Foggia
Progetto di completamento dei lavori di recupero

Presentati i lavori di recupero della Chiesa di San Lorenzo in Carmignano

La progettazione, che è stata già avviata, sarà curata dall’arch. Antonio Di Gennaro


Di:

Questo pomeriggio, nella Sala Giunta di Palazzo di Città, il sindaco di Foggia Franco Landella, accompagnato dagli assessori ai Lavori Pubblici Antonio Bove e all’Urbanistica Francesco D’Emilio, hanno illustrato il progetto di completamento dei lavori di recupero della chiesa di San Lorenzo in Carmignano.

Il Sindaco Landella si è detto orgoglioso del successo che ha coronato l’impegno per recuperare i fondi che erano stati stanziati in capo ad un PIS e che rischiavano di perdersi per alcune negligenze e per le lunghe inerzie che avevano caratterizzato in tempi passati l’opera. «Mentre tanti perdono tempo in chiacchiere e, soprattutto, in critiche ingenerose ed infondate -ha detto- noi possiamo presentare risultati concreti ed importanti, che solo le persone in malafede possono sottovalutare o ignorare».

Il sindaco ha anche voluto ringraziare per questo risultato gli assessori Bove e D’Emilio, ma soprattutto la dott.ssa Simonetta Bonomi, soprintendente all’Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Barletta-Andria-Trani e Foggia, e la dott.ssa Silvia Pellegrini, dirigente del settore Beni Culturali della Regione Puglia, per aver mostrato disponibilità nel consentire all’attuale Amministrazione di recuperare agli errori commessi da altri in passato e di presentare un nuovo piano di recupero da completare in tempi certi.
Ha ringraziato anche gli abitanti del borgo per gli stimoli cui hanno sempre sottoposto l’Amministrazione e ricordando sia le visite di sollecitazione che da tanti anni la signora Eleonora Cioce compie al Comune, che i più recenti solleciti provenienti dal comitato presieduto da Dario Iacovangelo. «In questo modo –ha sottolineato Landella-, San Lorenzo diventa un simbolo di partecipazione attiva della comunità che diventa custode di un bene culturale così importante che è testimonianza preziosa dell’urbanizzazione del territorio nel quale sorse Foggia».
Gli assessori Bove e D’Emilio hanno aggiunto che l’Amministrazione sta interloquendo con RFI per sollecitare il completamento del cavalcaferrovia che permetterà di ripristinare la viabilità, attualmente interrotta a causa della chiusura del passaggio a livello che blocca il collegamento tra la Contrada San Lorenzo e Via Bari. I lavori potrebbero essere completati entro la fine dell’anno prossimo.

Hanno anche ricordato che si sta lavorando sul comparto Cervaro, con la stima dei danni causati alla viabilità che sarà presentata a RFI sempre per sollecitare il ripristino stradale. Restando a San Lorenzo, l’Amministrazione sta cercando anche un locale per consentire l’apertura di una farmacia che possa servire gli abitanti della zona –lasciando comunque attivo il dispensario dei farmaci a Cervaro- mentre si è aperto un confronto con l’Acquedotto Pugliese per completare la rete idrica –sul quale c’è stata l’assicurazione di tempi brevi- e sull’estensione della rete fognaria –sulla quale, però, ci vorranno tempi lunghi.

Il Geometra Pio D’Orta ha fornito i particolari tecnici ricordando che il Settore Lavori Pubblici del Comune ha già effettuato le verifiche statiche e completato i rilievi del rischio sismico. Sul finanziamento PIS originariamente disponibile, di concerto con la Soprintendenza, è stato stralciato un primo lotto funzionale di 350mila euro che è stato imputato agli scavi realizzati a San Lorenzo nel 2013, mentre il resto –per poco più di 653mila euro- sarà dedicato al nuovo progetto di consolidamento e restauro della chiesa.

La progettazione, che è stata già avviata, sarà curata dall’arch. Antonio Di Gennaro e dovrà essere consegnata entro il 23 novembre prossimo alla Soprintendenza e alla Regione. Si dovranno attendere, poi, il parere e le eventuali prescrizioni della stessa Soprintendenza per passare alla fase della gara. Il procedimento relativo ai lavori ma anche la parte amministrativa della rendicontazione dovranno essere conclusi entro il 7 ottobre 2018.

Presentati i lavori di recupero della Chiesa di San Lorenzo in Carmignano ultima modifica: 2017-10-26T23:45:11+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi