FoggiaManfredonia
Dichiarazione di Michele Bordo e Raffaele Piemontese, coordinatore del Comitato di reggenza e segretario provinciale del PD foggiano

“Elena Gentile offende il PD per il proprio tornaconto politico”

"Fino ad oggi, per il bene del partito, abbiamo preferito non rispondere alle provocazioni e alle falsità dell’on. Elena Gentile"

Di:

Foggia. ”Fino ad oggi, per il bene del partito, abbiamo preferito non rispondere alle provocazioni e alle falsità dell’on. Elena Gentile. Adesso si è passato il segno: abbiamo il doveredi reagire alle farneticazioni. Ma sarà l’ultima volta che lo facciamo, perché è chiaro che la Gentile è solo alla ricerca di pubblicità a buon mercato, e lo fa offendendo la dignità istituzionale dei rappresentanti del PD foggiano e l’impegno quotidiano delle centinaia di militanti che animano i Circoli. Il tesseramento del 2015 si è svolto regolarmente e serenamente, fatta eccezione per il Circolo di Lucera le cui anomalie sono state prima sollevate,poi condivise e infine negate da Elena Gentile, al solo scopo di guadagnare qualche titolo sui giornali. Questi sono i fatti, il resto sono chiacchiere. Invece di rilasciare interviste, l’europarlamentare farebbe bene a rivolgersi agli organismi di garanzia contribuendo a risolvere un problema, se un problema c’è.

Attribuire le responsabilità del terzo intervento di riorganizzazione della rete ospedaliera a chi governa la Regione Puglia da sei mesi è scorretto. A maggior ragione per chi ha governato, direttamente e indirettamente, la sanità pugliese nei dieci anni precedenti e ha dovuto compiere le dolorose scelte imposte dai vincoli nazionali. Ieri come oggi, la capacità di manovra della Giunta regionale è assai ristretta, ma ciò nonostante si sta facendo e si dovrà fare ancora ogni sforzo per tenere nella giusta considerazione le istanze territoriali della Capitanata e delle altre province pugliesi. Ma sono inaccettabili le lezioncine impartite a mezzo stampa da chi era nella Giunta che ha dovuto chiuderetre ospedali – Monte Sant’Angelo, Torremaggiore e San Marco in Lamis – alla vigilia delle elezioni am-ministrative, provocando la sconfitta elettorale del centrosinistra in quei Comuni, e ha do-vuto declassare quello di Lucera.

Chi oggi difende la purezza del Partito Democratico foggiano e pugliese ha fatto mancare la propria voce quando il presidente Vendola apriva le porte della Giunta e della maggio-ranza agli eletti del PdL. Di più, ha accettato volentieri il sostegno dei ‘civici’ al candidato sindaco e segretario cittadino del PD di Cerignola e ha cercato il sostegno dei partiti del centrodestra per ottenere la vittoria al ballottaggio, di fatto determinando la sconfitta di Tommaso Sgarro e l’ennesima sconfitta del centrosinistra dal 1993 ad oggi. E quanto è strumentale l’appello al segretario nazionale del PD? Durante il congresso e in ogni Direzione nazionale la civatiana Elena Gentile si è pregiudizialmente opposta ad ogni proposta di Matteo Renzi. Nessuno ricorda le sue parole a sostegno de #labuonascuola o dellericerche petrolifere in Adriatico, cioé i temi su cuiil segretario regionale e quello nazionale si sono confrontati anche aspramente. Al contrario tutti ricordano il sostegno offerto a Emiliano prima delle elezioni europee, unicamente a scopo elettorale, e la repentina virata tentata con la candidatura alle primarie per la Presidenza della Regio-ne.Un limpido esempio di coerenza politica!

La sua virulenta campagna di delegittimazione dei rappresentanti del PD finisce con de-legittimare il partito. Il partito con cui la Gentile ha chiesto di candidarsiad ogni elezione regionale, politica ed europea che si è svolta dal 2005 al 2014. Il partito che le ha con-sentito di svolgere la funzione di assessore regionale per 10 anni. Il partito che oggi vor-rebbe spaccare con l’unico obiettivo di concorrerealla segreteria regionale.

Invece di esercitarsi con tanta costanza sulle polemiche inutili, Elena Gentile svolga con impegno la propria funzione politica e istituzionale di unica rappresentante della Puglia eletta dal PD nel Parlamento Europeo. E’ una fase assai drammatica quella che l’Europa sta attraversando, con riverberi particolari sull’area Mediterranea e le regioni meridionali dell’UE. Sarebbe bene che si occupasse a tempo pieno di questi temi, invece di avvela-nare i pozzi in giro per la Puglia.

Il Partito Democratico ha bisogno di serenità e unità per affrontare con spirito positivo il prossimo congresso regionale e contribuire fattivamente al governo della Regione Puglia. Per questa ragione ci auguriamo che ogni polemica termini qui e si apra un confronto leale al nostro interno e con la società pugliese”.

Lo dicono in una nota Michele Bordo e Raffaele Piemontese, coordinatore del Comitato di reggenza e segretario provinciale del PD foggiano.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
9

Commenti


  • joe

    “Ma sono inaccettabili le lezioncine impartite a mezzo stampa da chi era nella Giunta che ha dovuto chiudere tre ospedali – Monte Sant’Angelo, Torremaggiore e San Marco in Lamis – alla vigilia delle elezioni amministrative, provocando la sconfitta elettorale del centrosinistra in quei Comuni”. Questo dicono quelli del PD (Bordo e Piemontese) sull’ospedale di Monte e il PD di Monte dov’era quando ciò accadeva? Dove erano Piemontese e Bordo quando Monte perdeva tutto per colpa della loro regione di sinistra? Quindi avevano ragione quelli della maggioranza che tutti i giorni venivano attaccati da Vergura, Rignanese, Fusilli, Ciliberti e Totaro quando dicevano che l’ospedale l’aveva chiuso il PD. E sempre il PD ora lo sta finendo di chiudere anche se fanno finta di partecipare alle riunioni con il direttore della ASL per fare cosa? Solo per farsi vedere per le prossime elezioni? La gente e’ stufa del pd.


  • svolta

    Ormai il PD ha l’ALA destra….. Non gli rimane che incantare le scimmie pubblicamente…..


  • Mara

    La rovina di questa bella Italia: P.D. Rimpiango gli anni con Berlusconi.

  • Non si saziano mai certi personaggi ormai la gente è stufa e annoiata dei vecchi partiti e dei mestieranti della politica .


  • Nicol

    Siamo stufi del PD, ma vinceranno sempre perché è una grossa azienda e se consideriamo tutte le cooperative che hanno dato mandato e gente che li tengono stretti x il lavoro dico che non potranno mai perdere a Manfredonia. Solo se conteggiamo tutti i parenti che hanno dato un occupazione è da paura.


  • pd pentito

    ma è chiaro che il PD è ormai morto di che cosa vi lamentate a fare se voi inciucciate con Pecorelli, Falcone ed altri che non vi sto a menzionare che c…. volete avete tradito i nostri ideali adesso votatevi voi da soli.


  • supet

    Che casino….siamo alla frutta….peggio di così muore

  • Vedete il pd di zapponeta incrocia con la destra a livello regionale . CHE SCHIFO


  • vergogna

    voi state in politica per il vostro tornaconto, per i vitalizi, per i privilegi, le buone uscite. La Gentile ha appena preso una buona uscita di circa 200.000 euro. Vergognatevi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!