Cronaca

Alberobello, per un parcheggio minaccia con pistola il nipote: arrestato

Di:

Pistola (st@)

Alberobello – I Carabinieri della Stazione di Alberobello hanno arrestato un 67enne pensionato incensurato del luogo, ritenuto responsabile di porto illegale in luogo pubblico di arma comune da sparo, minacce gravi e resistenza a pubblico ufficiale.

A seguito di un litigio sorto per il parcheggio di un’autovettura, l’uomo ha minacciato di morte il nipote, un 40enne del luogo, dapprima verbalmente e poi passando alle vie di fatto. Giunto a velocità sostenuta in via Putignano a bordo della sua autovettura, nonostante la presenza di una pattuglia dei carabinieri accorsa nel frattempo su richiesta della vittima visibilmente scossa dalle gravi minacce proferite dallo zio, è sceso dal veicolo e dopo aver estratto una pistola dal giubbotto, l’ha puntata all’indirizzo del nipote, che impauritosi si è dato alla fuga. Alla vista dell’arma, gli operanti si sono tempestivamente avventati contro l’uomo riuscendo a disarmarlo e a bloccarlo, nonostante la ferma resistenza opposta.

Tratto in arresto, il 67enne, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato associato al carcere locale. L’arma, una pistola semiautomatica cal. 7,65, con serbatoio inserito contenente 10 cartucce, legalmente detenuta, è stata posta sotto sequestro. La vittima, invece, soccorsa presso il locale ospedale, ha riportato una prognosi di 7 giorni a causa del forte spavento.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi