CulturaGarganoManfredonia
Gruppo di lavoro guidato dalla Prof. Paola Virgili, l’Arch. Maurizio Anastasi e il dott. Federico Lembo

Restauro e riuso Palazzo della Bella di Vico, c’è il progetto

Durante l’incontro sono stati affrontati tutti i temi che porteranno alla redazione di un piano –programma di intervento per sviluppare tutte le modalità tecniche e amministrative utili alla completa riqualificazione del manufatto


Di:

Vico del Gargano. Il Comune di Vico del Gargano nell’ambito di un programma di recupero e valorizzazione del patrimonio culturale del proprio centro storico ha avviato oggi un progetto di fattibilità per il restauro e il riuso del Palazzo Della Bella.

Tale iniziativa, deliberata dall’Amministrazione Comunale, nasce all’interno di una convenzione stipulata con l’Università RomaTRE e la Società REXX Romaeventi srl all’interno del Master in Management Promozione e Innovazioni Tecnologiche nella Gestione dei Beni Culturali presso il Dipartimento di Studi Aziendali patrocinato dal Ministero dei Beni Culturali.

Il Gruppo di lavoro guidato dalla Prof. Paola Virgili, l’Arch. Maurizio Anastasi e il dott. Federico Lembo unitamente al giornalista e autore RAI Michele Afferrante originario di Vico del Gargano ed un team di lavoro formato da quattro partecipanti al master (architetto, archeologo, economista e avvocato), è stato ricevuto nella sede del palazzo municipale dal Sindaco dott. Michele Sementino e dall’Assessore alla Cultura Avv. Raffaele Scicio.

Durante l’incontro sono stati affrontati tutti i temi che porteranno alla redazione di un piano –programma di intervento per sviluppare tutte le modalità tecniche e amministrative utili alla completa riqualificazione del manufatto. Tale lavoro ha l’obiettivo di inserirsi nei canali di finanziamento programmati dalla Regione Puglia in osservanza alle future direttive Comunitarie riguardanti lo sviluppo del patrimonio culturale del territorio.

Restauro e riuso Palazzo della Bella di Vico, c’è il progetto ultima modifica: 2017-10-26T09:58:31+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi