CronacaLavoro
Le rappresentanze sindacali assumono un ruolo di controllo e vigilanza rispetto al corretto svolgimento del “training on the job”

Alternanza scuola lavoro: accordo con Autogrill

"Quasi ogni giorno si registrano denunce da parte degli studenti che lamentano di essere stati adibiti dalle imprese a mansioni prive di valenza formativa e talora degradanti"

Di:

Roma. Un accordo importante su una materia controversa come l’alternanza scuola lavoro. Il 20 giugno Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs hanno siglato un’intesa quadro nazionale che ha come obiettivo quello di offrire garanzie e tutele agli studenti coinvolti nel percorso previsto dalla legge 107/2015. Grazie all’accordo raggiunto, Autogrill contrae, infatti, importanti obblighi e impegni riguardanti salute e sicurezza, formazione e partecipazione dei ragazzi alla vita dell’azienda.

Le rappresentanze sindacali assumono, inoltre, un ruolo di controllo e vigilanza rispetto al corretto svolgimento del “training on the job”. Si tratta di un aspetto molto importante. “L’alternanza scuola-lavoro, infatti, non prevede alcun ruolo per le organizzazioni sindacali delle imprese che ospitano i ragazzi – dichiara Cristian Sesena, segretario nazionale della Filcams Cgil –. Con l’intesa del 20 giugno questo ruolo lo abbiamo costruito, dando spazio ai delegati dei punti vendita coinvolti. Abbiamo poi previsto che i ragazzi effettuino al massimo 4 ore di alternanza al giorno, che siano seguiti da tutor adeguatamente formati, in locali di facile accesso prevalentemente collocati nelle città e in orari consoni”.

“Quasi ogni giorno si registrano denunce da parte degli studenti che lamentano di essere stati adibiti dalle imprese a mansioni prive di valenza formativa e talora degradanti – conclude il sindacalista –. Pur conservando diverse opinioni rispetto alla legge, con Autogrill abbiamo inteso creare linee guida utili a prevenire abusi e a offrire la possibilità a centinaia di ragazzi di arricchire il proprio bagaglio di conoscenze attraverso questa esperienza



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi