Manfredonia
"Spende soldi che in cassa non ha e nemmeno si preoccupa di recuperare i propri crediti verso i contribuenti"

“Non ci resta che piangere”, M5S Manfredonia boccia rendiconto 2015 Comune

"Un buon padre di famiglia non scarica i propri debiti, frutto della sua vita sconsiderata, sulla propria discendenza"

Di:

Manfredonia. ”L’approvazione del rendiconto finanziario 2015 da parte della maggioranza ha fatto nascere in noi il dubbio che qualcuno non abbia compreso appieno la gravità della situazione finanziaria. Pertanto, prima di dar conto ai cittadini del nostro fermo NO al bilancio presentato, abbiamo voluto ripercorrere tutti i passaggi e rileggere tutti i dati, che confermano la nostra convinzione di considerare questo documento, semplicemente, disastroso.

Un buon padre di famiglia non scarica i propri debiti, frutto della sua vita sconsiderata, sulla propria discendenza. I figli e nipoti non devono pagare le colpe di chi li ha messi al mondo. Il Comune di Manfredonia, padre dissoluto, compie una “splendida operazione finanziaria”: rateizza il proprio disavanzo di 18 milioni di euro in trent’anni, così chi nascerà nella ridente città del Golfo troverà una bella cambiale di €.590.000,00 da pagare ogni anno, per i vizietti di amministratori morti e sepolti (politicamente).

Si pensa a salvare l’immediato – non pagando per le proprie colpe – e si pregiudica il futuro. Un padre sconsiderato, non aspetta di incassare i propri crediti, ma va in banca e si fa prestare i soldi, ad interesse, senza preoccuparsi di agire verso i debitori incalliti. Così fa il Comune: ricorre senza soluzione di continuità, alle anticipazioni di tesoreria della Banca per € 41.395.739,42 evidenziando una carenza di liquidità e uno squilibrio di cassa ormai cronico.

Spende soldi che in cassa non ha e nemmeno si preoccupa di recuperare i propri crediti verso i contribuenti. Nel rendiconto troviamo ben € 4.500.000, di residui attivi che si aggiungono agli altri € 32.200.000,00, già cancellati perché inesigibili. Vengono premiati gli evasori e i furbi che godono della colpevole inerzia del Comune che, invece, tartassa i soliti fessi onesti.

Altra nota dolentissima è quella che riguarda i controlli dell’Ente sugli organismi partecipati (ASE, Gestione Tributi, Mercato Ittico). Dalla Relazione dell’Organo di revisione, emerge una sequela impietosa di gravi inadempimenti gestionali, normativi e contabili – come, ad esempio, “dati non reali” con somme riscosse dalla Gestione Tributi e non riportate in bilancio.
• Non vi è alcun sistema di controllo interno sulle Società partecipate e sugli altri Organismi gestionali esterni;
• non ha istituito alcuna struttura interna in grado di garantire un costante ed effettivo monitoraggio sull’andamento gestionale delle società;
• non ha verificato che le proprie Società partecipate abbiano adottato i provvedimenti, previsti dalle vigenti disposizioni, relativi ai criteri e alle modalità di reclutamento di personale e di conferimento degli incarichi.

E’ concepibile che un sindaco non sia al corrente di cio’ che fa una controllata? Delle due l’una, o le partecipate fanno quello che vogliono ed il primo cittadino non ne sa nulla, oppure ne è al corrente e approva. In quest’ultimo caso siamo portati a pensare che tale atteggiamento sia voluto per alimentareil proprio sistema di potere politico-clientelare, con gravi conseguenze per i cittadini. L’inconsistenza delle repliche del sindaco Riccardi e dell’assessore Rinaldi alle nostre argomentazioni analitiche del bilancio dimostra che abbiamo colto nel segno e che con questa amministrazione non ci resta che piangere”.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
35

Commenti


  • E io pago...

    Questi partiti non prenderanno più il mio voto e della mia famiglia. Bravi 5 stelle, finalmente si scoprono gli altarini. Così è capace chiunque di governare, ora basta. Noi manfredoniani la dobbiamo smettere di votare sempre i soliti partiti, diamo fiducia a questi giovani e onesti cittadini.


  • Francesco W 5 Stelle

    E meno male che i 5 Stelle erano i dilettanti allo sbaraglio … come disse il grande Totò “ma mi faccia il piacere” … mi viene in mente Fede quando esce su Striscia e dice ” che figura di mer …” il problema che qui non ci rimette solo la faccia (e forse qualche denuncia) qualcuno, qui ci rimettono tutti i cittadini onesti che pagano le tasse 🙁 Complimenti al team che si è studiato i documenti, forza ragazzi andate avanti 🙂


  • Ginella

    Bravi Cinque Stelle!! Attenzionate le partecipate, Gestione Tributi e Ase!!


  • svolta

    A Manfredonia i bambini nascono non con la “camicia”…. ma con la “cambiale” addosso.


  • Michele

    Cari consiglieri, avete il potere di smembrare questo consiglio comunale, far commissariare il comune e indire nuove elezioni!!! Per amore della città, agite in tutte le sedi utili affinchè questo avvenga: Corte dei conti, procura della repubblica di Foggia e soprattutto Guardia di Finanza!!! Scoperchiate il vaso di Pandora e ve ne saremo riconoscenti per sempre!! Vogliamo che questa città torni a respirare aria di legalità e trasparenza e voi soli insieme a Magno potete esercitare un’azione del genere!!! Ve lo chiediamo in ginocchio, aiutateci a buttarli fuori!!!!


  • Manfredolandia

    Manfredonia, a mio modo di vedere, merita di essere inserita nelle materie di studio di tutte le Università del globo, nelle materie attinenti la sociologia e politologia e gestione delle masse e anche del condizionamento dell’espressione elettorale ossia la fabbrica del consenso che passa da una spesa abonorme a volte utile per opere discutibili o inutili, spesa enorme per il pane e circense ad esempio il calcio, statue, piazze, rifacimenti di strade e piazze storiche, scarso controllo delle attività produttive, scarso controllo delle inviciviltà (nel nord è stato sanzionato un fruttivendo che in luogo di descrivere nell’apposita e prevista etichettature ” fagiolini italiani..ha scritto fagiolini siciliani”), mentre a Manfredonia ad esempio, migliaia di cittadini non rispettono le basilare norme di comportamente sia da parte loro che rispettiva prole, preferisco non scendere nei dettagli. Il commercio e lo spaccio dei prodotti alimentari avviene come quello in qualsiasi mercato del Burundi piuttosto che della nuova guinea si spazia dai salumi affettati e serviti senza adeguata prevenzione igienica (pinzette e guanti) ai prodotti ittici venduti senza prezzo e senza etichettatura da attitiva c.d. ufficiali mentre gli abusivi vendono pesce nei luoghi di transito visibili a migliaia di cittadini che sono costretti a subire il lezzo terrificante di quasi putrefazione. A Calcutta sicuramente interverrebbe qualche straccio di autorità. Questa è Manfredonia, vivi e lascia vivere..butta il fumo negli occhi, alimenti il calcio e le feste poi te la puoi penetrare a tuoi piacimento.


  • Manfredolandia

    Svolta ma dove vivi? A Manfredonia non nascono più bambini da un pezzo. Scusami l’ironia.
    P.S. D’accordo con la metafora.


  • cittadino

    Necessiterebbe una capillare e seria inchiesta politica sulla vicenda Energas.


  • Antonio correale

    Dissi in Consiglio comunale nel 2013….che la situazione economica/finanziaria del nostro comune era simile a quella di un malato terminale. Purtroppo avevo ragione e tale situazione persiste. I Revisori dei Conti ne dicono di ogni….ma alla fine il parere è sempre “favorevole ….con riserva di bla bla bla “.. BRACCATELI…..INCALZATELI…..METTETELI IN CONDIZIONE DI RISPONDERE ALLE LORO RESPONSABILITÀ.


  • Simone

    Il bello viene ora! ?


  • belle telline

    Finalmente qualcuno che osserva, che denuncia ma soprattutto propone! Felice di aver votato da sempre 5 stelle! un progetto politico e azioni mirate a favore dei cittadini è quello che sogno da sempre per Manfredonia!
    AVANTI TUTTA! ☆☆☆☆☆


  • Leo

    Manfredonia sarà la massima espressione di protesta e il volano della grande disfatta delle vecchie classi politiche. Tutti i nodi verranno al pettine.


  • I POTERI FORTI, I BURATTINAI, LE LOBBIES HANNO UN ULTIMA CARTA DA GIOCARE: IL CALCIO

    tutto il resto è noia…


  • Fabio

    Complimenti ragazzi


  • Giovanni della Manfredonia Vetro

    I nomi dei nominati dal comune all’ASE E ALLE ALTRE PARTECIPATE QUALI SONO?


  • Avv Matteo A.

    “Dalla relazione dell Organo di Revidione emerge una
    sequela impietosa di gravi inadempimenti gestionali, normativi e contabili – come, ad esempio, “dati non reali” con somme riscosse dalla Gestione Tributi e non riportate in bilancio.”

    Guardate che questo appena riferito è gravissimo ed è da procura della repubblica
    Bene ha fatto Magno ad inviare tutti gli atti alla magistratura penale e contabile


  • Lucy

    Invito a riascoltare attentamente tutte le parole dette in consiglio. Pubblicate anche il testo integrale. Ci sono molte ammissioni. Ma la colpa è del sindaco di 40 anni fa


  • Nico

    CORREALE PENSA A FARE BENE IL TUO LAVORO. DUBITO ..


  • Giuseppe

    In una azienda privata gli amministratori incapaci sarebbero stati messi alla porta da un pezzo, qui si aspetta il tracollo indubbiamente prossimo all’annuncio!


  • Nicola

    Ottimo lavoro del M5S!
    Complimenti.


  • Giò

    vi siete guadagnati i euro questo mese…


  • svolta

    Manfredolandia…. a Manfredonia si ritornerà al passato circa le nascite…. ritornerà a vammen kà ven ai chese… a chi dobbiamo dire grazie ????? sicuramente alla politica inetta ed incapace dei rappresentanti locali che contrariamente ad altri sono riusciti a far rimanere l’ospedale nella propria città….


  • Silenzio assoluto

    Devo constatare l’insussistenza delle repliche di assessore e sindaco. Veramente fantozziane offese personali.


  • Francesco

    Per Lucy: il PCI – PDS – PD governa Manfredonia da almeno 30 anni, che ricordo io. Non si può sentire che la colpa non è dell’amministrazione attuale ma di quella precedente: vedi 18.000.000 mlioni di debiti che ora stiamo pagando, vedi tutte le opere pubbliche non ultimate, vedi il contratto di area senza acqua e fogna. vedi l’asfalto del mercato del martedì che ha tombato la grotta scaloria, vedi come stanno tombando la basilica di Siponto, vedi il mercato ittico con la vendita all’asta elettronica non ancora completata, vedi il disordine urbanistico dei comparti stabilendo che Manfredonia doveva arrivare a 80.000 abitanti e mi fermo. Noi elettori dovremmo chiederci a favore di chi le amministrazioni comunali di ieri e di oggi decidono?


  • Dino

    l’Organo di revisione,contrariamente a quello che dichiara la Giunta comunale prende atto delle criticità che contribuiscono a minare gli equilibri economici-finanziari del bilancio dell’Ente, quali:

    • Reiterato ricorso alle anticipazioni di tesoreria senza soluzioni di continuità;
    • Deficitaria gestione delle entrate tributarie, come avvalorato dal trend dell’entrate relativa al recupero dell’evasione tributaria:
    • Mancanza di strutture organizzative all’interno dell’Ente finalizzate al controllo e monitoraggio delle attività svolte dalle società partecipate, con conseguente impossibilità, fra l’altro, a verificare la corrispondenza dei crediti e debiti reciproci tra Ente locale e i propri enti strumentali e le società controllate e partecipate;
    • Sussistenza tra i residui attivi il cui accertamento risale a molto tempo addietro;
    Dalla relazione dell’Organo di Revisione si apprende.

    RESIDUI ATTIVI:
    Dalla relazione dell’Organo di Revisione si apprende.

    RESIDUI ATTIVI:

    1) Le entrati correnti accertate nella competenza 2015 sono state riscosse solo per il 77%.

    2) Le entrate in conto capitale accertate nella competenza 2015 sono state riscosse solo per il 65%.

    3) I residui attivi mantenuti in occasione del riaccertamento straordinario, relativo al 2014 e anni precedenti, risultano 68.862.000,43€, smaltiti come segue:

    • Incassati 15.049.945,54
    • Riportati 21.646.630,86
    • Eliminati 32.165.424,03 (gestione corrente per 5.892.486,55; gestione in conto capitale vincolata 26.272.651,13 gestione conto terzi 286,35).

    4) Dal riaccertamento ordinario dei residui attivi formatasi nell’arco dell’esercizio 2015 e negli anni precedenti, risultano al 31 dicembre 2015 ancora 58.680.501,59€ di residui attivi, ancora molto consistente.

    Di questi residui attivi abbiamo ancora vecchi accertamenti imputabili al recupero ICI 2008/2009 per 3.267.210,24€, imposta pubblicitaria anno 2007 per 44.469,18€,TARI 2007/2008/2009 per un totale di 414903,64€, TARSU evasa anno 2008 per 263.756,61€, diritti di pubblica affissione anno 2007 per 50.079,07€, canone e proventi della ex Daunia Risi per gli anni 2000/2006/2007/2008 per un totale di 225518,38€, proventi lampade votive anno 2007 per 25.661,02, canone mercato ittico anni 2007/2008 per un totale di 830.035,95€, trasferimenti dalle regione anno 2008 per 200.000,00€.

    5) Lentezza nell’adoperarsi per la riscossione di questi residui attivi sopraelencati.

    RESIDUI PASSIVI:

    1) Le spese correnti impegnate nella competenza 2015 sono risultate pagate per una percentuale del 75%.

    2) Le spese impegnate in conto capitale nella competenza 2015 sono state pagate, a fine esercizio, per una percentuale del 14%.

    3) I residui passivi mantenuti in occasione del riaccertamento straordinario e relativi al 2014 e agli anni precedenti, risultano 68.133.758,08€, smaltiti come segue:

    • Pagati 22.461.628,06
    • Riportati 1.781.091,50
    • Eliminati 43.891.038,52 (gestione corrente non vincolata per 10.331.921,45; gestione in conto capitale vincolata 33.559.116,95; gestione conto terzi 0,12).

    1) L’entità complessiva dei residui passivi al 31 dicembre 2015 scende a 51.465.830,07, ma ancora consistente.


  • i tre porcellini

    e la Gestione Tributi? Come assumono? Chi sono i dipendenti? Fanno il loro lavoro in modo trasparente? Vogliamo i bilanci e i rendiconti!! SUBITO!


  • Enrica

    Ho assistito al Consiglio Comunale e gli unici che mi sono apparsi preparati e incalzanti con le loro domande e le loro osservazioni circa il bilancio comunale sono stati il prof. Magno e i consiglieri Ritucci e Fiore.Tutti gli altri mi sembravano più che altro preoccupati di non urtare la suscettibilità del sindaco……. Imbarazzante e grottesco il modo in cui il sindaco ha bacchettato il presidente del consiglio …..Comunque, siamo messi male!


  • svolta

    Ma ci siamo posti una domanda e cioè come mai al bilancio ha messo PASQUALONE e non un professionista “Dottore” che masticava conoscenza di contabilità pubblica, come ha fatto per l’Urbanistica ?
    .. a tutte quelle iniziative che prevedevano spese che dovevano servire unicamente per elogiare la giunta 1 e 2 di Riccardi sicché da potersi manifestare come il sindaco che ha rigenerato Manfredonia… utile, magari, per la speranzosa ed ambiziosa seduta in altre e più elevate poltrone.
    Ma mi sa tanto che, per alterne vicende e non solo amministrative, il gioco non è riuscito….


  • Manfredonia allo sfascio e alla rovina totale.

    Prima o poi cadrà e quando cadrà farà molto rumore.


  • libero

    Carisimi del movimeno 5 stele non basta che perlete ma dovete trovare soluzione serie e concrete per avere fiducia dei cittadini .proponete lavoro serio e non schiavismo di stasto che a una sotomisione politica e di sopravivenza per manfredenia .non fate come tutti che quando stavano in oposizione sepevono tutto poi pasati in magioranza avevano dificolta a governare come questi che in camagnia eletorale avevano la bacheta magica e ora l’anno persa. Chi fa politicha deve gia sapere cosa fare .


  • Nico

    A frustratiii martellatevi i testicoli.


  • Salvo

    La coerenza rimane fuori dalle urne a Manfredonia. 1 su 3 vota Riccardi e 9 su 10 lo criticano!


  • Pasquino

    Non basta dire no in consiglio comunale. Ora fate piangere loro. Adite tutte le vie possibili affinché finisca al più presto questo scempio. Pubblicate quello che farete.


  • Ragionier Filini

    In consiglio comunale è ancora campagna elettorale. Abbiamo fatto bla bla bla. 100 opere bla bla bla le scuole, i vilai, bla bla bla. Peccato che pare non avete i conti in regola e lo stesso assessore non esclude un dissesto fututo (è un rischio che corriamo).


  • antonella

    51 milioni di debito, ormai il geometra fantocci e tutta la corazzata potemkin non sanno a che dio votarsi, provate con zio leone se vi fa una grazia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati