ManfredoniaStato news
"Non è stato nominato nessuno che è in questa aula, ma siamo stati per fortuna eletti"

Nuovo assessore all’ambiente. Riccardi “Attendo tutti gli elementi necessari”

Magno "io le dico qui e spero mi debba dopo vergognare di averlo detto, senza la mobilitazione delle masse, Energas sarà insediato"

Di:

Manfredonia. ”(…) non c’è il consigliere Taronna con il quale devo scusare, perché per la verità questa interrogazione … si duplica rispetto a una stessa fatta dal consigliere Taronna rispetto alla quale avevo detto che mi sarei accinto a una sostituzione in tempi rapidi. Così non è stato, perché è evidente che il Sindaco diciamo sostituisce l’Assessore quando ritiene di aver a disposizione tutti gli elementi necessari per procedere alla sua sostituzione, come non ritengo che sia giusto, anche perché qui nessuno è stato nominato (testuale,ndr), credo che non sono stato nominato io, non è stato nominato nessuno che è in questa aula (????,ndr), ma siamo stati per fortuna eletti e credo che il Sindaco ha tra le sue prerogative anche la possibilità di mantenere e/o avocare a sé deleghe, questo è previsto dallo Statuto, è previsto dalle norme, quindi non gridiamo allo scandalo, il tema è sempre lo stesso, il giudizio è politico, alla fine anche rispetto alla gestione di alcune deleghe, evidentemente sarà la città a dover esprimere un suo punto di vista, di merito rispetto all’attività del Sindaco e rispetto alle deleghe che voluto mantenere (….)”’. Così il sindaco di Manfredonia Riccardi replicando ad un’interrogazione consiliare, del consigliere Italo Magno, nel corso dell’ultima seduta di Consiglio dello scorso 20 maggio 2016.

TESTO INTEGRALE INTERROGAZIONE (TRASCRIZIONE LETTERALE) .

“Taglio alle poltrone”. ”(…) una prima riflessione che mi viene da fare è pensare quando si grida alla spending review, alla necessità di risparmiare risorse perché è utile
andare in quella direzione e diciamo che si sensibilizza l’opinione pubblica anche facendo, diciamo… populismo allo stato puro, ma non mi rivolgo a Magno, facciamo un riferimento di carattere generale, bisogna ridurre le poltrone, bisogna rifare… poi quando un Sindaco, diciamo, in qualche modo fa risparmiare le casse comunali, perché per fortuna manca un Assessore e quindi c’è una riduzione dei costi e c’è un taglio delle poltrone nei fatti, si dice: il Sindaco da solo per la verità non riesce a fare tutte queste cose, forse è utile che nomini subito l’Assessore.

Tu chiamala se vuoi ‘grana – Assessori’. ”Nel 2000 Giunta Prencipe, gli Assessori erano 6 e con il Sindaco 7, successivamente gli Assessori sono stati portati a 10 e il Sindaco 11, adesso gli Assessori sono stati portati a 7 e il Sindaco 1, quindi il problema non va posto da questo punto di vista, io non credo che sia questa la questione, la questione è di merito. Si ritiene che il Sindaco rispetto alle questioni che ha sollevato il consigliere Magno non stia facendo fino in fondo il suo dovere, che il Sindaco stia sbagliando, che il Sindaco non è, diciamo, portatore degli interessi della collettività o ancora peggio il Sindaco non si attiene ai mandati del Consiglio Comunale rispetto agli argomenti che Magno ha citato. Credo che il tema, diciamo, che non abbia risposto di risposte, perché su tutte le vicende, tranne quelle che non spettano al sottoscritto, perché la confusione regna sovrana, ma diciamo che io non faccio compiti, se non sollecitare organi di altra natura, ma questo l’ho detto ieri durante la famosa giornata molto interessante ed utile sullo studio,… sulle prime… sui i primi risultati dello studio epidemiologico, oltre che denunciare e sollecitare gli enti proposti, non è che posso fare io le analisi o fare io determinate attività.”

Il consigliere comunale di Manfredonia Nuova prof. Italo Magno

Il consigliere comunale di Manfredonia Nuova prof. Italo Magno

Bonifica. ”Come sulla vicenda Energas e sulla bonifica, io sto facendo fino in fondo la mia parte e né sottovaluto, anzi, io sono convinto che mentre io rispetto la questione del Manfredonia Calcio, assumo una posizione piena e di contro, diciamo, tendenza, anche rispetto ad alcuni pensieri latenti nella città, sono ancora più convinto, subendo anche attacchi di basso profilo da certa stampa, che la vicenda Energas è una vicenda molto, ma molto pericolosa. Io sono d’accordo con Magno quando dice: non diamo nulla per scontato, io sono d’accordo, però noi dobbiamo utilizzare tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione. Ieri ho ribadito che forse sarà necessario fare ulteriore azione del tipo… una delibera partecipata… cioè ci dobbiamo inventare strumenti che posso mettere questa vicenda a riparo. Non sono affatto convinto che la questione è chiusa, i mezzi che usa Energas sono di assolutamente basso profilo, non si può fare un’operazione di compravendita, perché se si sostiene la squadra di calcio proclamando vittorie di campionato, rifacimento dell’impianto di calcio e questo passa come un fatto del tutto normale, evidentemente c’è una società che… diciamo… inizia a dare qualche segno di cedimento e noi non ci possiamo consentire questa, diciamo, possibilità e dobbiamo mettere in campo tutte le azioni”.

ENERGAS E CTR. ”Al CTR, al CRT bisogna presentare i famosi fogli con le firme, il dissenso, è prevista una procedura che ci dovrebbe consentire, mi auguro, Alfredo De Luca dove sta, sta qua, di poterlo fare nei tempi più rapidi possibili. Io più che convenire sulle parti di merito delle questioni di Magno, diciamo, sulle questioni che mi riguardano personalmente… ripeto, c’è sicuramente un’assenza che va colmata, ma non c’è sicuramente un’assenza nell’azione politica. Aggiungo di più per ragioni che mi va di sottolineare, che al settore urbanistica – ambiente, è un settore importante e decisivo, se mi consentite anche lì, un solo Assessore è complicato che, insomma, tenga un quadro pieno di gestione della situazione, è arrivato un dirigente, che mi permetto di dire io, è stato per 10 anni capo dipartimento dell’Ecologia della Regione Puglia, Antonello Antonicelli, che sicuramente potrà essere un utile strumento per noi, per poter agire, soprattutto in maniera ambientale, in modo incisivo e con gli strumenti necessari. Grazie”.

REPLICA MAGNO. ”(…) Solo per dire che la spending review, tende a ridurre gli sprechi, penso che un Assessore all’Ambiente non possa essere considerato uno spreco. Per quanto riguarda altri questioni, delibere eccetera,… io le dico qui e spero mi debba dopo vergognare di averlo detto, senza la mobilitazione delle masse, Energas sarà insediato e dopo nasceranno seri problemi per la città, qui lo dico e sarò contento di vergognarmene dopo. Grazie”.

Redazione Stato Quotidiano.it – RIPRODUZIONE RISERVATA



Vota questo articolo:
5

Commenti


  • svolta

    …..ripeto, c’è sicuramente un’assenza che va colmata, ma non c’è sicuramente un’assenza nell’azione politica…..
    Solo chi lo dice la vede…. noi da quest’altra parte vediamo solo dichiarazioni che non portano a nulla di serio, atteso che la politica (politici) sono il portavoce delle istanze del popolo nelle rispettive sedi ….. “lavorative”…. ammesso che lavorino in tal senso e mi riferisco ad altri politici: BORDO, Campo e Gatta…. che nulla fanno ed altrettanto dicono…..


  • libero

    A ragione angelo ricardi non servono a un cazzo di niente gli assesori tanto non fano un cazzo di niente non sollo quello a lambiente ma tutti sapete perche vi parlo cosi perche a manfredonia non si capiscie piu un -di nula voi parlate di ambiente carisimo sindaco si facia una bella pasegiata e vedrai di bel nella pinete di siponto dove scaricano per fino materiali inerti e chi controla la cita non deve essere il sindaco a vedere se va tutto bene .secondo me non -come sindaco per selvare questa citta e megliche dai le dimisioni che come sindaco non ti vedo propio come persona umenamente ti rispeto .se ci sono dei tagli tagliati lo stipendi e fai opera di carita che a manfredonia .c’e’ molta gente che a bisogno di cibo edi una casa che siamo costeti a essere sfatati per che disocupati altro che cose serie italo magno .per quanto riguarda enalgas tutti sapete che vi state metendo una bomba suto il -a fete finta di niente ve nacorgierete qundo si ribelera la popolazione come l’enich.


  • Pasquale

    le masse….ma scusi, massa sarà lei!


  • Franco

    Per risparmiare ancora di più eliminiamo tutti gli assessori. Tanto già adesso non contano niente e comanda solo Angelo che li tiene stretti per le… in un modo o nell’altro.


  • giggigno

    Ma che è sta maggioranza delle fave

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati