A tu per tu con la parola

“La famiglia perfetta è dove c’è lo stupore”

Di:

Manfredonia – La Santa Famiglia di Nazaret si dice sia un “modello”, ma in cosa se a guardarla bene con occhi umani ha una situazione abbastanza irregolare: un figlio che non è del marito e non si sa da dove è venuto? Ma ci insegna una cosa: che tutto si deve guardare con occhi di amore, meraviglia e stupore. Aver accolto Dio, la sua volontà, la presenza di un bambino che aveva il sapore di infinito, li ha resi aperti ad ogni meraviglia, aperti con amore.

Se non ci meravigliamo delle persone, delle loro singolarità, se non le amiamo in ciò che sono, comprese le fragilità, avremo sempre e solo occhi per giudicare. Ogni persona, ogni famiglia, ogni legame di affetto va guardato con occhi di stupore, come un dono. Solo questo sugardo è capace di compredere anche ferite e fallimenti e ci rende tutti meravigliosi.

VIDEO

(A cura di Massimiliano Arena – maxare84@gmail.com)

“La famiglia perfetta è dove c’è lo stupore” ultima modifica: 2014-12-27T21:34:29+00:00 da Massimiliano Arena



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi