Cronaca
Nota stampa

Palagiano, i CC sequestrano un’azienda di trattamento rifiuti

Il controllo consentiva di appurare che i rifiuti anzidetti, tutti classificabili in speciali e pericolosi


Di:

Palagiano – Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Palagiano, unitamente aimilitari del Nucleo Operativo Ecologico di Lecce, nell’ambito del servizio a largo raggio disposto in ambito regionale dal Comando Legione Carabinieri Puglia e finalizzato alla prevenzione e repressione di reati in materia ambientale, hanno proceduto al sequestro di un’azienda di Palagiano, attiva nel settore del trattamento dei rifiuti, deferendo in stato di libertà l’Amministratore della stessa per violazioni alle norme che disciplinano il settore.

Nel corso dell’accertamento, gli operanti constatavano che presso la ditta in questione venivano stoccate grosse quantità di materiale plastico, costituito da teli utilizzati per le coperture delle colture agricole e tubature per l’irrigazione, nonché cospicue quantità di sostanze oleose e numerosi contenitori per prodotti chimici impiegati in agricoltura.

Il controllo consentiva di appurare che i rifiuti anzidetti, tutti classificabili in speciali e pericolosi, venivano stoccati in assenza di specifica autorizzazione nonché su area sprovvista del prescritto permesso provinciale per la gestione delle acque reflue derivanti dal dilavamento dei piazzali.

In considerazione di quanto sopra, al fine di evitare che le violazioni riscontrate determinassero ulteriori conseguenze ambientali, i Carabinieri procedevano al sequestro preventivo dello stabilimento, costituito da un corpo di fabbrica di mq. 120 e da un piazzale recintato di 3000 metri quadrati, nonché degli impianti e delle attrezzature ivi insistenti, denunciando in stato di libertà l’Amministratore della ditta.

Redazione Stato

Palagiano, i CC sequestrano un’azienda di trattamento rifiuti ultima modifica: 2015-06-27T19:24:18+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi