Capitanata

Trinitapoli, perseguita ex fidanzata, un arresto

Di:

Guaspari Ivan Claudio (st)

Trinitapoli – I carabinieri della Stazione Carabinieri di Trinitapoli hanno tratto in arresto Guaspari Ivan Claudio, classe ’87 del luogo, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in regime di arresti domiciliari emessa dal G.I.P. del Tribunale di Foggia, su conforme su conforme richiesta della locale Procura della Repubblica, per atti persecutori nei confronti della ex fidanzata.

Il provvedimento è scaturito dalle risultanze investigative raccolte dalla citata Stazione Carabinieri alla quale la donna si era rivolta in più occasioni a causa della condotta persecutoria posta in essere dall’ex fidanzato negli ultimi mesi, lasciatisi dopo più di due anni di fidanzamento, col fine di indurla a riprendere la relazione sentimentale. I comportamenti dell’uomo si sostanziavano in appostamenti sotto l’abitazione della donna, anche in orari notturni, in continui contatti telefonici, nonché in atti di violenza fisica, come percosse e lesioni varie provocate alla donna.

Il carattere particolarmente irascibile dell’uomo lo aveva portato, anche durante la precedente convivenza, a maltrattare la donna con atti di pura malvagità. Nell’ultimo periodo era accaduto anche che l’uomo le avesse spento cicche di sigarette sulle braccia nonché l’avesse minacciata di sfigurarla con dell’acido. Il perdurante e grave stato di paura e preoccupazione per la propria incolumità fisica causato alla donna è stato tale che l’A.G. è intervenuta con l’odierno provvedimento restrittivo cautelare onde impedire che la condotta dell’uomo potesse portare ad ulteriori e più gravi conseguenze.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato tradotto presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari.

Redazione Stato

Trinitapoli, perseguita ex fidanzata, un arresto ultima modifica: 2013-08-27T13:28:25+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi