CapitanataCerignola

Cerignola, controlli Carabinieri: 6 arresti

Di:

Cerignola. E’ di sei arresti il bilancio delle attività di controllo del territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Cerignola durante gli ultimi giorni. I militari, nel corso di numerosi posti di controllo e numerose perquisizioni personali, veicolari e domiciliari, effettuati, dalla mattinata di ieri, anche con l’ausilio di un elicottero del Nucleo Elicotteristi di Bari-Palese, hanno sorpreso i sei arrestati, cinque dei quali pregiudicati, mentre commettevano reati che vanno dalla ricettazione, alla resistenza a pubblico ufficiale, dalla violazione delle prescrizioni della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza al furto aggravato.

Il primo a finire in manette, a San Ferdinando di Puglia, è stato DIBISCIEGLIA VITO, cl. ’62, pregiudicato del posto. I fatti risalgono al novembre scorso, quando i militari, avvertiti di un furto d’auto perpetrato poco prima a Barletta, da subito si erano attivati con vari posti di controllo per le vie cittadine, per poi proseguire con varie perquisizioni locali. E proprio durante una perquisizione, all’interno di un garage, risultato essere in uso proprio a Dibisceglia, avevano trovato l’autovettura poco prima asportata, una Lancia Lybra di proprietà di una donna di Barletta, alla quale era poi stata restituita. Il G.I.P. del Tribunale di Foggia, concordando con le risultanze investigative degli uomini della locale Stazione Carabinieri, a seguito di una richiesta di misura cautelare avanzata dal P.M., Dott. Di Liso, ha quindi emesso un’ordinanza di custodia cautelare presso il proprio domicilio, prontamente eseguita dai militari. Dibisceglia, infatti, una volta rintracciato, è stato sottoposto agli arresti domiciliari. Dovrà rispondere del reato di ricettazione.

A Cerignola, invece, gli uomini dell’Aliquota Radiomobile del NORM hanno tratto in arresto DRAGUSIN LUCIAN, cl. ’69, pregiudicato di origini rumene, in esecuzione di un’ordinanza di revoca dei domiciliari e ripristino della custodia cautelare in carcere. L’uomo, agli arresti domiciliari per rapina ed estorsione, aveva violato in più circostanze le prescrizione impostegli. Per tale ragione il Giudice competente, su segnalazione degli stessi militari della Radiomobile, lo ha rispedito in carcere.

Sempre a Cerignola, gli uomini del Nucleo Operativo hanno tratto in arresto VENTURA IVAN, cl. ’81, pregiudicato di Troia. L’uomo, sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nel comune di Troia, è stato sorpreso dai militari per le strade di Cerignola sprovvisto di documenti, in palese violazioni della prescrizione che gli impedisce di allontanarsi dal comune di Troia. Per tale ragione, su disposizione del P.M. di turno, Ventura è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Cerignola, controlli Carabinieri: 6 arresti ultima modifica: 2017-05-27T12:00:39+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi