Foggia
"Prevedere per queste aziende polveriere sotteranee lo stoccaggio del materiale esplosivo a 30 mt sotto terra; e la sala della lavorazione a 1 km dal magazzino di stoccaggio"

Strage Modugno, Saldutto scrive ai Parlamentari pugliesi: attuali leggi sono carenti

"Anche i bambini potrebbero capire che tale legge è necessaria per evitare le morti nei prossimi anni"


Di:

Foggia – ”Modugno (Bari): la tragedia che si è consumata nei giorni scorsi ha turbato l’intera popolazione e ci ha addolorato profondamente. In qualità di vice presidente dell’Associazione Pro padre Pio chiedo ai Parlamentari del territorio di farsi promotori di una legge che possa dare sicurezza a chi opera con la polvere esplosiva. Le leggi in essere sembrano carenti. La tragedia nella tragedia: nel 1959, nella stessa azienda di Modugno, morirono per la stessa causa 7 persone; questa volta 9. Mi chiedo, e scusatemi se lo chiedo ai Parlamentari Italiani, se questa tragedia annunciata si poteva evitare. Certo che si doveva a parere mio; Non riesco a comprendere come lo Stato Italiano, che reputo responsabile della strage del 1959 e di questa nel 2015, non abbia creato normative/leggi che prevedano la stiva di materiale esplosivo in polveriere costruite 30 metri sotto terra. Come è invece previsto per l’esplosivo militare e gas come iprite e disfogene in fabbriche costruite nel 1938 a Foggia in via del Mare. Mi riferisco a quella struttura chimica bellica che produceva gas illegali e che ancora fa bella mostra di se, nonostante una interrogazione parlamentare e quasi 20 anni di battaglia da parte delle Associazioni foggiane che ne denunciano la pericolosità gravissima in essere. E’ singolare come negli anni 1930 si costruivano sotteranei per contenere materiale pericoloso, e oggi invece si può realizzare un capannone, e tenere materiale esplosivo sotto i 40 gradi. Va da se, e non ci vuole un grande investigatore a verificarlo, che il materiale esplosivo a quelle temperature rischia il corto circuito e la tragedia derivante. Ma mi chiedo pure, come in un Italia dove è facile reperire ingenti quantità di tritolo a buon prezzo, a cosa possa servire questo mio scritto? A nulla. Io spero che possa migliorare lo stato delle cose, e i martiri di questa nuova vicenda tutta italiana, possano dare spunto ad una legge che prevede per queste aziende polveriere sotteranee lo stoccaggio del materiale esplosivo a 30 mt sotto terra; e sala della lavorazione a 1 km dal magazzino di stoccaggio. Anche i bambini potrebbero capire che tale legge è necessaria per evitare le morti nei prossimi anni. Buona estate a tutti, anche ai Parlamentari pugliesi, che tra qualche giorno si meriteranno le vacanze del lavoro”.

(A cura di Giuseppe Saldutto, giornalista – alicepress@email.it)

Strage Modugno, Saldutto scrive ai Parlamentari pugliesi: attuali leggi sono carenti ultima modifica: 2015-07-27T10:09:20+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This