Capitanata

Inceneritore a Borgo Eridania: ultimo possibile regalo della Regione a Foggia


Di:

Panorama Rignano Garganico (fonte image: garganom)

Foggia – LA “location” sembra delle più ideali. Terreni ancora ad uso industriale nei pressi di un villaggio con una settantina di famiglie circa. Si fa riferimento ad un sito luogo di passaggio della ferrovia, nonché dei migranti per il ghetto di Rignano Garganico: Borgo Eridania, l’ex zuccherificio.

E’ qui che con Determinazione n. 298 dell’Ufficio Energia e Reti Energetiche (struttura dell’Assessorato allo Sviluppo Economico della Regione Puglia) ( Focus determina) il giorno 15 novembre 2011 è stata rilasciata l’Autorizzazione Unica alla costruzione di un “termovalorizzatore” di agromasse vegetali (prevalentemente, sansa vergine) in agro di Foggia, in località “Rignano Garganico Scalo”. L’impianto – più o meno della stessa dimensione dell’impianto EDF-Fenice di Melfi o di quello a Borgo Tressanti – non dovrebbe bruciare i rifiuti urbani, comunque, come già annunciato dall’azienda Enterra. Bensì, verrà approvvigionato a filiera corta secondo la legge regionale, che parla di almeno il 40% del combustibile necessario rinvenibile entro un raggio di 70 km. Nonostante la promessa dell’Assessora regionale allo sviluppo economico, Loredana Capone, di disincentivare le grandi centrali a biomasse, e le timide rimostranze della politica di casa nostra (Focus ), si consuma, con l’assenso della delibera n. 34/2008 del Consiglio Comunale di Foggia, l’ennesimo contributo della Regione Puglia al “decollo” della Capitanata.


Redazione Stato@riproduzione riservata

Inceneritore a Borgo Eridania: ultimo possibile regalo della Regione a Foggia ultima modifica: 2011-11-27T16:21:48+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
4

Commenti


  • mauro la macchia 10/3/82

    Svegliamoci tutti… Questi finti perbenisti in giacca e cravatta hanno deciso di far diventare la capitanata la pattumiera d’Italia!!! Svegliamociiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii! Mauro La Macchia 10/3/82


  • alberto

    meno male che in regione c e la sinistra, sel IL PARTITO DI VENDOLA, ecologista !
    facciamo la fusione con il molise, almeno decidiamo noi di che MORTE MORIRE ! non BARI


  • Anonimo

    S-Vendola è 1 altro dittatore!!!


  • Daniele Prencipe

    E MO SE NON CI MUOVIAMO E CI ORGANIZZIAMO BENE PER BLOCCARE QUESTO INCENERITORE SARANNO VERAMENTE CAZZI AMARI !!! ADESSO CI TOCCA ANCHE A NOI LOTTARE PER LA NOSTRA SALUTR E MENO MALE CHE CI SONO GLI AMICI DEL ” COMITATO CONTRO GLI INCENERITORI DELLA CAPITANATA ” CHE CON LA LORO GRANDE ESPERIENZA CI POTRANNO AIUTARE A CONBATTERE CONTRO QUESTO MALE !!! AIUTIAMOLI ANCHE NOI A DIMOSTRARE ” PACIFICAMENTE ” GIORNO 10 DICENBRE A BORGO TRE SANTI DAVANTI ALL’INCENERITORE DI MARCEGAGLIA … SU TUTTI INSIEME PER IL BENE DEI NOSTRI FIGLI E DELLA NOSTRA TERRA !!!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi