Cronaca
La notizia della nascita del bimbo era stata anticipata oggi da alcuni quotidiani

Nato il figlio della coppia Vendola-Testa

Con la tecnica dell'utero in affitto è nato in Canada il figlio dell'ex governatore della Puglia Nichi Vendola e del suo compagno Ed Testa

Di:

(ANSA) Con la tecnica dell’utero in affitto è nato in Canada il figlio dell’ex governatore della Puglia Nichi Vendola e del suo compagno Ed Testa. Al piccolo è stato dato il nome di Tobia Antonio. La notizia è stata confermata da persone vicine all’ex presidente della Regione Puglia. Testa, che è il padre biologico del bimbo, è canadese e in quel Paese è possibile avere figli con la tecnica dell’utero in affitto. Grande gioia, si è saputo, è stata manifestata dai diretti interessati e da famigliari e amici della coppia. La notizia della nascita del bimbo era stata anticipata oggi da alcuni quotidiani e da tempo si era a conoscenza che Vendola e Testa avevano compiuto tutti i passaggi, anche burocratici, per avere un figlio. (ANSA)

Nato il figlio della coppia Vendola-Testa ultima modifica: 2016-02-28T13:39:17+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • Pasquale

    Qui si puo’ parlare di un triangolo e non di una coppia.


  • Fabio

    La pratica non è vergognosa…. Di più. È disprezzo della vita e della dignità umana. Un figlo? Certo il nascituro è un figlio, da amare e proteggrre, da curare ed educare e nessuno lo può considerare diverso da altri nascituri, con tutti diritti che ne conseguono. Innanzitutto il diritto al rispetto dell’individuo in quanto tale. Il rispetto? Cos’è. Dal mio punto di vista tale concetto non lo possiamo determinare noi ma lo dobbiamo imparare osservando la natura . E quindi il diritto alla vita, perché la natura impone la vita sulla morte, Il diritto al cibo, madre natura permette a tutti di nutrirsi, Il diritto all’autodeterminazione, scegliere come, dove e con ki vivere. Il diritto ke tutto ciò capiti secondo, appunto, come madre natura insegna. Solo cosi si ha rispetto della vita umana. Decidere di togliere un figlio dalka madre è la più grande violazione del codice della natura. La diversità fra uomo e donna non è frutto del caso ma…..dell’amore da riversare, con tale diversità, sui figli che madre natura ci affida. Ciai Vendola. Ti auguro tutto il bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi