Teatro

A Madonn d’ Sipond, sop u mer ‘mizz a l’ond


Di:

La serata in Piazza Duomo a Manfredonia

La serata in Piazza Duomo a Manfredonia (St)

Manfredonia – SI è conclusa con la vittoria di Antonella Beccia la terza edizione del concorso canoro “Madonna di Siponto”, ieri sera a Manfredonia in una gremita Piazza Giovanni Paolo XXIII. La giovane cantante ha vinto con il brano “Luce” della celebre Elisa: con voce sicura e pulita, padrona del palco, Antonella, in barba alla sua giovane età, ha saputo incantare pubblico e giuria, tanto da meritarsi il “Premio Assoluto”.

Chi però ha assistito alla serata, ha potuto constatare la bravura di tutti gli interpreti: 15 cantanti – o aspiranti tali – che si sono sfidati a suon di note, e che per più di due ore hanno saputo intrattenere il pubblico con le loro performances.

I premi speciali – Dirompente l’interpretazione di Michele Bottalico in “Se bruciasse la città”, del cantante partenopeo Massimo Ranieri, cui è andato il premio speciale Esibizione, tonanti le note di Francesca Grieco, destinataria del premio speciale Voce esibitasi con la canzone “Stupida” di Alessandra Amoroso, profonda l’intonazione di Giovanni Ricciardelli, cui è andato il premio speciale Interpretazione, con il brano “Acrobata” di Michele Zarrillo: eccelsi interpreti amatoriali di brani decisamente impegnativi.

Gli ospiti intervenuti, si sono esibiti in canti, balli e barzellette; anche il presentatore della serata Antonio Tasso, ottimo padrone di casa, ha dato prova delle sue capacità canore e sceniche, cimentandosi nella divertente interpretazione di un brano di musica dance. Un premio speciale, il premio Fedeltà – per aver partecipato anche alle precedenti edizioni – è andato alla giovanissima cantante nostrana Sipontina Prencipe.

Suggestiva la scenografia – utilizzata anche lo scorso anno – riproduzione attenta della facciata della Chiesa di Siponto e del quadro della Madonna col Bambino, che ha fatto da cornice ad un concorso che presenta tutti i requisiti per essere riproposto. Presenti alla kermesse il Presidente del comitato Festa Patronale, cui vanno i riconoscimenti per l’iniziativa che valorizza il territorio, e l’assessore Damiano D’ambrosio, che si è congratulato con l’organizzazione per la riuscita della serata. Colonna sonora di apertura e chiusura del concorso, una toccante poesia inedita “musicata” in dialetto autoctono, dedicata alla Madonna di Siponto: A Madonn d’ Sipond, sop u mer ‘mizz a l’ond

Primo premio: Antonella Beccia “Luce” di Elisa
Secondo premio: Maria Pia Castriotta “Maledetta Primavera” di Loretta Goggi
Terzo premio: Isabella Ciociola “Io che non vivo” di Pino Donaggio
Terzo premio: Paolo Salvemini “Cambiare” di Alex Baroni

Tutti i cantanti: Giulia Bottalico, Marinella Prencipe, Anna Guerra, Maria Pia Castriotta, Lucio La Torre, Antonella Beccia, Francesca Grieco, Elisabetta Castriotta, Gianni Ricciardelli, Isabella Ciociola, Tania Borgia, Matteo Brento, Filomena Giovanditto, Michele Bottalico, Rosamaria Simone, Paolo Salvemini

A Madonn d’ Sipond, sop u mer ‘mizz a l’ond ultima modifica: 2010-08-27T23:27:31+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi