Manfredonia
Lo sportello svolge funzione d’informazione e di orientamento

Manfredonia, “sportello psicologico d’ascolto LGBT”

Lo sportello di ascolto è curato dalla dott.ssa Ivana Totaro, Psicologa e Psicoterapeuta


Di:

L’acronimo LGBT, riconosciuto a livello internazionale, è utilizzato per indicare i termini Lesbica, Gay, Bisessuale, Transgender. Il progetto per la promozione del benessere lgbt, si pone come obiettivo quello di offrire uno spazio di ascolto qualificato, a persone che ricercano un orientamento o un sostegno attraverso lo sviluppo e l’utilizzazione delle potenzialità insite nella persona stessa.

Lo sportello svolge funzione d’informazione e di orientamento. Lo scopo è di offrire una specifica competenza riguardo le aree dell’affettività/orientamento sessuale, identità di genere/ruoli di genere, da parte di una professionista che ha maturato la propria formazione ed ha approfondito la propria esperienza pluriennale in questi specifici ambiti. Lo sportello di ascolto è curato dalla dott.ssa Ivana Totaro, Psicologa e Psicoterapeuta.

Per info: totaroivana@yahoo.it

Manfredonia, “sportello psicologico d’ascolto LGBT” ultima modifica: 2015-06-27T12:31:40+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • Enzo

    Lo psicologo ci vuole agli etero.


  • Luca

    Ottima iniziativa. Pochi sono realmente gay.


  • debora amarù

    caro luca non hai capito il senso di questo sportello, che non è curare i gay (non siamo nel medioevo), bensì offrire loro assistenza , essendo purtroppo vittime di una società ancora funestata dall’omofobia e dall’ignoranza. pregherei la stimatissima dottoressa Ivana Totaro di chiarire ulteriormente il senso del lavoro che andrà a svolgere. Le auguro inoltre buona fortuna riguardo a questa iniziativa lodevole, ma già questo primo misunderstanding rivela quanta strada ci sia ancora da fare per tutelare un minimo i diritii delle persone lgbt anche a Manfredonia.


  • Ivana Totaro

    Salve Luca,
    approfondisco qui per esplicitare gli obiettivi che si pone questo sportello LGBT:
    -conoscere le condizioni di vita delle persone omosessuali e transessuali, evidenziarne i bisogni per orientare le azioni e gli interventi;
    -analizzare la percezione sociale dell’omosessualità e della transessualità per impostare azioni di sensibilizzazione e cambiamento culturale;
    -costituire un punto di confronto delle esperienze realizzate in Puglia e in Italia per la promozione e la tutela dei diritti delle persone omosessuali e transessuali (provvedimenti, progetti, iniziative);
    -cogliere situazioni di discriminazione sul piano normativo e legislativo;
    informare, sensibilizzare.
    Spero di essere stata sufficientemente esaustiva.

    Dott.ssa Ivana Totaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi