Sport
E’ in perfetta parità il bilancio delle gare tra azzurri e iberici

Italia-Spagna: chi vince vola ai quarti con la Germania

Intanto va completandosi il quadro delle qualificate per i quarti di finale del Campionato Europeo

Di:

Roma. Dalle sconfitte ai calci di rigore a Vienna nell’Europeo del 2008 e a Fortaleza in Confederations Cup alla debacle nella finale di Kiev ad EURO 2012. Negli ultimi anni la Spagna è diventata una vera e propria bestia nera per la nostra Nazionale, che oggi allo ‘Stade de France ‘ di Saint-Denis (ore 18 – arbitra il turco Cakir) cercherà di riscattare le ultime due eliminazioni negli Europei, riprendendosi un successo in una competizione ufficiale che manca dal Mondiale del 1994 (2-1 con gol di Dino e Roberto Baggio). In palio la qualificazione ai quarti di finale, con la vincente che il 2 luglio a Bordeaux se la dovrà vedere con i campioni del mondo in carica della Germania.

E’ in perfetta parità il bilancio delle gare tra Italia e Spagna: 10 successi a testa e 14 pareggi (40 gol realizzati dagli Azzurri e 36 subiti), compreso l’1-1 in occasione dell’ultima amichevole disputata lo scorso 24 marzo a Udine. Questa sera andrà in scena il trentacinquesimo confronto tra le due nazionali, un grande classico del calcio mondiale che terrà incollati davanti alla tv milioni di italiani. Sugli spalti dello ‘Stade de France’ sono attesi 75.900 spettatori e in tribuna tra gli altri saranno presenti il presidente federale Carlo Tavecchio, il direttore generale Michele Uva, l’ambasciatore italiano in Francia Giandomenico Magliano e Manuel Valls, primo ministro francese di origine spagnola.

Ad assistere al match ci sarà anche Chantal Borgonovo, la vedova di Stefano che ha accettato l’invito del presidente della FIGC Carlo Tavecchio. Il 27 giugno di tre anni fa, proprio a poche ore dalla sfida tra la Nazionale e le Furie Rosse in Confederations Cup, Stefano Borgonovo si spegneva dopo aver a lungo lottato contro la SLA. Da allora la Nazionale è sempre rimasta vicina alla Fondazione Borgonovo e la scorsa settimana, attraverso l’asta delle maglie indossate dagli Azzurri in occasione dell’ultima amichevole con la Germania, sono stati raccolti nuovi fondi per la ricerca sulla SLA.

Intanto va completandosi il quadro delle qualificate per i quarti di finale del Campionato Europeo: a Polonia, Galles e Portogallo si sono aggiunti ieri i padroni di casa della Francia (2-1 sull’Irlanda), la Germania (3-0 alla Slovacchia) e il Belgio (4-0 all’Ungheria), con gli ultimi due posti da assegnare nelle sfide in programma questa sera tra Italia e Spagna e tra Inghilterra e Islanda.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati