Manfredonia

Manfredonia Fotografica si torna con gli allori dal congresso FIAF

Di:

Manfredonia. Assegnate, durante il congresso Nazionale della Federazione Italiana Associazioni Fotografiche, svoltosi a Sestri levante nelle giornate dal 19 al 23 aprile 2017, a Pasquale Amoruso e Lorenzo Di Candia, le onorificenze AFIAP (Artiste de la Fédération Internationale de l’Art Photographique) e a Francesco Armillotta la medaglia d’argento come finalista della Foto dell’Anno 2017.

Tre riconoscimenti importanti e di valore, che testimoniano la qualità delle attività del gruppo Manfredonia Fotografica, il circolo di fotoamatori Manfredoniani impegnato ormai da 6 anni nella divulgazione dell´arte e della cultura fotografica.

Fotografo esperto, Pasquale Amoruso ha ricevuto l´onorificenza di A.F.I.A.P. (Artiste de la Fédération Internationale de l’Art Photographique) conquistata con tantissimi successi ottenuti nella partecipazione a decine di concorsi fotografici internazionali in oltre 15 stati. Iscritto alla FIAF dal 2005, ma il suo approccio alla fotografia ha origini molto più datate che affondano radici nella camera oscura. La strada è il suo campo di battaglia e lì che ricerca storie, emozioni e genti insolite, predilige raccontare con il Bianco Nero perché è così che sogniamo ed è così che riesce a tirar fuori dalle sue foto la realtà donando loro un pizzico di poesia e nostalgico romanticismo. Sii dedica ormai da anni ai reportage di riti religiosi del SUD Italia, dei quali possiede un archivio molto cospicuo. Amoruso per le sue doti artistiche è stato già insignito dalla FIAF nel 2015 dell’Onorificenza AFI (Artista Fotografo Italiano). Attualmente ricopre il ruolo di Presidente del Circolo Manfredonia Fotografica e si presta come docente in corsi di fotografia.

Lorenzo Di Candia punta di diamante per quanto riguarda la forte attività nei concorsi all’interno di Manfredonia Fotografica, ne conta centinaia e decine sono i premi ricevuti in ogni dove, affascinato da sempre dalla fotografia, ma inizia a fotografare solo dal 2010 dopo un viaggio in USA, visitando un museo di NY dove c’era una mostra fotografica ad infrarosso legge la frase: “Se le porte della percezione venissero sgombrate, tutto apparirebbe all’uomo come in effetti è, l’infinito. – William Blake”. Una citazione di un maestro che aveva intuito che è possibile “vedere oltre il visibile. Così tornato in Italia inizia a modificare prima da solo poi con l’aiuto di amici alcune reflex, inserendo filtri infrarosso 720nm sul sensore, per ottenere la stessa velocità di scatto di una reflex normale. In realtà poi scopre, di non avere un unico genere di fotografia preferito, infatti si cimenta in vari generi e inizia a partecipare a concorsi in tutto il mondo.

Francesco Armillotta, già AFI-AFIAP, si è guadagnato la medaglia d’argento per essere giunto finalista nella selezione della foto dell’anno 2017.

Francesco, esperto fotografo e reportagista, concorre frequentemente in manifestazioni sia nazionali che internazionali e nel corso degli anni ha accumulato numerosi successi. Riconosciuto per le sue innate doti di fine fotografo è uno dei costituenti del circolo Manfredonia Fotografica.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi