Manfredonia
"Il Governo si atterrà a quanto deciso dalle comunità locali"

Energas, Bordo – Riccardi “Governo farà di tutto per assecondare scelta dei manfredoniani”

"Come abbiamo sempre sostenuto – concludono Bordo e Riccardi - il referendum popolare e la straordinaria partecipazione al voto dei cittadini sono stati determinanti"

Di:

Manfredonia. L’on. Michele Bordo e il sindaco di Manfredonia Angelo Riccardi incontrano la viceministra allo Sviluppo economico Teresa Bellanova. “Il Governo si atterrà a quanto deciso dalle comunità locali, rispettando innanzitutto la volontà espressa dai 27.000 cittadini di Manfredonia con il referendum del 13 novembre scorso”. Lo affermano l’on. Michele Bordo, presidente della Commissione Politiche UE della Camera, e il sindaco di Manfredonia Angelo Riccardi all’esito dell’incontro avuto nella giornata di venerdì 25 novembre con la viceministra allo Sviluppo economico Teresa Bellanova.

All’appuntamento con la Bellanova si è giunti dopo il colloquio avuto con il presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi, al termine della manifestazione svoltasi a Foggia, e dopo uno scambio di sms tra l’on. Bordo e lo stesso Renzi con cui il Premier ha ribadito che il governo, sulla vicenda Energas, “farà tutto ciò che serve per assecondare la scelta dei cittadini”.
“La viceministra Bellanova – continuano Bordo e Riccardi – ha confermato questo orientamento e assicurato che, qualora nella Conferenza di servizi decisoria venissero confermati il parere negativo espresso dal Comune di Manfredonia e la mancata intesa con la Regione Puglia, il Governo non potrà che attenersi e rispettare tali volontà.

Come abbiamo sempre sostenuto – concludono Bordo e Riccardi – il referendum popolare e la straordinaria partecipazione al voto dei cittadini sono stati determinanti per giungere a questo risultato importantissimo per il futuro di Manfredonia e del nostro territorio.

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT



Vota questo articolo:
49

Commenti


  • Elettore NO gpl

    Carta carta verbo volant,
    se non leggo atti ufficiali firmati da Calendo
    o Renzi entro il giorno 3, voterò NO e farò votare NO!


  • STUFO!!

    VI PIACEREBBE IL NUOVO SENATO? VERO?
    EH NO VE LO DOVETE MERITARE IL NOSTRO VOTO!! COMPRESO HOMBRES!
    VOTO NO!!!!!!!! ENERGAS O NO VOTO NO!!


  • Akkà nisciun è fess!!!!

    Mentre il Comune stanzia 120 mila euro allo stadio che ospita la squadra di calcio che ha stampato sulla sua maglia ” Energas” ad uno stadio che trabocca di pubblicità Energas!
    Ietvin a zappè voi due e paviloccio!!!!!!!


  • Diego Cana

    Come si fa a credere a questa promessa? Risulta normale una rassicurazione ad una settimana dal Referendum, noi cittadini siamo molto piú furbi e non ci crediamo


  • DELUSO

    CAVALCATE IL MOSTROGAS PERCHE’ VOLETE I VOTI DEL SI PER FARVI BELLI CON IL VOSTRO RENZI! VI HO VOTATO IN PASSATO FIDANDOVI DI VOI MA NN COMMETTERO’ PIU’ QUESTO ERRORE MI DISPIACE TANTO IO E FAMIGLIA VOTEREMO NO!


  • "2 NO -1"

    Bordo a lei non credo nemmeno se ho le carte in mano.


  • Antonio

    Stato quotidiano ritengo che la pubblicità mantiene con i proventi la struttura attiva, ma quando e’ troppa e’ troppa. Gli altri siti locali non hanno questi problemi. Scusate per l’osservazione, potreste anche rispondermi: Non visitare il nostro sito, ma mi sentivo in dovere di avvisare. Cordiali saluti.


  • Vincenzo


  • Duosiciliano Patriottico

    Due parole se passa il SI’: REGIONALISMO DIFFERENZIATO

    Col regionalismo differenziato, le regioni più ricche (Centro e “Norde”) avranno libertà di scelta, mentre quelle più povere (il Sud, trasformato in colonia interna da 155 anni a questa parte, dopo l’invasione senza alcuna dichiarazione di guerra del florido e ricco Regno Delle Due Sicilie) saranno soggette alle decisioni del governo centrale di Roma.
    Ecco la scenetta che si svolgerà se vincerà il SI’:

    Menale va a Roma da Renzi e dice:”Renzi, posso costruire l’Energas?”
    “Dove lo vuoi costruire?”
    “A Manfredonia, in provincia di Foggia.”
    “Aaahh ok, vai tranquillo allora, la Puglia è povera e non ha libertà di scelta!”
    “Ma hanno fatto un referendum contro la sua costruzione il 13 novembre e la popolazione ha detto NO.”
    “Ti ho detto che la Puglia ed i suoi Comuni sono poveri e non hanno libertà di scelta, fai quello che vuoi!”

    Mi raccomando dunque, votate SI’, così il mostro è assicurato!

    #IoVotoNO


  • Manfredonia colonia del Kuwait da stuprare

    SMS…incontri fugaci ..Onorevole ci pubbica l’ SMS? In fondo non e’ un segreto di Stato..complimenti x l’impegno profuso spero e credo che la citta’ risponda con 35 / 40 mila NO che diano un segnale forte e roboante che sia un ammonimento a tutta la politica italiana per il presente e per il futuro. Questo atroce incubo deve sparire dalla mente dei cittadini di Manfredonia, dal nostro mare e dalle nostro verdi praterie. Popolo sipontino corri all’ urna armati del NO e rafforrza il NO epocale del 13 novembre. O popolo sipontino legati dalle catene lotta contro chi ti vuole stuprare prima di portati al supplizio! Popolo sipontino salvati dalla congiura e sfodera la poderosa arma lucente del voto impregnala di NO e infierisci nel ventre grasso del SI. VOTIAMO e facciamo votare NO!


  • Matteo

    Quanti imbecilli ! Cosa centra energas con la riforma costituzionale ? Teste di legno , pensate di fare un torto a Renzi ? Votando NO, Votate Berlusconi, D’Alema, Bersani, Brunetta, Salvini, Rifondazione comunista, comunisti italiani, M5S, Storace, casa pound, centri sociali ecc. E in questo marasma generale e accozzaglia di gente poteva mancare ” o professor ” ? Gente che amate la vostra città diamo una forte pedata a questi personaggi che hanno rovinato la nazione, votando SI.


  • Giuseppe

    Ahahahahahah!!! Nooooooooooo! Dai! Ahahahahahah!


  • Zuzzurellone Sipontino

    Domai, vedremo , le convergenze parallele, la nostra mano è sempre tesa, faremo, diremo, ecc. Sempre dopo mai prima. Nel deserto del gas e petrolio si dice: Pagare moneta, vedere cammello. A Napoli: Capisc a me, Ca niscun eh fess. Decreto ministeriale di urgenza per bloccatre il bombolone ed iniziative simili al Sud.
    No al bombolone, No il 4 dicembre.


  • La figlia del fotografo

    Angelo la città è con te#perdire


  • Franco

    Con tutto il rispetto: Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrr!


  • Qui cascherà il Riccardi?

    quando vedrete i pochi voti che prendete col SI vediamo se il vostro signore Renzi vi farà fare ancora qualcosa. Vi state dimendando come —pur di accalappiare qualche voto, fregandovene della nostra città, di energas (anzi giocate PER loro) e tutto il resto.
    Siete ridicoli

    Stendiamo un velo pietoso sull’aver dato 120.000euro al Manfredonia/ENERGAS!


  • Giancarlo

    Piuttosto che votare SI mi eviro!


  • BORDO e RICCARDI smettetela di prendere in giro !

    On. Bordo e Riccardi evitate di continuare a prendere in giro i manfredoniani!

    “La viceministra Bellanova ha detto: …”qualora nella Conferenza di servizi decisoria venissero confermati il parere negativo espresso dal Comune di Manfredonia e la mancata intesa con la Regione Puglia, il Governo non potrà che attenersi e rispettare tali volontà.”

    La ministra ha fatto riferimento al parere negativo espresso dal Comune di Manfredonia, che già c’era, e non al risultato del referendum, confermando l’inutilità dello stesso (visto che il Comune si era già espresso in senso negativo). Inoltre, Bordo e Riccardi, con questi atteggiamenti e con queste promesse da campagna elettorale, non fanno altro che confermare i dubbi espressi da qualcuno circa il motivo del fatto che si stiano preoccupando di parlare con il loro amici ministri della questione Energas solo adesso. Bordo e Campo sappiate che la gente non è sciocca.


  • Parole, parole, parole...

    Dedicata al magnifico trittico del Pd sipontino:

    https://www.youtube.com/watch?v=G5UeCiGcwkw

    P.S. Pure i bambini delle scuole elementari parlano di voi….fanno i commenti nei banchi di scuola.


  • SIAMO ALLA FRUTTA

    MA ALLORA PERCHE’ FAR SVOLGERE IL REFERENDUM E SPENDERE COSI’ TANTI SOLDI SE IL PARERE NEGATIVO DEL COMUNE DI MANFREDONIA C’ERA GIA’?
    E PERCHE’ NON VI SIETE ATTIVATI PRIMA DEL REFERENDUM PER AVER QUESTE ASSICURAZIONI DAI VOSTRI AMICI? ANZICHE’ SOLO ADESSO IN PIENA CAMPAGNA REFERENDARIA?

    SOLO PER QUESTE RAGIONI VOTER0′ “NO” ALLA RIFORMA E SE BORDO CONTINUA A PRENDERE IN GIRO RISCHIA DI PERDERE ANCHE IL MIO VOTO LA PROSSIMA VOLTA.


  • Un manfredoniano

    Manfredoniani, sappiate che per la triade (RICCARDI, BORDO e CAMPO) la carriera politica, se vince il NO al referendum del quattro Dicembre prossimo, è praticamente finita. Con la vittoria del SI’, invece, possono sperare di essere “nominati” dal capo del partito e del governo (che avrà un potere enorme, cioè Renzi) e occupare ancora per anni le loro poltrone!
    Inoltre, se vince il SI’, aldilà delle promesse fatte in camera caritatis, oggi il governo Renzi o domani un altro governo, “potrà” imporre l’installazione del maxi deposito GPL Energas sul nostro territorio. Questa non è una opinione ma un fatto, scritto nella riforma costituzionale Renzi-Boschi, a causa della “clausola di supremazia” statale sulle Regioni e Comuni inserita nella riforma!


  • capron9

    E se lo dice bordo…..potete stat star tranquilliiiii………


  • ex indeciso

    Dopo aver ascoltato il Cav. Berlusconi a domenica live finalmente ho capito perchè vogliono modificare la costituzione e finalmente ho capito dove apporre la croce! Sul NO grazie Silvio e te lo dice uno che ha sempre votato centro sinistra!


  • Michele

    Andate a scioppare le pastonache negli arenili di Zapponeta.


  • Il bamboccio fiorentino joystick di petrolieri e banchieri.

    Grazie del consiglio:
    vi asseconderò votanto NO!


  • Simona

    Un commento oggi lo scrivi, domani lo leggono e dopodomani lo pubblicano. Poi lo tagliano, ma ditemi che senso ha commentare su un sito d’informazione dove gira più pubblicità che notizie. Nell’ultimo periodo Stato quotidiano (ha raggiunto il record di pagine visualizzate: 1.200.000 al mese,ndr) Sono convinto che non pubblicherete o taglierete il commento, ma quantomeno, l’avete letto. Cordialità.


  • Antonino

    Caro Bordo, il Governo del rischio che incorrono i Manfredoniani non gliene frec.. un cacch… di niente, mentre i nostri amati politici locali, da circa 15 anni si muovevano sotto terra come le talpe.
    L’unica reazione positiva e’ stato il referendum che ha visto tutta la cittadinanza CONTRO, e come nel passato si e’ dimostrato, saremo capace di andare oltre, nel caso tale progetto vada avanti.
    Anche se l’esito del referendum e’ il Si, il MAXI BOMBOLONE non si farà, pertanto il Sig. Menale non perda tempo e si portasse il progetto a Napoli, così avra’ tutto il tempo di distribuire i PANETTONI ai suoi compaesani.


  • Pericle

    Voto SI solo nel caso leggessi leggessi prima del 54 dicembre, quanto segue:

    1) la firma di revoca del governatore Emiliano di quanto firmato da Rick ventola

    2) la modifica del decreto sbocca Italia che tira fuori Manfredonia dai territori oggetti delle c.d. opere strategiche.
    3) Dimissioni di tutti i politici del Pd di Manfredonia dalle varie cariche istituazionali dal Comune, alle regioni al parlamento.

    Saluti


  • Albertino

    Motivo più che valido per votare SI, riflettete concittadini, non andate dietro le chiacchiere dei forum. Ragionate solo con il vostro cervello


  • Ciccio

    Oh davvero? Ma che bravi che posso fare voi oltre che votare niet?


  • TRUM HA VINTO - PD DISTRUTTO

    La vs. squadra del cuore ” Doniagas” sta perdendo…


  • Gino

    Perché non prendete esempio del presidente Emiliano è votare NO


  • elettore

    stanamente ad una setimana dal referendum esce questo notizione…… comunque io voterò lo stesso NO!


  • il traditore

    Politicanti di mestiere, quanti voti servono per cancellare pescara?


  • E MO CI FRIG

    PRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR


  • Ano


  • No

    Inulite che vi mettete in piazza, noi andiamo dritti senza neanche salutarvi perché siete solo sfruttatori, tutto a me e a te ……! No personale e familiare!


  • Cino

    Voglio spiegare al signorotto Riccardi che il popolo lo ha seguito in energas perché sa cosa è buono e non è buono, pensa forse che non sappiamo chi l’ha portata in paese? Il tempo delle chiacchiere è finito!!! Trovati un mestiere,…! E voto NO!!!


  • Lo spazzino

    Beh potrà sempre fare le sale da gioco –


  • Zuzzurellone Sipontino

    Ph nu si th! impicc
    e ph nu NO th! SPICC!


  • Ada

    l’informazione non si ferma mai, 24 ore su 24. I festivi e la domenica pomeriggio l’informazione si ferma. Per competere ed essere i primi della classe l’informazione con conosce soste.


  • Carmen

    Per ora solo rassicurazioni.
    Preferisco aspettare i fatti.


  • Redazione

    Certo sig. Antonio, la ringraziamo per l’intervento. Dove ci sono appunti e critiche da rivolgere al giornale dovete farlo. Cercheremo di rivedere l’impostazione degli spazi; di certo, ci sarà una nuova veste grafica del nostro sito d’informazione, anche in considerazione del maggior numero di lettori quotidiani, come dalle statistiche degli ultimi 60 giorni. Grazie, a disposizione. segreteria@statoquotidiano.it


  • Pino

    Sanno che saranno purgati dal popolo incazzato ecco perchè votano SI per appigliarsi a eventuali nomine dall’alto nel Senato dei non eletti!

    Per voi è finita!
    Iniziate i tirocini per svolgere altri lavori!


  • vecchio lettore

    Non sono d’accordo totalmente con Ada. Il facebook di stato quotidiano è pressoche sempre aggiornato, tra il sabato pomeriggio e la domenica ho notato che ci sono notizie di un certo rilievo vengono pubblicate. Per quanto riguarda l’aggiornamento del forum che è un formidabile sfogatoio di centinaia di utenti, io penso che sia un lavoro molto impegnativo per la redazione. Prima di pubblicarli, vanno letti attentamenti e a volterettificati ed giusto per la tutela degli scribi, inoltre bisogna anche essere degli psicologi per interpetrare un pensiero che a volte potrebbe descritto male..capire lo stato d’animo di chi scrive. Infine anche i giornalisti hanno diritto ad un pò di riposo, anche gli stakanovisti dell’informazione, anche chi ama tantissimo il proprio lavoro a volte sente il bisogno si staccare la spina per qualche ora. Grazie Stato quotidiano per il vostro preziosissimo lavoro.


  • Redazione

    La ringraziamo di cuore, è gentilissimo. A disposizione, Stato Quotidiano.it – segreteria@statoquotidiano.it


  • Zuzzurellone Sipontino

    Guarda un pò la combinazione chi ci ha governato al comune e in giunta dai tempi di ISOSAR (ora Energas), votano si, che combinazione.
    Sarò partigiaNO, sarò ManfredoniaNO, voterò e farò votare NO.


  • Garibaldi

    Obbedisco loro signori! NO ai nemici dell’Italia e ai messia locali dell’ipocrisia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati