Cronaca
A cura degli agenti del Commissariato di ps

Cerignola, arma e droga: arrestato

Al termine dello stesso servizio, inoltre, sono stati segnalati alla Prefettura di Barletta tre giovani trovati in possesso di alcune dosi di stupefacente

Di:

Cerignola. Dopo gli ultimi fatti criminali che hanno interessato il comune di Trinitapoli, i Carabinieri della locale Stazione, su disposizione del Comando Compagnia di Cerignola ha incrementato ulteriormente i consueti controlli del territorio, soprattutto per mezzo dei servizi coordinati a largo raggio, condotti in special modo durante il week end ed in orario notturno, così da contrastare l’escalation criminale dell’ultimo periodo, con la finalità di prevenire la commissione di reati e di assicurarne alla giustizia gli eventuali responsabili.

In particolare, durante la scorsa nottata i militari della locale Stazione, coadiuvati da quelli delle Stazioni limitrofe e da un’unità cinofila antidroga del Nucleo Carabinieri Cinofili di Modugno, hanno stretto la morsa intorno ai pregiudicati del luogo, oltre che ai luoghi della movida trinitapolese.

Nel corso del servizio è stato tratto in arresto CAPODIVENTO ANTONIO, cl. ’67, pregiudicato di Trinitapoli. Nel corso di una perquisizione nell’abitazione del Capodivento, dove lo stesso si trovava sottoposto agli arresti domiciliari, il fiuto del cane antidroga ha permesso di scovare 2,5 grammi di cocaina, già suddivisa in dosi, e 9 grammi di hashish. Nell’approfondire la perquisizione, poi, i militari hanno poi trovato anche una pistola modificata, perfettamente funzionante, provvista di caricatore con all’interno sei cartucce. Per tale ragione, Capodivento, su disposizione del Pubblico Ministero di turno, è stato rinchiuso nel carcere di Foggia. Dovrà rispondere di detenzione abusiva di arma clandestina e di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Al termine dello stesso servizio, inoltre, sono stati segnalati alla Prefettura di Barletta tre giovani trovati in possesso di alcune dosi di stupefacente, due dei quali sono anche stati deferiti in stato di libertà per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Agli stessi ragazzi è anche stata ritirata la patente.
Complessivamente, durante la nottata, sono state controllate quasi un centinaio di persone, sono state effettuate una ventina di perquisizioni personali, 10 veicolari e 5 domiciliari. Sono state inoltre elevate sanzioni amministrative per trasgressioni al codice della strada pari a circa 3.500 euro.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi