CinemaSpettacoli
"L'attore è stato l'unico con Sylvester Stallone e Burt Young ad aver preso parte a tutti e sei i capitoli della serie"

Addio Tony Burton, “coach” di Rocky e Apollo Creed

Burton è stato innanzitutto un pugile: nel 1955 e nel 1957 ha vinto il Flint Golden Gloves nella categoria dei mediomassimi

Di:

Roma. Addio a Tony Burton, attore statunitense deceduto a Menifee all’età di 78 anni. Burton è stato innanzitutto un pugile: nel 1955 e nel 1957 ha vinto il Flint Golden Gloves nella categoria dei mediomassimi, prima di diventare un boxeur professionista per un breve periodo di tempo. La sua popolarità deriva dall’interpretazione nella serie Rocky di Tony Evers (“Duke” nel terzo e quarto episodio), l’allenatore di Apollo Creed prima e di Rocky Balboa poi. “L’attore è stato l’unico con Sylvester Stallone e Burt Young ad aver preso parte a tutti e sei i capitoli della serie, sebbene in Rocky V il personaggio appaia solo nei primi minuti del film e in un rapido flashback alla fine”. È apparso anche con dei flashback e immagini di repertorio tratte dagli episodi precedenti, anche in Creed – Nato per combattere, l’ultimo capitolo che vede Stallone candidato all’Oscar. (FONTE: wikipedia)

VIDEO



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!