Cronaca

Foggia, picchiano autista nei pressi Riuniti, fermati due fratelli baresi. Uno con TSO


Di:

Ospedali Riuniti di Foggia (archivio, fonte image N.Saracino)

Foggia – PERSONALE del Posto fisso Polizia presso gli Ospedali Riuniti di Foggia ha sottoposto a fermo di polizia giudiziaria Barile Roberto, nato a Bari, di anni 23, residente in Bitonto (BA) e Barile Domenico, nato a Bari di anni 27, residente in Bitonto (BA), fratelli, entrambi accusato del reato di lesioni personali aggravate.

Ieri mattina i due germani sono entrati sull’autobus nei pressi dell’ospedale, cominciando a fumare all’interno. L’autista avrebbe subito ammonito i due germani. Da qui un alterco, spintoni e lesioni per l’autista dichiarato guaribile in 10 giorni. Ma grazie al provvidenziale intervento di un operatore di polizia, presente al posto fisso presso i Riuniti, i due giovani sono stati fermati e in seguito condotti in Questura. In seguito ad identificazione è stato accertato che uno dei due fratelli era stato raggiunto da un trattamento sanitario obbligatorio.

Cerignola. Denunciati, cura Commissariato P.S. Cerignola, un soggetto per il reato di porto abusivo di armi, sostituzione di persona, falsa attestazione o dichiarazione a P.U. sulla propria identità personale e guida senza patente; 2 per i reati di riciclaggio e possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli.


Redazione Stato@riproduzione riservata

Foggia, picchiano autista nei pressi Riuniti, fermati due fratelli baresi. Uno con TSO ultima modifica: 2011-10-27T10:59:08+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This