Manfredonia
"La soddisfazione del sindaco per il premio attribuito alla nostra città"

Manfredonia, differenziata porta a porta. Soddisfazione Riccardi

"C’è chi annaspa nel ‘problema rifiuti’ e chi, come Manfredonia, invece, ha mostrato lungimiranza"

Di:

Manfredonia. Chi ben comincia è a metà dell’opera, recita un vecchio adagio che si attaglia al premio Eurosintex attribuito alla nostra città giovedì 23 giugno scorso, in quel di Roma, nell’ultima giornata del ‘Forum rifiuti’. Manfredonia, infatti, ha ottenuto il lusinghiero riconoscimento, attribuito da Legambiente con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, per l’ottima partenza del sistema di raccolta differenziata porta a porta: “un metodo di gestione – è scritto nella motivazione – che permette una valutazione del servizio in termini di efficacia ed efficienza e la conseguente adozione di un sistema di tariffazione puntuale, calibrata dall’utente al fine di raggiungere il duplice obiettivo di produrre meno e differenziare di più”. Nel solo primo mese di attività, Manfredonia, con tale sistema, è riuscita a balzare dal 17% al 72% di rifiuti differenziati. E i dati sono ulteriormente in crescita nel secondo mese, annuncia l’ASE. Il concorso nazionale “Comuni Ricicloni 2016” premia, ogni anno, amministrazioni e comunità locali che hanno ottenuto i migliori risultati nella gestione dei rifiuti. Dall’edizione di quest’anno, i Comuni, oltre a dover superare la soglia del 65% di raccolta differenziata, devono anche ridurre la produzione di secco non riciclabile, mantenendola sotto i 75 kg/ab all’anno. Con questi nuovi parametri i Comuni certificati come Ricicloni sono solo 500 sugli 8mila presenti in tutta Italia, solo il 6,3% . Per quanto è vero che aumentano i Comuni italiani ‘liberi’ dai rifiuti, 525 comunità per una popolazione che sfiora i 3 milioni di persone, è altrettanto vero che in Puglia e nel nostro territorio provinciale non esistono esempi virtuosi. C’è chi annaspa nel ‘problema rifiuti’ e chi, come Manfredonia, invece, ha mostrato lungimiranza, partendo anticipatamente con il porta a porta spinto per non essere schiava delle discariche e del mancato senso civico, garantendo, al contempo, maggiore igiene e decoro urbano. “Importante è stato il dialogo formativo ed informativo – evidenzia l’amministratore unico dell’ASE, Francesco De Feudis – che con capillarità e costanza abbiamo instaurato con la comunità sipontina, in primis il mondo scolastico ed associativo, andando casa per casa, caso per caso, a censire le singole esigenze e portando la raccolta differenziata direttamente e comodamente all’utenza. Grandi soddisfazioni ci sono giunte dalla collaborazione attiva della cittadinanza con risultati del ‘cambiamento’ che iniziano a maturare ed a manifestarsi a beneficio del decoro urbano”.

E’ ovviamente soddisfatto il sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi, impossibilitato a partecipare alla cerimonia svoltasi a Roma, ma in costante contatto con l’amministratore unico Francesco De Feudis e il direttore dell’azienda partecipata comunale, Giuseppe Velluzzi, i quali, al loro ritorno in città, hanno consegnato tra le mani del primo cittadino sipontino il riconoscimento ottenuto. “Sono davvero felice del premio conseguito sin qui, perché la raccolta differenziata è uno degli obiettivi del nostro mandato amministrativo. Il fatto, poi, che in un tempo così rapido siamo riusciti a raggiungere questo primo risultato positivo – commenta Riccardi – dimostra come il sistema di raccolta porta a porta funzioni e, in modo particolare, come i nostri cittadini coinvolti siano stati capaci di adeguare, più che cambiare, le proprie abitudini, adottando un nuovo sistema per provare, insieme, ad innalzare il decoro urbano e, di riflesso, la qualità della vita di residenti e turisti. Senza dimenticare che ciò comporterà un maggiore contenimento dei costi a carico dei contribuenti. Grande apprezzamento – conclude il sindaco – anche per il deciso cambio di passo dell’ASE, azienda municipalizzata al passo con i tempi e in costante crescita, come dimostrato anche dall’ingresso nel capitale sociale del Comune di Vieste e dallo svolgimento del servizio a Zapponeta, al contrario di moltissime altre realtà sul territorio nazionale, che risultano in forte perdita”.

Ufficio Stampa – Città di Manfredonia (FG)

Differenziata porta a porta, ASE Manfredonia “Servizio non è sospeso”



Vota questo articolo:
34

Commenti


  • Il cittadino si ribella!

    Io la mia spazzatura ve la butto in mezzo alla strada! Ma che cazzo me ne frega se poi voi non fate un -per lottare contro il mostro di San Spiriticchio!!!

  • se solo si abbassassero i loro stipendi A MANFREDONIA MANCA IL LAVORO CE UN OSPEDALE CHE STA MORENDO BUCHE CHE CI SONO SU QUASI TUTTE LE STRADE OLTRE ALLA DIFFERENZIATA A MANFREDONIA CI SONO PARECCHIE COSE CHE NON VANNO AUGURI

  • Ci succhiano il sangue con bollette lacrime e sangue,debiti catastrofici e chiedono collaborazione!


  • ciro

    fate i belli con le bollette che paghiamo noi grazie al piff.


  • Francesco

    In casa viviamo fra montagne di bottiglie di plastica. Sapete, i medici consigliano almeno 2 litri d’acqua al giorno a persona. Ritirare la plastica una volta alla settimana mi sembra un po’ pochino….


  • Isa

    La mamma dei cretini e ‘ sempre incinta … Vergognatevi sporconi e ignoranti


  • lorenzo

    Le foto vatele con lo sfondo dei bidoni in via PARCO PELLEGRINO sicuramente saranno più suggestive e vi renderete conto della vera differenziata .


  • Antoninovergura

    Bene, allora i cittadini vedranno diminuita la tassa dei rifiuti minimo del 50%, perche’ in passato si diceva che il costo maggiore era rappresentato dalle DISCARICHE, ” staremo a vedere come andra’ a finire “.


  • marghe

    non siamo soddisfatti, andrebbe rivisto tutto. ci sono molte lacune


  • Per la tutela e la salvaguardia della salute del popolo

    Ogni comune ha il dovere di fare la raccolta differenziata per il rispetto e la tutela dell ‘ambiente .Non esultate amministratori.Avrei esultato di gioa nel sapere che avreste avuto un premio, dai cittadini Manfredoniani per una vera bonifica zona Enichem che continua a seminare dopo 40 anni . Aggiungo che la Capitaneria di porto di Manfredonia ha dichiarato una fuoriuscita di percolato tossico dai terreni circostanti EX Enichem fino a inquinare il nostro mare. NO ENERGAS.


  • antonella

    Faccio i migliori auguri ai signori per questo meritato premio, se cosi si può chiamare facendo un po di chiarezza, secondo i dati, nel primo mese di raccolta erano 11000 utenze servite sul totale di tutte le utenze di manfredonia, quindi il 72% è riferito alle sole 11000 utenze che differenziavano e non al totale. Ciò detto mi urge però far notare al sig. Sindaco che il 10 giugno c.a. fu annunciato da ase, l’imminente inzio della raccolta differenziata porta a porta anche nella zona stazione-croce, secondo il comunicato diramato il
    conferimento con i mastelli doveva
    partire dal giorno 13 giugno, invece nulla,
    I bidoni tradizionali sono ancora nelle
    solite postazioni, e nessuna raccolta
    porta a porta è iniziata nella zona,
    sarebbe educato e rispettoso comunicare e far capire per
    quale motivo si annuncia una cosa che
    però poi non si verifica, spero che nel
    frattempo nessuno cominci a dare i
    numeri e dati sulla raccolta porta a porta mai partita in quella zona.


  • IL GIULLARE SIPONTINO

    MANFREDONIA E PIENA DI MANIFESTI CHE PARLANO DI ENERGAS!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    LA GENTE CHE IMPRECA E LANCIA STRALI INDICIBILI!!!!!!
    MI SA TANTO CHE VI DOVETE DIMETTERE A FUROR DI POPOLO TRA POCO!!!!!!


  • Svolta

    A quando il pieno regime della tacccolta differenziata ? Si vedono ancora molti bidoni in giro… Come mai? In alcune zone a Nord si effettua la differenziata ed a Sud no….. e molti scaricano bustoni nei bidoni.
    Si vuole sperare che tuto vada x il meglio…. ma come si dice aspettiamo la fine della processione per vedere se è riuscita.!!!!!


  • Enrica

    Non entro in merito alla raccolta differenziata,perché nel mio quartiere non è ancora iniziata, ma vorrei far notare al sindaco che l’ ASE ha disatteso il compito della manutenzione del verde pubblico. Manfredonia è una foresta di sterpaglie..Nel contratto forse c’erano solo le palme? Le aiuole site nello spiazzale di via Canne( giusto per citare un caso concreto)sono a dir poco indecenti…. L’ASE ha recentemente dichiarato che vigilerà sull’ abbandono dei rifiuti…vorrei far notare che i miei suoceri sono 2 mesi che sollecitano l’azienda per il ritiro di alcuni mobiletti, stanno ancora aspettando. Per fortuna siamo persone civili…


  • Nicola Cinque

    Bravi….. Sono orgoglioso Dell iniziativa.. Bisogna solo vigilare e multare la gente che lascia ancora grandi elettrodomestici vicino i bidoni rovinando il panorama….

  • Il bello lo dobbiamo ancora vedere.


  • assurdo

    Assurdo ma come azz…fanno questi a dare questi numeri….se solo la metà delle zone che sono già partite fa la differenziata…l altra metá continua a buttare l immondizia dei casonetti tradizioni che sono nelle altte zone di manfredonia…semplice da scoprire…la maggior parte dei cassonetti del paese sono stracolmi di immondizia..che con questo caldo..siamo anche a rischio di colera…le tante promesse..scritte..dal comune e dall ase..non sono affatto mantenute…basta leggere qui..che c’è gente che aspetta da mesi per buttare dei mobiletti…quindi..mi chiedo perché dire cose non vere???
    Perché non ammette che nella zona croce non si é partiti non rispettanto le date dichiarate…perchè non c’è personale…
    Perché si continua a dare numeri e dire falsità…pensate che questo modo di fare a lungo paghi???


  • Svolta

    Presso l’istituto nautico industriale geometra e magistrale l’abbandono dei rifiuti aumenta sempre di più…. Nonostante già da questo network di lanciata la segnalazione e vi giunge il mezzo Ade per svuotare i bidoni….. Telecamere…… E multe a go go….. In quanto la vigilanza degli organi preposti non funziona in tutto e per tutto.


  • Osservatore sipontino

    C’è monnezza ovunque con bidoni stracolmi perchè gli stessi sono oggetto di attenzione di migliaia di utenti che deposito i sacchetti e provengono da zone dove è in atto la differenziata!! Un altro problema igienico olfattivo sono i nauseabondi odori di alcune zone della città, in primis la zona del lungomare dove stanno costruendo la nuova piazza. Un alone terrifibile di stoccafisso in avanzato stato di putrefazione!


  • Xavier

    SIAMO DAVVERO AD ALTO RISCHIO COLERA IERI ALCUNI BIDONI ERANO TRABOCCANTI DI MONNEZZA ED EMANAVANO ANCHE UN BUON PROFUMO!


  • questionedipuglia

    Propongo di installare dei maxischermo in città, in posti visivi in modo da far capire l’importanza, stessa della raccolta differenziata. Prego a chi di dovere di prendere in considerazione questa proposta e di metterla in atto, la cartolina della nostra città deve essere vista in maniera positiva e chi crede che lo sporco sia un dispetto nei confronti delle amministrazioni, si sbaglia, sta facendo un torto a Manfredonia. Teniamo duro, curiamo la nostra città come se fosse casa nostra, accertiamoci che sia pulita per i nostri figli e per chi crede che a Manfredonia, si può.


  • svolta

    …… Teniamo duro, curiamo la nostra città come se fosse casa nostra, accertiamoci che sia pulita per i nostri figli e per chi crede che a Manfredonia, si può……
    Fin quando si noteranno certi comportamenti di gente che pensa che la strada sia un’immondizzaio “comune” non abbiamo fatto nulla. Certuni puliscono IN CASA PROPRIA, NEI BOX raccolgono l’immondizia e la spargono al vento…. come se fossero le ceneri di un proprio estinto…. siamo ancora a questo punto a Manfredonia…. controlli e multe a go, go…. e che vengano pubblicati i nominativi dei multati…..


  • Pino d'Aleppo

    Nei proclami iniziali promettevano la consegna dei kit in 60 gg e la raccolta porta a porta a partire da giugno estesa a tutto l’abitato (note le problematiche della discarica di Cerignola).


  • Pino d'Aleppo

    “C’è chi annaspa nel ‘problema rifiuti’ e chi, come Manfredonia, invece, ha mostrato lungimiranza”
    Consiglio un giro per le strade della città


  • Sandro

    In giro per la città sembra di percorrere le strade di Calcutta sembrano che lo facciano apposta per allontare i turisti mostrando il meglio.


  • Capacchione

    Con questi articoli a favore si pensa di attenuare il forte dissenso della gente verso il sindaco e la sua giunta. La gente è stanca delle false promesse, e non vuol sentire parlare di crisi , servono i fatti serve il lavoro . Servono uominiche ridiamo speranze per un futuro migliore dove tutti hanno diritto a lavorare . La gente vuole un cambiamento di uomini e di pensiero . Questo è un problema per gli attuali politici , hanno paura di perdere la poltrona .


  • Giorgio

    Straordinario , SVOLTA L’ -, ADESSO ARRIVA A FARE PURE TRE COMMENTI , EVIDENTEMENTE VUOLE SUPERARE L’AMICA DI COOPERATIVA VECCHIA -. È UNA GARA TUTTA IN CASA.


  • Mercato ittico

    Soddisfazione?Anche del mercato sei soddisfatto?Tra un po ci sarà una grande manifestazione di protesta.Vedrete incapaci.


  • Il porto turistico senza barche e il mercato ittico senza pesci

    Chiudi il mercato ittico così non serve .Serve solo a fare illeciti evasi ai danni sullo Stato.Chiudi.


  • antonella

    Mi ero illusa che i questuanti di regime, non avessero riscosso la paghetta questo fine settimana, percui avessero smesso con gli attacchi ad personam, invece noto che il loro contratto da questuanti inizia il martedi e finisce il venerdi sera, mentre il fine settimana vengono messi in sten by, sarebbe meglio dire, che vengono utilizzati per leccare le buste della posta prioritaria da spedire, cercate di farvi pagare almeno i contributi, altrimenti vi troverete con le emorroidi sulla lingua e la asl vi addebitera le prestazioni per curarvi.


  • Antonella

    Why don’t we go all together in America?

    Pecché nun ce ne jammo in America?

    E’ ce stanno ‘e Cowboys…
    Comme so’ bell’
    Comme so’ bell’
    Comme so’ bell’
    E’ ce stanno ‘e cavalle…
    Comme so’ bell’
    Comme so’ bell’
    Comme so’ bell’
    E’ ce stanno ‘ll’hot dogs.
    Comme so’ Buon’.
    Comme so’ buon’.
    comme so’ buon’…
    pecche?

    E’ ce stanno ‘e blue jeans…
    Comme so’ bell’
    Comme so’ bell’
    Comme so’ bell’
    E’ ce stanno ‘e marines…
    Comme so’ bell’
    Comme so’ bell’
    Comme so’ bell’
    E’ ce stanno ‘e fast food…
    Comme so’ Buon’.
    Comme so’ buon’.
    comme so’ buon’…
    pecche?

    Nun ce ne jammo in America,
    America,
    in america, in ame…
    nun ce ne jammo in America,
    America,
    in america, in ame…
    nun ce ne jammo in America,
    America,
    in america, in ame…
    nun ce ne jammo in America,
    America,
    in America, in Ame…


  • Il porto turistico senza barche e il mercato ittico senza pesci

    Siete soddisfatti anche sel piano del mercato ittico? Pazzia pura.Tra poco vi mangiano fate qualcosa di buono il piano industriale presentato non va bene e sarà ostacolato sempre.Ma Ase non si fermerà aspetta la firma di approvazione.Chissà perché?


  • antonella

    Comincio a pensare che masha si è mangiato l’orso e tutta la russia, attenti all’indigestione.


  • Pescatore xxl

    Perché? Ve truenn I sold……..dau muncipij

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati