Foggia

Foggia, vertenza Metropol, smentita la Cgil: “azienda sana”


Di:

Guardia Giurata (st - varpo@, immagine d'archivio)

Foggia – LE segreterie aziendali di UGL – USPPI e UIL smentiscono categoricamente le dichiarazioni apparse alla stampa nei giorni scorsi dagli RSA-CGIL Zippari e Piccinno sulle situazione riguardante l’istituto di vigilanza Metropol. “Infatti lo sfogo personale fatto dai due segretari aziendali non trova nessun tipo di riscontro e supporto da parte di circa i 300 lavoratori alle dipendenze dell’Istituto di Vigilanza Metropol che oggi mostrano solidarietà all’azienda per tutti sacrifici che la stessa sta compiendo sapendo di vantare crediti altissimi dalle istituzioni”.

“Oggi Metropol ha azzerato il gap degli stipendi pagando tutte le competenze dovute e addirittura il 10 novembre farebbe fronte anche al pagamento della mensilità di ottobre. Quindi non si capisce perché i segretari della Cgil continuino ad attaccare l’azienda Metropol”.

“Si parla male su un’azienda sana, un’impresa foggiana che fornisce occupazione a 300 famiglie e che certamente rappresenta il fiore all’occhiello della provincia di Foggia”, affermano i segretari aziendali della Usppi Gennaro Rendine, della Uil Ciro Pompa e della Ugl Antonio Schioppo.

———————————————————————
RETTIFICA COMUNICATO STAMPA DEL 27/10/2013. Il Segretario Aziendale della UILTuCS-UIL di Foggia Ciro Pompa e dipendente dell’Istituto di Vigilanza Metropol S.r.l. di Foggia,si dissocia delle affermazioni fatte dal Segretario Generale dell’USSPI Massimiliano di Fonso in data 27/10/2013 sulla notizia data da “Stato Quotidiano di Foggia”in cui si diceva che l’azienda Metropol S.r.l. entro il 10 Novembre avrebbe pagato il mese di Ottobre.

Ma di aver delegato il sig. di Fonso Massimiliano a mezzo comunicato stampa pubblicato in data 25/10/2013 sui giornali “L’Attacco“ e “La Gazzetta del Mezzogiorno” nei cui articoli le R.S.A. della FILCAMS-CGIL Michele Piccinno e Vincenzo Zippari dichiaravano di essere portavoce di 270 dipendenti della Metropol S.r.l.

Ciò che è stato riportato in tale notizia a riguardo, risulta infondata in quanto la Segreteria Provinciale della UILTuCS-UIL di Foggia che ha la rappresentanza maggioritaria non ha mai delegato la propria rappresentatività alla R.S.A. della FILCAMS-CGIL.

Nota stampa Uiltucsfg

Redazione Stato

Foggia, vertenza Metropol, smentita la Cgil: “azienda sana” ultima modifica: 2013-10-27T18:13:43+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • tonino30

    Ma c’è ancora qualcuno che dà credito alle –della CGIL?


  • Redazione

    RETTIFICA COMUNICATO STAMPA DEL
    27/10/2013

    Il Segretario Aziendale della UILTuCS-UIL di Foggia Ciro Pompa e dipendente dell’Istituto di Vigilanza
    Metropol S.r.l. di Foggia,si dissocia delle affermazioni fatte dal Segretario Generale dell’USSPI Missimiliano di Fonso in data 27/10/2013 sulla notizia data da
    “Stato Quotidiano di Foggia”in cui si diceva che l’azienda Metropol S.r.l. entro il 10 Novembre avrebbe
    pagato il mese di Ottobre.

    Ma di aver delegato il sig. di Fonso Massimiliano a mezzo comunicato stampa pubblicato in data 25/10/2013 sui giornali “L’Attacco“ e “La Gazzetta
    del Mezzogiorno” nei cui articoli le R.S.A. della FILCAMS-CGIL Michele Piccinno e Vincenzo Zippari dichiaravano di essere portavoce di 270
    dipendenti della Metropol S.r.l.

    Ciò che è stato riportato in tale notizia a riguardo, risulta infondata in quanto la Segreteria Provinciale
    della UILTuCS-UIL di Foggia che ha la
    rappresentanza maggioritaria non ha mai delegato la propria rappresentatività alla R.S.A. della FILCAMS-CGIL.

    Nota stampa Uiltucsfg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This