Sport
“La cultura e lo sport strumento contro la devianza giovanile”

Patrizio Oliva a San Severo

"La cultura e lo sport – ha spiegato il campione Patrizio Oliva – sono l’unico strumento contro la devianza giovanile"

Di:

San Severo. Il Vice Sindaco Francesco Sderlenga ha ricevuto a palazzo Celestini il campione di pugilato Patrizio Oliva, che in città è venuto a far visita ai colleghi Enzo Mazzeo, tecnico pugilistico ed ex pugile, e Luigi Castiglione, campione mondiale dei Supermosca, ai quali lo lega una profonda amicizia. Nell’occasione il Vice Sindaco ha omaggiato il campione italiano, europeo e mondiale con un quadro ritraente Palazzo di Città. L’ex pugile dopo aver ringraziato la città per l’affetto con cui è stato accolto ha indirizzato un messaggio ai giovani e alle istituzioni.

“La cultura e lo sport – ha spiegato il campione Patrizio Oliva – sono l’unico strumento contro la devianza giovanile. È importante insegnare ai ragazzi i valori dello sport ed educarli al sacrificio per raggiungere gli obiettivi agonistici e della propria vita. Invito i ragazzi ad avvicinarsi al mondo dello sport, perché nonostante i sacrifici e le rinunce a cui spesso si è costretti è un’esperienza formativa importante per la vita”. Parole condivise dal Vice Sindaco Francesco Sderlenga, che ha ricordato come i campioni dello sport sono esempio e testimonial di corretti stili di vita a cui i giovanissimi devono aspirare, seguendo la strada del rispetto del prossimo e delle regole.

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati