FoggiaSan Severo
A cura dei Carabinieri della Compagnia di San Severo

San Severo, scoperta centrale di riciclaggio auto rubate

L'uomo è quindi stato dichiarato in stato di fermo per il reato di riciclaggio e tradotto presso il carcere di Foggia


Di:

San Severo. Proseguono i quotidiani servizi di controllo, anche con numerose perquisizioni, da parte dei Carabinieri della Compagnia di San Severo che, con il contributo dei militari della Compagnia di Intervento Operativo e di quelli del S.A.T. dell’11° Battaglione Puglia, stanno continuando a passare al setaccio l’alto tavoliere.

Proprio in questi giorni, infatti, i Carabinieri hanno scoperto una vera e propria centrale del riciclaggio delle auto rubate. Nel corso di una perquisizione operata presso un capannone, i militari hanno infatti sorpreso un cittadino di origini russe, ma di fatto domiciliato a Cerignola, intento a smontare un veicolo che, già per la maggior parte smontato in diversi pezzi, è poi risultato provento di furto. Dalla perquisizione personale operata nei confronti del fermato i militari hanno quindi trovato anche le chiavi di un camion parcheggiato nel piazzale antistante. Si è pertanto proceduto al controllo anche di quest’ultimo veicolo, scoprendo che all’interno del cassone era stata occultata una seconda auto, anche questa rubata e già smontata in più parti. A questo punto i Carabinieri hanno proceduto ad ispezionare tutti gli altri locali del capannone, rinvenendo infine una terza macchina rubata, al cui interno erano stati nascosti diversi altri pezzi di autovetture, la cui provenienza dovrà essere accertata.

L’uomo è quindi stato dichiarato in stato di fermo per il reato di riciclaggio e tradotto presso il carcere di Foggia.

L’arrestato è stato identificato in LIKARENKO VITALIY, nato in Russia, classe ’81, censurato

San Severo, scoperta centrale di riciclaggio auto rubate ultima modifica: 2017-09-27T15:11:20+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This