triste per le diatribe esistenti? Pensi noi altri, che oltre a vivere quotidianamente dei innumerevoli disagi esistenti in questa città, (in città esiste una sporcizia diffusa, difficoltosa raccolta porta a porta, mancanza di cestini per le vie, escrementi ovunque, mancanza di pulizia e lavaggio delle strade, segnaletica stradale obsolescente, strade piene di buche, disoccupazione al 68% , mancanza di parcheggi pubblici rapportati alla densità abitativa, mancanza di servizi quali ,servizi di assistenza di sostegno, non parliamo di aiuti alle famiglie indigenti, mensa scolastica bloccata per mancanza di fondi, tagli alla cultura, aumento di tasse ed tartasse, chiusura mercato ittico, declassificazione dell’ospedale civile, fallimento contratto d’area, nessuna politica per l’occupazione, debito pubblico spaventoso. Questi alcuni temi con cui noi cittadini ci confrontiamo giorno dopo giorno, ma ce ne sono un altro paio di centinaia di temi ancora, solo non si possono citare tutti), e dobbiamo anche assistere a scene infinitamente tristi, di battibecchi tra chi ha il compito di amministrare la città (che dovrebbe occuparsi di amministrare, appunto, nell’ interesse di tutti, affinché la comunità possa godere del maggior vantaggio possibile di un utile e proficuo “amministrare”e, di tutti gli atti amministrativi che da esso scaturiscono, senza arrecare danno alla collettività), che si lancia in diatribe che nulla hanno che fare con l’esercizio amministrativo, scene che fanno eco agli episodi di Fantozziana memoria, e che davvero ci lasciano perplessi sul tempo che passa, infatti vorrei porle una domanda, spero trovi il tempo di rispondere almeno a questo, secondo la sua esperienza, come fa un amministratore impegnato nell’esercizio delle sue funzioni amministrative ed istituzionali, difronte agli innumerevoli impegni e problemi esistenti in città, a trovare il tempo di dibattersi sui social, contro altri ???
    Chiedo come é possibile con tante questioni che urgono di soluzioni utili, avere tanto tempo a disposizione?? Tempo che ricordo, viene pagato dalla collettività, e che dovrebbe portare frutti sperati, che personalmente non ho ancora avuto il piacere di vedere,( Chissà forse bisogna aspettare, qualche miracolo dal cielo, oppure la benevolenza della buona fatina), chissà, comunque restiamo in attesa di soluzioni.
    Se gentilmente vuol essere cortese e magari dare una utile risposta,nel frattempo volevo farle sapere che la pulizia dei porti dalla enorme quantità di immondizia lì depositata, é stata effettuata grazie all’intervento Dell ‘Autorità di sistema portuale, lo comunico nel caso questa informazione, mancasse.


  • Iscritto a ruolo

    Signora assessora abbassi le bollette altrimenti anche le persone più pazienti potrebbero diventare incivili!


  • Il lungomare della vergogna dell'Adriatico!

    Si la più bella città del mondo…


  • Perche'???

    Assessore, nessuno credo si sogni a Manfredonia di screditare la propria citta’,e a
    parte i pochi casi di incivili che non hanno il senso della collettivita’, in tanti fanno la differenziata in modo corretto.
    Pero’ mi consenta, un piccolo esempio: esco da un esercizio commerciale, con un panino con la mortadella e una bottiglietta d’acqua, dopo che li avro’ consumati, che faccio mi ficco la bottiglia e la carta in tasca?. Allora perche’ non vi decidete a mettere i bidoni della differenziata per le strade e non uno ogni dieci Kilometri,perche’ non obbligate gli esercizi commerciali a tenersi i bidoni dentro, come fanno i privati cittadini e metterli fuori solo la sera,perche’ non mettete una tassa altissima sul volantinaggio selvaggio,ci sono persone che vedendo chiusi i portoni, lasciano tonnellate di volantini per terra,perche’ visto la mancanza di personale, non create il divieto di sosta in giorni prefissati sulle strade dove possono passare le spazzatrici accompagnate da personale appiedi che pulisce,tante cose si possono fare insieme come ad esempio dare la possibilita’ agli operatori commerciali virtuosi, che puliscono davanti alle proprie attivita’ di avere dei sacchetti raccogli rifiuti in comune,che dopo vengono ritirati dalla ASE,ma e’ fondamentale che qualsiasi decisione deve essere discussa con la popolazione e non imposta sempre dall’alto cosi’ come avviene spesso in questa citta’.


  • Cittadino

    Dottoressa Starace la colpa è solo degli incivili non certo la vostra e di chi si occupa fattivamente della differenziata, e se il fenomeno persistesse aumentare la tassa del 50% cosi tanti cittadini che sono omertosi per il quieto vivere sarebbero i primi a denunciare gli incivili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi