GarganoManfredonia

Scomparsa Tatarella, cordoglio istituzioni Puglia

Di:

Salvatore Tatarella: il cordoglio del Consiglio regionale. Il presidente Mario Loizzo esprime il cordoglio dell’intero Consiglio regionale della Puglia e la propria sentita partecipazione personale per la scomparsa dell’on. Salvatore Tatarella. “Interpretando i sentimenti dell’intera Assemblea, mi unisco con commozione al dolore dei familiari”.
Nato a Cerignola nell’ottobre 1947, avvocato, già sindaco di Cerignola, amministratore comunale a Bari, parlamentare nazionale ed europeo, Tatarella è stato consigliere regionale nella quinta legislatura, eletto nella lista del MSI-DN della circoscrizione di Foggia. Eletto sindaco di Cerignola, ha dovuto lasciare nei primi del 1994 il seggio in via Capruzzi per incompatibilità.

SCOMPARSA SALVATORE TATARELLA, FITTO: IO PERDO UN AMICO, LA DESTRA UNA DELLE MENTI MIGLIORI. Il cordoglio dell’on. Raffaele Fitto. Salvatore per me era soprattutto un amico. E come tutti gli amici non mi ha risparmiato nulla dall’amicizia alle critiche. Per questo l’ho sempre stimato, apprezzato e gli ho voluto bene. La politica italiana, la destra riformatrice perde una delle menti migliori. Mancherà a tutti.

SCOMPARSA SALVATORE TATARELLA, IL CORDOGLIO DI GATTA (FI). “La Destra. La vera Destra. Il Movimento Sociale Italiano prima, Alleanza Nazionale poi. Una pagina firmata con passione, sacrificio e fede incrollabile, dall’indimenticato Pinuccio Tatarella e dal fratello Salvatore, che oggi si ricongiunge al nostro Pinuccio lasciando un vuoto incolmabile. Eccellente amministratore, uomo del fare, politico fedele agli ideali in cui siamo cresciuti e in quell’identità forte che ci ha accomunati sotto lo stesso simbolo. Era Salvatore. Fierezza e orgoglio per aver condiviso tanto con lui, mio conterraneo, e di aver combattuto con spirito di vera militanza insieme. Nessuna parola di circostanza per la sua perdita, ma autentico, grande, Dolore, perché con Salvatore va via un pezzo di vita politica e della nostra tradizione culturale. Pinuccio lo riabbraccerà con gioia. La loro assenza e i ricordi che ci legano, mi auguro sinceramente che possano essere un monito per noi che restiamo e che tanto dobbiamo ad una straordinaria storia politica che ha visto la Puglia ed i pugliesi protagonisti. E che noi non dimentichiamo”. Così il vicepresidente del Consiglio regionale, Giandiego Gatta.

Scomparsa dell’On. Salvatore Tatarella, dichiarazione di cordoglio dell’ex sindaco di Foggia, On. Paolo Agostinacchio. “La scomparsa di Salvatore Tatarella è un lutto doloroso per la politica e per la Destra italiana. Una notizia che mi addolora profondamente, perché con Salvatore ho condiviso le battaglie di una storia nobile e difficile, in cui la nostra militanza politica coincideva con l’emarginazione, con l’esclusione, con la ghettizzazione. Salvatore Tatarella è stato una persona perbene, un amministratore capace ed onesto, un punto di riferimento per il Movimento Sociale Italiano prima e per Alleanza Nazionale poi. È il stato il primo sindaco missino d’Italia, eletto nella sua Cerignola che tanto ancora lo ama e che tanto è ancora legata alla sua opera amministrativa. Una dimostrazione inequivocabile del valore di una classe dirigente che Salvatore ha saputo rappresentare con autorevolezza, accompagnando all’attività politica una costante attenzione per la cultura, per l’organizzazione di eventi, incontri e dibattiti, da ultimo come instancabile animatore della ‘Fondazione Tatarella’, e per l’attività giornalistica, sua grande passione. Perché la politica a Destra non è mai stata sterile esercizio del potere, ma sempre visione del mondo, declinazione concreta di quelle idee che diventano azioni.

Abbiamo vissuto momenti di confronto aspro e di contrapposizione di idee. Lo abbiamo fatto però sempre nel solco di quella profonda comune appartenenza che non ha mai cessato di esistere, neppure quando le nostre strade si sono divise politicamente. A Salvatore mi lega il ricordo di un periodo straordinario per la Destra, il ricordo della stagione della sua sindacatura e di quelle di Giuliani Giuliani a San Severo e di Giuseppe Moscarella ad Ortanova. Una stagione in cui la Destra dimostrava la sua qualità nell’azione di governo, in cui in Capitanata sapeva essere baricentro del centrodestra, guida vincente per l’intera coalizione. Fu proprio Salvatore, assieme a suo fratello Pinuccio, a chiedermi di affrontare la battaglia elettorale che mi vide diventare sindaco, con il trionfo della Destra anche nella città di Foggia.

Oggi la Destra della provincia di Foggia e quella pugliese sono più povere. L’impegno e la passione del sindaco, del parlamentare, dell’europarlamentare, del segretario regionale di partito, del militante, dell’uomo di cultura sono un patrimonio prezioso ed ancora vivo, che è nostro compito non disperdere. Alla sua famiglia, alla moglie Paola, ai figli Fabrizio, Giuseppe ed Annalisa giungano il mio abbraccio fraterno e le mie condoglianze”.

SCOMPARSA SALVATORE TATARELLA, COR: PERDIAMO UN VERO INTERPRETE DELLA POLITICA DELLA DESTRA INNOVATRICE. Una dichiarazione dei consiglieri regionali di Conservatori e Riformisti, Ignazio Zullo, Erio Congedo, Luigi Manca, Renato Perrini e Francesco Ventola sulla scomparsa dell’onorevole Salvatore Tatarella: “Con la scomparsa di Salvatore Tatarella la politica non solo pugliese perde uno dei protagonisti capaci di interpretare e innovare il centrodestra. Fra i primi ad intuire l’importanza del messaggio politico da comunicare attraverso i nuovi social, ma anche un uomo di profonda fede di destra, quella destra fatta si di valori ma anche di novità e che grazie a lui e a suo fratello Pinuccio ha cambiato profondamente il modo di concepire la politica dando vita a coalizioni credibili e vincenti. Non lo dimenticheremo”.

Tatarella. Piemontese: “Valori e idee profondamente diverse, ma è stato tra i protagonisti della stagione politica post tangentopoli”. Dichiarazione del segretario del Partito Democratico foggiano Raffaele Piemontese. Intelligenza, cultura e ironia erano i tratti salienti della personalità politica di Salvatore Tatarella, che ha speso la sua intera vita al servizio degli ideali in cui credeva e per i quali ha lottato. Lui che è stato tra i protagonisti della stagione politica post tangentopoli ha saputo interpretare in modo innovativo la funzione amministrativa e la rappresentanza elettorale, guadagnando per Cerignola un importante ruolo nello scacchiere regionale. La profonda alterità dei nostri valori e delle nostre idee non mi ha impedito di apprezzare la qualità delle sue riflessioni sull’evoluzione della politica e l’impegno, da ultimo come europarlamentare, per la terra che ha tanto amato e servito.
A nome dell’intera comunità del Partito Democratico della Capitanata esprimo le più vive condoglianze alla famiglia e la nostra vicinanza a quanti hanno condiviso il suo lungo percorso di militanza politica.

Scomparsa On. Tatarella, il cordoglio del coordinatore provinciale di Forza Italia, Raffaele Di Mauro. “La comunità politica di Forza Italia esprime le più sentite condoglianze alla famiglia dell’On Salvatore Tatarella. Oggi la Puglia e la provincia di Foggia perdono un pezzo importante della loro storia politica, un esponente di quella classe dirigente che per decenni ha rappresentato la Destra ed il centrodestra. Sindaco a Cerignola, parlamentare italiano ed europeo, l’On. Tatarella ha difeso i suoi ideali con passione, dedicando la sua vita e la sua carriera politica a quello spirito di servizio che è il fine ultimo e più autentico del fare politica.

Sono certo che avrebbe accettato quell’invito a tenere una lezione su Pinuccio e la destra italiana nella scuola di formazione politica ‘azzurra’, che avevamo programmato con suo figlio Fabrizio, al quale va il mio abbraccio affettuoso, per discutere insieme del passato e del futuro del centrodestra, in termini politici e valoriali. L’attivismo e la vocazione all’indagine culturale che appartenevano all’On. Tatarella ne facevano per noi un interlocutore ideale: schietto e sincero, ma anche profondo nella riflessione e dell’analisi.

Ai suoi figli Fabrizio, Giuseppe ed Annalisa spetta oggi il gravoso ma bellissimo compito di portare avanti idee e progetti del loro amato papà, a cominciare dalla ‘Fondazione Tatarella’, teatro di confronti e dibattiti di grande spessore politico. Un’eredità alla quale tutto il centrodestra ha il dovere di guardare con attenzione e con volontà di collaborazione”.

Tatarella. Bordo (Pd): Uomo e amministratore di grandi qualita’, buon viaggio . “Salvatore Tatarella e’ stato un sindaco molto amato dai suoi cittadini e un parlamentare sempre attento al suo territorio. Io ho avuto il piacere di conoscerlo e di apprezzare direttamente le sue grandi qualità di amministratore e uomo politico. Non avevamo le stesse idee, ma di Salvatore ho sempre avuto grande stima. Buon viaggio!”. Lo scrive, su Facebook, il presidente della Commissione per le Politiche Ue della Camera Michele Bordo del Pd.

Tatarella. Mongiello: “Stima e rispetto reciproci radicati nella militanza di base e nell’attività istituzionale”. Dichiarazione della deputata del Partito Democratico Colomba Mongiello. ”Con Salvatore Tatarella abbiamo condiviso la militanza politica e la rappresentanza istituzionale. Mai siamo stati dalla stessa parte e mai è mancato il rispetto reciproco, consapevoli della comune appartenenza alla militanza di base, quella che si nutriva di ideali e valori. Amava studiare ciò di cui si occupava e ha sempre avuto una non comune attenzione alla comunicazione politica, segno tangibile della capacità di interpretare lo spirito del tempo in cui si è trovato a svolgere l’attività politica.

Solo la malattia è riuscita a fermare la sua curiosità per nuove forme di impegno civico e la sua passione per il confronto ed il dibattito sui temi di maggiore interesse per la comunità cerignolana, a cui si sentiva profondamente legato. Alla sua famiglia esprimo il mio più profondo cordoglio”.

IL CORDOGLIO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA, FRANCESCO MIGLIO, PER LA SCOMPARSA DELL’ONOREVOLE SALVATORE TATARELLA. “La scomparsa di Salvatore Tatarella, mi addolora profondamente. Esprimo il mio sentito cordoglio e quello dell’Istituzione che rappresento alla famiglia Tatarella. – Commenta il Presidente della Provincia, Francesco Miglio – La Capitanata e la Puglia perdono così un uomo ed un politico di grande spessore. Sono certo che il suo ricordo rimarrà indelebile nella nostra memoria”.



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • Redazione

    SCOMPARSA SALVATORE TATARELLA, IL CORDOGLIO DI VITALI (FI)

    “Con Salvatore Tatarella se ne va un pezzo di storia della destra pugliese. Dolore e commozione per la perdita di un politico fedele ai suoi valori, un uomo colto e perbene. Siamo sentitamente vicini ai familiari. Non lo dimenticheremo, così come è sempre viva la memoria dell’indimenticato Pinuccio, suo fratello”. Così il coordinatore regionale di Forza Italia, l’on Luigi Vitali.


  • Redazione

    Scomparsa On. Salvatore Tatarella, il cordoglio dell’ex parlamentare ed ex presidente della Provincia, On. Antonio Pepe

    “Alla famiglia di Salvatore Tatarella, a sua moglie Paola e ai suoi figli Fabrizio, Annalisa e Giuseppe, formulo le mie più sincere e sentite condoglianze. Nel giorno dell’ultimo saluto ad un uomo che ha rappresentato un pezzo fondamentale della storia politica del centrodestra italiano e pugliese, mi stringo attorno ai suoi affetti e a coloro i quali l’hanno conosciuto.
    Con Salvatore Tatarella ho percorso un lungo tratto di strada politica, prima in Alleanza Nazionale e successivamente nel Popolo della Libertà. Di lui ricordo oggi la tenacia e la passione con cui ha proseguito il lavoro di suo fratello Pinuccio, sempre alla ricerca delle ragioni della condivisione e dell’unità, nella prospettiva di un centrodestra unito che guardasse al futuro, senza però mai venir meno al rispetto del proprio bagaglio valoriale e di principi. Una missione in cui ci siamo riconosciuti ed in cui ci riconosciamo ancora, contraddistinta da una esaltazione della prospettiva moderata e liberale, nella costruzione di una casa politica per la maggioranza degli italiani.
    Un traguardo per il quale lavorò soprattutto sul fronte culturale, nella convinzione che fosse innanzitutto quella la via da intraprendere per premiare le ragioni dell’unità e non quelle della divisione. Un’opera preziosa, che la Fondazione Tatarella continua a portare avanti proprio nel solco tracciato da Salvatore.
    Le sue doti umane, la sua ironia sottile, la sua capacità all’ascolto, la sua propensione al dialogo ed al confronto, anche nei momenti più difficili, sono un ricordo che chi ha avuto la possibilità di conoscerlo e collaborare con lui custodirà gelosamente e affettuosamente.
    Oggi che Cerignola si congeda da Salvatore Tatarella, ricordiamo anche la sua capacità amministrativa, orientata ad una vera politica del fare che ha cambiato il volto della città che ha sempre amato.
    Il suo lascito politico è, oggi più che mai, un orizzonte che il centrodestra può e deve recuperare, affinché l’obiettivo di andare ‘Oltre il Polo’ sia ancora una meta e non solo una annotazione storica”.


  • Redazione

    SCOMPARSA TATARELLA, TARQUINIO: TANTI RICORDI POLITICI, MA A ME MANCHERA’ L’AMICO SALVATORE

    Ricordo del senatore di COR-Destinazione Italia, Lucio Tarquinio

    Io e Salvatore ci conoscevamo da sempre. Io democristiano, lui missino. Poi insieme in quel centrodestra che nel suo progetto politico era agli inizi per molti visionario, ma poi fu la ricetta per vincere dappertutto. Grazie a uomini come lui, Salvatore era un protagonista di quella destra illuminata e riformatrice che, spesso, riusciva a “fiutare l’aria” politica prima di tanti altri.

    Ho tanti ricordi con lui, dai palchi a fare comizi ai banchi del Consiglio regionale. Ma a me mancherà l’amico personale. Un amico intelligente, ironico, insostituibile.

    Foggia, 29 gennaio 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi