Capitanata

Foggia, rischio sismico. Chiusa scuola “De Sanctis”


Di:

Il sindaco di Foggia Gianni Mongelli (ST)

Foggia – E’ stata avviata l’attività di comunicazione interna ai Sevizi dell’Amministrazione sulle prime verifiche nell’ambito del programma di monitoraggio di stabilità statica e vulnerabilità strutturale, condotta da Comune di Foggia e Autorità di Bacino della Puglia. L’Amministrazione comunale aveva individuato alcuni edifici pubblici strategici e beni monumentali sui quali sono in fase di ultimazione le verifiche della vulnerabilità sismica di secondo livello, nel rispetto delle Norme Tecniche per le Costruzioni raccolte nel Decreto Ministeriale 14 gennaio 2008.

Fra tali edifici, 12 in tutto, tra cui 10 scuole, sono state esaminate ieri mattina le risultanze riguardanti, in particolare, la scuola media “Francesco De Sanctis”, nel corso di una riunione indetta dal sindaco, Gianni Mongelli, a cui hanno partecipato gli assessori all’Urbanistica Luigi Fiore, ai Lavori pubblici Vinicio Di Gioia e alla Pubblica istruzione Matteo Morlino, i dirigenti all’Urbanistica Paolo Affatato e ai Lavori pubblici, edilizia scolastica e protezione civile Fernando Biagini e alla Pubblica Istruzione Gloria Fazia. Alla riunione tecnica ha partecipato anche Alfredo Ferrandino, l’esperto che coordina le attività connesse al Programma Comune-AdB.

Stamattina, al fine di consentire il completamento delle analisi statiche, il sindaco Mongelli ha emesso un’ordinanza con la quale si dispone che tutte le attività della scuola “De Sancits”, comprese quelle didattiche delle 20 classi, dovranno essere interrotte e che proseguiranno presso la scuola “Parisi”, dalle ore 15:00 alle 19:00.


«Si conferma l’importanza di questi programmi di prevenzione – ha detto il sindaco – e la sequenza di decisioni che conseguono rispetto ai segnali critici che possono emergere. Intendiamo agire con la massima prudenza, approfondendo con il massimo rigore le verifiche».

Redazione Stato, p.f.

Foggia, rischio sismico. Chiusa scuola “De Sanctis” ultima modifica: 2011-10-27T13:23:31+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This