Cultura

“Premo Speciale Donna di Puglia 2016” a Rossella Santoro

Di:

Bari. “Un riconoscimento a una donna che ha saputo far conoscere l’eccellenza della Puglia in tutta Italia grazie al suo molteplice impegno sul piano culturale e sociale”. Queste le motivazioni che hanno portato la giuria della quarta edizione del “Premio Padovano del Tacco”, organizzato dall’associazione Pugliesi Padova, ad assegnare alla direttrice artistica del festival “Il Libro Possibile” Rosella Santoro il “Premio Speciale donna di Puglia 2016”. La consegna del riconoscimento per l’instancabile impegno della professoressa prestata alla cultura è avvenuta sabato 26 novembre, all’interno della sala polivalente “Severino Tomasoni” dell’istituto Luigi Configliachi di Padova. La manifestazione ha ottenuto il sigillo dell’Università degli Studi di Padova e il patrocinio della presidenza della Regione Puglia, della Città Metropolitana di Bari e delle Province di Taranto, Foggia, Lecce, Brindisi e Barletta-Trani.

“Si tratta – spiegano dall’associazione Pugliesi Padova – di un’iniziativa importante per esprimere riconoscenza e orgoglio nei riguardi di quelle personalità capaci di realizzarsi nella professione, divenendo così punti di riferimento importanti e modelli di dedizione sociale”. “Sono molto contenta del riconoscimento – dichiara Rosella Santoro -, per cui ringrazio l’Associazione Pugliesi Padova. È una grande soddisfazione constatare che non sono state premiate solo personalità che per innovare il settore medico hanno dovuto lasciare la Puglia. È un segnale importante, bisogna continuare a lavorare per la Puglia restando sul territorio”.

La cerimonia
Durante la cerimonia sono intervenuti numerosi rappresentanti delle istituzioni: l’assessore alla Formazione e Lavoro della Regione Puglia, Sebastiano Leo; l’assessore alle Politiche dell’Istruzione della Regione Veneto, Elena Donazzan; il direttore generale dell’Istituto Configliaschi, Pierluigi Donà; il prorettore dell’Università di Padova, Tommaso Paternello; il direttore generale dell’Azienda ospedaliera di Padova, Luciano Flor, e il presidente dell’Associazione Pugliesi Padova, Donato Coluccia.
Nel corso della serata è stato sottoscritto dall’Associazione Pugliesi Padova e dalla società consortile Artis Puglia Sviluppo un protocollo d’intesa con l’obiettivo di promuovere la Puglia nelle sue strutture produttive, economiche, turistiche e culturali. L’evento si è concluso con l’esibizione del gruppo di ottoni del Conservatorio musicale di Padova, diretto dal maestro Vincenzo Montemitro.

Gli altri premiati
Durante la serata sono state premiate anche quattro eccellenze del settore sanitario veneto. Hanno ricevuto il riconoscimento il professore Mauro Salvatore Alessandro Alaibac, responsabile dell’equipe Clinica Dermatologica dell’Azienda Ospedaliera di Padova; il professore Pietro Salvatore Litta, direttore della Scuola di specializzazione in Ostetricia e Ginecologia dell’Azienda Ospedaliera di Padova; il professore Giuseppe Marulli della Divisione di Chirurgia toracica dell’Azienda Ospedaliera di Padova e il professore Leonardo Punzi, direttore dell’Unità operativa complessa di Reumatologia dell’Azienda Ospedaliera di Padova. A tutti sono andati i premi creati dal maestro ceramista Agostino Branca. Ha ricevuto un riconoscimento speciale anche Fernando Leone, sindaco di Guagnano in provincia di Lecce, che ha aderito all’Associazione Pugliesi Padova.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati