AttualitàStato prima
"Ciao Fabo, hai lottato per la libertà di tutti noi"

Eutanasia, morto dj Fabo. L’ultimo viaggio in Svizzera

Nella struttura svizzera dove Fabiano è morto ci sono la mamma, la fidanzata e alcuni amici


Di:

Ciao Fabo, hai lottato per la libertà di tutti noi, e finalmente anche tu sei libero. Non ti dimenticheremo. #FaboLibero #LiberiDiScegliere #LiberiFinoAllaFine“. A dare la notizia è Marco Cappato sul suo profilo Facebook. Nella struttura svizzera dove Fabiano è morto ci sono la mamma, la fidanzata e alcuni amici.

Cappato, domani andrò ad autodenunciarmi – “Al mio rientro in Italia, nella giornata di domani, andrò ad autodenunciarmi, dando conto dei miei atti e assumendomene tutte le responsabilità”. Lo ha detto Marco Cappato all’ANSA. Il reato che si configurerebbe sarebbe quello di ‘aiuto al suicidio’, ha detto. Cappato, dell’Associazione Luca Coscioni, ha accompagnato Dj Fabo in Svizzera per ottenere il suicidio assistito in una clinica specializzata. (ANSA)

(http://www.huffingtonpost.it). In seguito ad un grave incidente stradale Dj Fabo era un uomo di 39 anni cieco e tetraplegico. Dopo anni di terapie senza esito, ha maturato la precisa consapevolezza di voler porre fine a una quotidianità che non chiama più vita. Fabo, come riporta il Corriere della Sera, si è rivolto all’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica che si batte per le libertà civili dall’inizio alla fine della vita. L’associazione aiutò il proprio Presidente Piergiorgio Welby a ottenere aiuto medico a morire nel rispetto della Costituzione, e nel 2013 ha depositato in Parlamento la proposta di legge Eutanasia Legale.

Eutanasia, morto dj Fabo. L’ultimo viaggio in Svizzera ultima modifica: 2017-02-27T13:05:48+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi