Manfredonia

Presentati i candidati foggiani dell’Udc, c’è Ricucci

Di:

M.Ricucci (statoquotidiano2@13@)

Foggia – “IN questa campagna elettorale tutti sono contro Monti, ma il governo tecnico è stato scelto dai partiti e dal Presidente della Repubblica per far fronte ai disastri fatti dalla politica negli ultimi tempi”. Il deputato uscente dello scudocrociato Angelo Cera non ha risparmiato critiche a Pdl e Pd durante la presentazione dei candidati foggiani dell’Unione di Centro che sono stati presentati ieri nell’auditorium dell’Amgas.

“L’Udc è stata all’opposizione sia nel governo Prodi che in quello di Berlusconi – ha spiegato Cera -. Per mesi il Parlamento, nell’ultima legislatura, è stato tenuto in ostaggio dalle posizioni della Lega Nord, come le ronde padane di cui poi non si è sentito più nulla, ma dobbiamo scongiurare anche il pericolo di affidare il Paese a Nichi Vendola, che in Puglia ha combinato disastri nella sanità con continui scandali. La coalizione di Mario Monti è l’unica vera novità nel panorama politico italiano.


E la bontà del lavoro svolto negli ultimi dodici mesi lo riconoscono gli altri Paesi. Sono fiero – ha fatto sapere Angelo Cera – della squadra che mi accompagna, costruita tra tante difficoltà e grazie al quale il partito ci ha riconosciuto la leadership regionale. E non mi sento un nominato come qualcun altro”. Oltre ad Angelo Cera, candidato al secondo posto in Puglia nella lista della Camera, subito dietro il segretario nazionale Lorenzo Cesa, la Capitanata mette nella lista della Camera anche il vicesegretario vicario Eugenio Iorio (7), il capogruppo Udc al Comune di Foggia Leonardo Iaccarino (9), il segretario cittadino Francesco Niglio (15), la segretaria Udc di Cerignola Mariella Cioffi (18), il consigliere comunale di Manfredonia Michele Ricucci (21), la consigliera della II Circoscrizione di Foggia Silia de Lillo (29), il segretario dei giovani democratici Giuseppe Tricarico (31) ed il responsabile provinciale dei Monti Dauni dello scudocrociato Michele Triventi (35).

Al Senato, invece, nella lista che comprende anche i montezemoliani e Fli, i candidati centristi sono il il sindaco di San Paolo di Civitate Generoso Perna (13) ed segretario cittadino di San Severo Matteo Iantoschi (15). La presentazione dei candidati è stata affidata al responsabile regionale dei servizi sociali dell’Unione di Centro Luigi Miranda, che ha ricordato il lavoro svolto da Monti “giunto al governo in un momento molto critico, dove era a rischio il pagamento degli stipendi e delle tredicesime, e correvamo il rischio di fare la stessa fine della Grecia”. Durante la serata è intervenuto telefonicamente anche il segretario nazionale Lorenzo Cesa, che nei prossimi giorni sarà a Foggia, che dapprima ha elogiato il lavoro svolto da Angelo Cera in Parlamento negli ultimi 5 anni “il cui lavoro non ha riguardato solo la Capitanata, ma tutta la Puglia” per poi parlare di temi nazionali.


“È una campagna elettorale non facile per noi, ma siamo orgogliosi di quello che abbiamo fatto fino ad oggi, tra cui aver mandato a casa Berlusconi dopo i disastri degli ultimi anni. Volgendo lo sguardo a queste elezioni – ha sottolineato Lorenzo Cesa -, oltre che Berlusconi ed il Pdl notiamo che a sinistra c’è di nuovo una grande ammucchiata. Ecco perché bisogna dar forza alla posizione di centro e all’Udc, che vuole rimettere la famiglia al centro della politica, perché se crolla la famiglia crolla la società italiana, senza tralasciare il grande problema della disoccupazione giovanile che sarà la nostra grande sfida”.


Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • armando

    me l’ho immagino Michele Ricucci mentre parla in Parlamento…….


  • Nicola

    E’poco importante che parli, la politica caro Armando e’ fatta di fatti(mi scuso per il gioco di parole), di oratori e’pieno il parlamento e la politica in genere, i comizi non attraggono più l elettorato perche la gente e’ stanca dei colletti bianchi che non sanno spircarsi le mani. Quindi il tuo discorso fa acqua da tutte le parti pèrche non solleva nessun dubbio sul fatto che il signor ricucci sia una persona dedita al lavoro e che sappia operare nel concreto, perche viene dal mondo del lavoro e non ha mai fatto politica per mestiere come sanno fare tanti facendo solo quello. Ovviamente e’ una mia opinione conoscendolo di persona poi chi non lo conosce ovviamente e’ più attratto dalla vecchia politica o peggio dal clima di antipòlitica!!


  • Nicola

    Errata corrige: sporcarsi(mi scuso per l errore di battitura)..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi