Capitanata

Imprese, nuovo impulso per tornare a crescere

Di:

Occupazione imprese (info.lavoro)

Foggia – METTERE al centro l’impresa per tornare a crescere: con questo obiettivo si svolge oggi la Giornata di Mobilitazione nazionale organizzata da “R.ETE. Imprese Italia”, realtà nata per favorire la promozione e il consolidamento delle aziende come componenti fondamentali del sistema economico e della società civile, nonché il riconoscimento del loro ruolo a tutti i livelli di interlocuzione istituzionale e privata. Giornata di mobilitazione a cui partecipa anche la Confesercenti di Foggia, che oggi, 28 gennaio, alle ore 11, organizza un sit-in sull’isola pedonale di Foggia per illustrare gli obiettivi dell’iniziativa.

Crescita – quella invocata da “R.ETE. Imprese Italia” – che passa attraverso alcune strategie ritenute prioritarie come una nuova condizione della finanza pubblica, la riduzione della pressione fiscale, nuovo credito alle imprese, proseguimento dell’azione di semplificazione, lo sviluppo delle imprese per favorire lo sviluppo del mercato del lavoro, maggiori investimenti su infrastrutture ed energia per meglio competere.

Punti cardine a cui si aggiunge la richiesta di ripensare e attuare nuove politiche industriali e dei servizi tenendo presente che la ripresa del Paese e della provincia di Foggia passa necessariamente dalla crescita qualitativa, dalla produttività e dalla capacità di fare innovazione delle MPMI e dell’impresa diffusa. Il tutto per favorire i processi di internazionalizzazione delle imprese, investire sull’imprenditoria femminile e sbloccare lo sviluppo del Mezzogiorno. Impegni che faranno parte di un programma di richieste che sarà consegnato al Governo che uscirà dalle urne dopo le elezioni del 24 25 febbraio.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi