ManfredoniaMonte S. Angelo
A cura dei Carabinieri della Compagnia e della locale Stazione

Monte Sant’Angelo, 122 detonatori esplosivi in una credenza: arrestato

Al termine delle formalità di rito, quindi, l’uomo è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari presso la propria residenza


Di:

Monte Sant’Angelo. I Carabinieri della Compagnia di Manfredonia, nello specifico quelli della Stazione Carabinieri di Monte Sant’Angelo, supportati dai militari degli Squadroni Eliportati Cacciatori Carabinieri di “Calabria” e “Sicilia” di stanza sul Gargano, hanno tratto in arresto il 68enne Matteo Fidanza, di Monte Sant’Angelo, per detenzione illegale di 122 detonatori esplosivi, rinvenuti occultati all’interno di una credenza nella masseria di sua proprietà, in località Portella.

Nel corso di attività di perquisizione e rastrellamento in atto sul territorio garganico a seguito dei recenti episodi criminali, avuta cognizione che Fidanza potesse detenere materiale illecito nel proprio casolare rurale, si è proceduto ad un’attenta perquisizione di quello, come anche di altri casolari, rinvenendo, all’interno di un vano destinato a dispensa e ricovero attrezzi, confuse tra varie scatole di prodotti alimentari e vasetti di vario genere, due scatole metalliche contenenti 122 detonatori all’azotidrato di piombo.

Tenuto conto della pericolosità di quanto rinvenuto, si è provveduto a far intervenire il Nucleo Artificieri del Comando Provinciale di Bari. Questi hanno quindi effettuato i propri accertamenti tecnici, dai quali è emerso con chiarezza che i suddetti 122 oggetti cilindrici erano da considerarsi detonatori apparteneti alla III Categoria degli esplosivi, trattandosi quindi di artifizi esplosivi primari che non possono essere commercializzati o detenuti senza le previste autorizzazioni di Pubblica Sicurezza.

In considerazione della gravità del fatto, della situazione di flagranza e della personalità del soggetto, già gravato da precedenti di polizia in materia di armi, si è proceduto a condurre il Matteo Fidanza negli uffici della Stazione di Monte Sant’Angelo, dichiarandolo in stato di arresto.

Al termine delle formalità di rito, quindi, l’uomo è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari presso la propria residenza, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Foggia.
Qualche anno fa l’uomo fu già deferito per reati ambientali e paesaggistici e, nel 2014, sempre dai Carabinieri, per porto abusivo di arma. In quella circostanza gli vennero sequestrati un fucile e 18 cartucce.

FOTOGALLERY

Redazione StatoQuotidiano.it

Monte Sant’Angelo, 122 detonatori esplosivi in una credenza: arrestato ultima modifica: 2017-10-27T12:44:19+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
7

Commenti


  • Giuseppe

    Che paese…mah!


  • Politici sipontini inutili - opposizione timidissima

    Povero vecchietto,
    magari usava la polvere da sparo al posto del pepè.


  • nino


  • luciano

    Speriamo che puliscono il nostro gargano


  • PoP corn

    Non sempre quello che si legge corrisponde a verità. Chi conosce quest’uomo sa che è la persona più innocua di questo mondo….infatti il fucile di cui si parla era detenuto legalmente ed i detentori appartenevano agli antenati quindi lui non immaginava fossero pericolosi altrimenti non li avrebbe tenuti in una credenza. Chi scrive gli articoli (E’ UNA NOTA STAMPA DEI CARABINIERI,NDR) e chi commenta si assicuri che la bocca e le dita siano collegate al cervello.


  • luciano

    Appunto. Speriamo puliscano il nostro gargano ci sono tanti rifiuti pericolosi per terra


  • michele

    a pop corn,il cervello e ben collegato.la superstrada macchia monte sant’angelo la sta facendo il comune ,la regione la provincia ho il sig che e stato trovato l’esplosivo? mai possibile che la forestale il tecnico comunale i vigili urbani mai e dico mai anno notato quello scempio .che figura di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi