Foggia
Ormai è una certezza: il Matera nuoce gravemente alla capolista

Padalino aiuta tutti: pari del Benevento

La compagine dell'ex mister foggiano esce imbattuta dal “Vigorito” di Benevento

Di:

Foggia. Ormai è una certezza: il Matera nuoce gravemente alla capolista, chiunque essa sia. La compagine di mister Padalino, infatti, esce imbattuta dal “Vigorito” di Benevento, chiudendo sull’1-1 il match del sabato sera e riaprendo i giochi nel girone C di Lega Pro.

I lucani, dopo aver impattato contro Casertana e Foggia nel momento in cui guidavano la graduatoria del girone, strappano un punto anche agli Stregoni campani, che dunque vedono ridursi il gap nei confronti delle dirette inseguitrici: al vantaggio ospite siglato da Infantino al 43’ risponde Marotta su rigore ad inizio ripresa, poi a nulla serve il forcing finale dei padroni di casa. Ne approfittano Lecce e Casertana, che nel pomeriggio hanno ottenuto il bottino pieno rispettivamente contro Ischia (0-3 in trasferta dei salentini) e Catania (0-1, sempre in trasferta, per i Falchetti), che si riportano nelle immediate vicinanze della capolista; in particolar modo sono gli uomini di Braglia a far paura al Benevento, stazionando attualmente ad un punticino di distanza. Da segnalare anche il pesante successo del Martina ai danni del Catanzaro, un netto 3-0 che allontana i pugliesi dal fanalino di coda Lupa Castelli.
Inutile dirlo, Padalino fa un favore anche al “suo” Foggia, che attraversa il momento più duro della sua stagione, ma ha un’ottima occasione per riportarsi a due punti dalla vetta: per riuscire nell’impresa, ai ragazzi di De Zerbi basterà, infatti, battere allo “Zaccheria” proprio l’ultima della classe, la non irresistibile Lupa Castelli Romani. Anche il Cosenza può beneficiare del passo falso beneventano: in caso di vittoria casalinga sulla Juve Stabia, i Lupi calabresi potrebbero salire anch’essi a quota 44 punti ed avvicinare la prima posizione.
La domenica di Lega Pro ha in serbo, inoltre, il doppio scontro di metà classifica, con Akragas e Paganese, compagini che nelle ultime cinque giornate hanno mantenuto un passo migliore anche delle prime della classe, che si sfideranno in Sicilia; al “San Filippo” di Messina, invece, andrà in scena la sfida tra i peloritani e la Fidelis Andria. Fondamentale sarà il match delle 15 tra Melfi e Monopoli, entrambe in piena zona playout ed alla ricerca di punti per avvicinare le rivali meglio piazzate in classifica.

LEGA PRO girone C – 24^giornata
Sabato 27 febbraio 2016
Catania – Casertana 0-1
Ischia – Lecce 0-3
Martina Franca – Catanzaro 3-0
Benevento – Matera 1-1
Domenica 28 febbraio 2016
Cosenza – Juve Stabia
Akragas – Paganese
FOGGIA – Lupa Castelli Romani
Melfi – Monopoli
Messina – Fidelis Andria

CLASSIFICA
Benevento 46; Lecce 45; Casertana 43; FOGGIA*, Cosenza* 41; Matera 35; Paganese* 32; Messina* 31; Akragas* 28; Fidelis Andria*, Juve Stabia* 27; Catanzaro 26; Catania 25; Monopoli* 24; Melfi* 22; Ischia 20; Martina Franca 16; Lupa Castelli Romani* 8.
*una gara in meno.

(A cura di Salvatore Fratello, Redazione Stato Quotidiano.it)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This