Cronaca

Vieste, rapinano negozio di dolciumi: arrestati

Di:

Carabinieri

Controlli carabinieri (fonte image: ilpiacenza.it)

Vieste – ASSOCIAZIONE a delinquere, rapina a mano armata, porto e detenzione di armi, sequestro di persona. Sono le accuse con cui sono stati arrestati a Vieste quattro giovani del luogo, Christian Haudouich, 20 anni, Antonio Lavella, 33 anni, Francesco Della Malva, 27 anni e Giovanni Iannoli, 23 anni. Secondo i carbinieri i quattro sarebbero gli autori della rapina compiuta ai danni del negozio di dolciumi di viale XXIV maggio. I malviventi, secondo quanto accertato dai militari, hanno sfondato una porticina laterale e sono entrati nel laboratorio di dolciumi. Poi hanno tramortito il proprietario con il calcio della pistola e lo hanno rinchiuso nel bagno del negozio, cusandogli ferite giudicate guaribili in dieci giorni. I quattro hanno fatto irruzione nell’attività commerciale col volto coperto da passamontagna, portando via 200 euro. Decisiva per la cattura dei rapinatori la collaborazione di alcuni cittadini, oltre alle telecamere dei negozi della zona. Haudouich, Lavella, Della Malva e Iannoli, dopo le formalità di rito, sono stati associati presso il carcere di Foggia.

In un’altra operazione, i carabinieri hanno arrestato Giuseppe Della Malva, 43 anni del luogo. E’ stato trovato in possesso di cinque “cipollotti” di cocaina, uno di eroina e 25 grammi di hashish, oltre a 2.400 euro in contante, probabile provento dell’attività di spaccio. Nell’abitazione dell’uomo i militari hanno anche rinvenuto materiale per il confezionamento di dosi di sostanze stupefacenti.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi