Capitanata
Indagini del Commissariato di Cerignola

Cerignola, sesso sadomaso con minori, nei guai edicolante

"Dalle indagini è emerso come l'uomo, proprietario di un’edicola ubicata nel centro di Cerignola, era solito portare dei minori in un B&B. Gli agenti hanno sorpreso il 36enne con un 17enne rumeno in una situazione inequivocabile. Su una sedia vicina al posto dove l’uomo era disteso nell’atto di accarezzare, gli inquirenti hanno rinvenuto un rotolo di scotch largo da pacco, un paio di forbici ed un preservativo integro ed imbustato"

Di:

Cerignola – LO scorso 23 dicembre 2014, personale del Commissariato di Polizia di Cerignola, diretto dal Vice Questore Aggiunto D.ssa Loreta Colasuonno, ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Bari, su richiesta del P.M. della Procura della Repubblica di Bari, Dr. Marcello Barbanente, a carico di F.M., 36enne cerignolano, incensurato, accusato di prostituzione minorile.

I fatti. Dalle indagini è emerso come l’uomo, proprietario di un’edicola ubicata nel centro di Cerignola, era solito portare dei minori in un B&B. Gli agenti hanno sorpreso il 36enne con un 17enne rumeno in una situazione inequivocabile. Su una sedia vicina al posto dove l’uomo era disteso nell’atto di accarezzare, gli inquirenti hanno rinvenuto un rotolo di scotch largo da pacco, un paio di forbici ed un preservativo integro ed imbustato. Il giovane rumeno, residente a Cerignola, ha riferito di essere stato pagato 45 euro per le prestazioni e che non era la prima volta che incontrava l’uomo. Il minore ha inoltre precisato che aveva conosciuto l’uomo grazie ad un suo connazionale, anch’egli minore, che, a sua volta, lo aveva conosciuto tramite un suo amico italiano. Il giovane ha inoltre riferito agli agenti che le volte precedenti l’uomo aveva utilizzato lo scotch per legargli i polsi in modo da poter essere libero di baciarlo e toccarlo su tutto il corpo.

Anche l’altro minore ha confermato alla polizia la versione fornita dal primo, con dovizia di particolari, dichiarando di avere conosciuto l’uomo tramite altro connazionale sedicenne, di essere andato più volte nel B&B con l’uomo, che lo pagava dai 25 ai 40 euro per volta e che alcune volte gli legava mani e piedi con lo scotch procedendo poi a baciarlo su tutto il corpo ed a masturbarlo.

Sentito il 16enne, anche questi descriveva il modus operandi dell’uomo, aggiungendo che, una volta, per una sua prestazione aveva percepito la somma di 60 euro. Tuttavia, quando aveva detto all’uomo che non voleva più saperne sotto la minaccia di riferire tutto a i suoi genitori, l’uomo gli aveva dato 200 euro per comprarne il silenzio.

Dalle indagini è emerso che il 36enne, fin dallo scorso mese di agosto, aveva cercato di individuare nel B&B il posto ideale dove condurre le sue vittime. Dopo le formalità di rito è stato condotto nella sua abitazione a disposizione dell’A.G. procedente.

FOTOGALLERY

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Cerignola, sesso sadomaso con minori, nei guai edicolante ultima modifica: 2014-12-27T12:51:47+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi