Manfredonia

Arresto Li Bergolis, Buccoliero: “plauso ai carabinieri”

Di:

Antonio Buccoliero (pnquotidiano)

Antonio Buccoliero (Mep) plaude i carabinieri del territorio (fonte image: pnquotidiano)

Foggia – “L’ARRESTO del boss Franco Li Bergolis, considerato uno dei trenta latitanti più pericolosi d’Italia, rappresenta non solo un grande successo delle Forze dell’Ordine e della Magistratura, ma di tutto un territorio onesto, che con impegno e sacrificio costruisce, quotidianamente, il proprio domani”. È quanto dichiara il consigliere della Regione Puglia e presidente di “Moderati e Popolari”, Antonio Buccoliero. “Un plauso particolare – prosegue Buccoliero – va ai carabinieri del Comando provinciale di Foggia e del Ros, che, dopo mesi di indagini capillari, sono riusciti a stanare uno degli esponenti più pericolosi della malavita pugliese. Quello delle Forze dell’Ordine è un lavoro paziente e incessante, compiuto spesso in condizioni di oggettiva difficoltà, ma che non viene mai meno a quell’impegno, che punta a rendere breve la vita di quanti delinquono e arrivano a minacciare da vicino la crescita economica, politica e sociale di una comunità. Garantire alla giustizia un pericolo latitante macchiatosi di gravi reati, tra cui omicidi ed estorsione, significa dimostrare con forza come lo Stato sia presente e vigile, grazie all’azione costante di Forze dell’ordine e della Magistratura”.

“La politica – conclude Buccoliero – deve non solo incoraggiare, ad ogni livello e senza incertezze, il lavoro di quanti indossano una divisa, ma deve prendere spunto da questo impegno a 360° per realizzare un’efficace crescita civile e democratica del territorio”.

LA CATTURA DEL LATITANTE: TRADITO DALLA VOLONTA’ DI RIABBRACCIARE I SUOI CARI – La cattura di Franco Li Bergolis

Redazione Stato

Arresto Li Bergolis, Buccoliero: “plauso ai carabinieri” ultima modifica: 2010-09-27T13:41:36+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi