Manfredonia
Video intervista

Referendum costituzionale, Michele La Torre “Perchè è fondamentale votare no”

Di:

Manfredonia. REFERENDUM costituzionale del 04 dicembre 2016: intervista con Michele La Torre, consigliere comunale di Manfredonia del Movimento EST.

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT



Vota questo articolo:
16

Commenti


  • ex indeciso

    Mi fido di questo ragazzo e quindi voterò NO!

  • Penso che sia fondamentale per voi votare no perchè altrimenti i piccoli partiti spariranno dal quadro politico oppure dovranno fare alleanze con partiti grandi e voi questo non piace.


  • SCHIFATO E INDIGNATO

    VOTARE NO PERCHE IL PD E RENZI SONO IL PARTITO DEI BUGIARDI!
    BASTA VEDERE QUELLO CHE SUCCEDE A MANFREDONIA!!


  • yuri

    ma cosa diavolo c’entra la legge elettorale con questa riforma…la legge elettorale si fa con una semplice legge….pere per mele…Michele ma cosa dici? Stai parlando di risparmi e poi parli del golf…..si passa da un argomento ad un altro con una faciloneria inaudita e tipico di chi non ha argomenti…bisogna parlare di articoli costituzionali ed entrare nel loro merito e non si parla di pere e tu parli di mele! La riforma del titolo V è stata fatta da Prodi…su Energas è stato chiarissimo il Sindaco…mi meraviglio come tu possa stare in maggioranza al Comune quando asserisci il contrario di quello che asserisce il Comune. Al compagno di partito Letta gli ha detto si stare sereno in quando incapace di fare quelle riforme necessarie per l’Italia e che Letta stesso ha detto di non essere in grado di farle..invece Renzi le ha fatte! Comunque La Torre un intervento molto puerile e non sei entrato nel merito degli articoli oggetto della riforma…ti facevo migliore!


  • michele

    sono d’accordo con yuri spari solo –…. sei molto dinamico, hai molte idee ma sei altrettanto molto confuso.
    ma il tuo padrone ha detto di non votare si?.
    vi siete anche spartito sia gli si che i no?.


  • Ma anche NO

    Bravo Michele, anche Il presidente Emiliano sulla sua pagina Facebook ha messo in evidenza la connessione tra opere strategiche e referendum costituzionale. Beh… c’è ancora qualcuno del PD che ragiona col suo cervello.


  • Lele69

    Tra La Torre e il governatore di Manfredonia preferisco il parere di La Torre,


  • Pasquino

    Votare NO, per chi ha un minimo di rispetto per la costituzione e del popolo italiano, e’ un obbligo morale e civico. Ma perché il tuo capo Emiliano non revoca, in autotutela, la deliberazione del parere favorevole ad energas? Le chiacchiere stanno a zero e sono i fatti che contano, ma di fatti, solidi e reali, non se ne vedono.


  • luigi dorotino

    Il caro La torre siede in consiglio grazie alle sue promesse fatte in campagna elettorale! La gente crede ancora …………


  • il partigiano

    VOTARE NO PER SALVARE MANFREDONIA E SALVARE L’ITALIA DAL PARTITO UNICO DELLA NAZIONE! NON RIPETIAMO GLI ERRORI DEL 1922!


  • Roberto

    Bravo La Torre lascia stare i lecchini di corte!


  • Sciambrgnol

    Se vince il No vince emiliano e firma la revoca Renzi e complici perdono .


  • Pertini uno dei padri costituenti.

    Dedicata a tutti quelli che si spacciano di sinistra e che invece sono i collaboratori di chi vuole sottomettere il paese manomettendo la costituzione.

    http://www.qualcosadisinistra.it/2013/06/02/non-e-cosa-vostra/


  • Zuzzurellone Sipontino

    Basterebbe elencare tutti quelli a favore del si (Jp Morgan, Confindustria, Marchionne, agenzie di rating, troika, Deutsche Bank, Financial Tims, Giorgio Napolitano presidente “interventista”, Confindustria, Industria del carbone e petrolio, Merkel, speculazione finanziaria, ecc.) per votare NO. Questa e la vera casta. Se il sì vincerà l’economia reale sarà schiacciata dagli “speculatori” e dai “clientes” dall’altra. Il “vecchio che avanza” che vota si. Votate e fate votare NO. No al bombolone, No il 4 dicembre.

    http://temi.repubblica.it/micromega-online/la-finanza-internazionale-e-la-controriforma-costituzionale/


  • salvatore71

    bene, bravo bis……frase fatta? si….. ma ti si addice. continua così, fatti conoscere e fai conoscere la tua politica. questo paese puo’ e deve cambiare.


  • verità vera

    CAMBIARE ALCUNE COSE DELLA COSTITUZIONE E’ UN BENE PER TUTTA LA NAZIONE..IN QUANTO SAREMO TUTELATI IN PARLAMENTO DAI NOSTRI RAPPRESENTANTI ..SEMBRA UNA LOTTA CONTRO RENZI E NON PER IL BENE DEL PAESE ELIMINARE 200 E PASSA SENATORI E IL CNEL RAPPRESENTATO DAI PENSIONATI DEI VARI SINDACATI..DIMINUENDO COSTI IN ESUBERO E SNELLIRE LA PROPOSTE DI LEGGI ..VOTATE SI …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati