Cronaca
"I militari sono risaliti a lui sulla base di alcune informazioni e di una serie di riscontri incrociati"

Mola di Bari, commerciante auto evade 5.8 mln

"A ciò occorre aggiungere i danni che hanno subito gli operatori “sani” del settore"


Di:

Bari – Nell’ambito di mirati accertamenti, i finanzieri della Tenenza di Mola di Bari hanno scoperto un imprenditore del luogo il quale, dal 2011 in poi, ha acquistato, in Germania Francia ed altri Paesi d’Oltralpe, circa 300 autovetture usate, anche di lusso (soprattutto Audi, BMW e Mercedes), rivendendole senza dichiarare nulla al fisco. Sino ad ora, era riuscito a sfuggire alle maglie dei controlli anche perché operava senza avere una struttura aziendale vera e propria, né dipendenti, contattando direttamente i fornitori ed i clienti.

I militari sono risaliti a lui sulla base di alcune informazioni e di una serie di riscontri incrociati effettuati alle banche dati, ove emergevano vendite ne suoi confronti, per notevoli importi, da parte di commercianti stranieri.

E’ così scattata una verifica fiscale, particolarmente difficoltosa per la mancanza di documentazione, nel corso della quale è stata ricostruita la sua attività imprenditoriale, accertando l’omessa dichiarazione di redditi per almeno 5,8 milioni di euro e il mancato versamento di IVA per circa 300 mila euro. A ciò occorre aggiungere i danni che hanno subito gli operatori “sani” del settore, i quali hanno dovuto subire in questi anni una forma di concorrenza sleale, visto che il soggetto, proprio perché non aveva oneri tributari, riusciva a praticare prezzi di gran lunga più bassi rispetto a quelli degli altri commercianti di auto.

Oltre alle pesanti sanzioni pecuniarie che gli verranno irrogate, dovrà ora rispondere anche all’A.G. di reati previsti dalle norme tributarie.

Redazione Stato

Mola di Bari, commerciante auto evade 5.8 mln ultima modifica: 2015-06-27T00:00:38+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi