ManfredoniaMonte S. Angelo
Si ringrazia l’assessore Piemontese per l’attenzione nei confronti della nostra città ed il dott. Vito Piazzolla per la disponibilità e l’impegno verso il nostro presidio sanitario

PD Monte: ospedale, grazie a Piemontese per il suo impegno. 5 Stelle? Lasciamo perdere

All’incontro erano presenti Francesco Palumbo, Antonio Masulli e Michele Fusilli del Partito Democratico di Monte Sant’Angelo

Di:

Monte Sant’Angelo. ”Come promesso pochi giorni fa dall’Assessore Regionale Raffaele Piemontese, venerdì 26 febbraio, presso il presidio sanitario di Monte Sant’Angelo, il Direttore Generale dell’ASL Vito Piazzolla ha incontrato il coordinatore dott. Gentile, i pazienti della dialisi, i medici di base, gli operatori della sanità ed i cittadini. L’incontro è durato l’intera mattinata e tanti sono stati gli argomenti approfonditi e gli impegni assunti dal Direttore Generale:
– Servizio Dialisi: L’impianto di trattamento dell’acqua è in avaria e sarà messo a norma nel più breve tempo possibile tenuto conto dei tempi dettati dalle norme; Erano presenti tutti i pazienti, i quali hanno apprezzato l’interesse di Piazzolla ed hanno chiesto tempi rapidi ed auspicato una prosecuzione del servizio con Casa Sollievo della Sofferenza;
– Casa della Salute: Piazzolla ha incontrato ed ascoltato una rappresentanza dei medici di famiglia di Monte Sant’Angelo per annunciare l’intenzione di garantire questa nuova opportunità. Ci sarà un ulteriore incontro presso la direzione dell’ASL sul tema;
– RSA: attivazione del modulo alzheimer
– Potenziamento Punto di Primo Intervento (ex Pronto soccorso)
– Efficientamento e potenzaimento del Poliambulatorio specialistico.

All’incontro erano presenti Francesco Palumbo, Antonio Masulli e Michele Fusilli del Partito Democratico di Monte Sant’Angelo. Si ringrazia l’assessore Piemontese per l’attenzione nei confronti della nostra città ed il dott. Vito Piazzolla per la disponibilità e l’impegno verso il nostro presidio sanitario. Solo dieci giorni fa Emiliano e Piemontese annunciavano un investimento di 2 milioni e mezzo di euro per la nostra struttura e la visita del Direttore Generale. Possiamo affermare che questa è la prima volta in tanti anni che la Regione Puglia focalizza le attenzioni sulla struttura sanitaria del nostro paese. Ci battiamo affinchè vengano rispettati gli impegni presi in passato e mai rispettati. La politica lavora in sinergia con gli operatori sanitari per raggiungere tali obiettivi. Alle farneticazioni dei fantomatici “Amici di Beppe Grillo” (chi sono?) non vale la pena rispondere dato che non sanno di cosa parlano. Lo si evince chiaramente dal confuso, sterile e becero comunicato stampa diffuso. Noi rispondiamo con i fatti!”. (nota stampa PD MONTE SANT’ANGELO, 28.02.2016)

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
8

Commenti


  • vergine a 5 stelle

    io sono grillina, ma purtroppo non condivido lo strapotere si certi grillini montanari e soprattutto di uno che non ha nemmeno i titoli per portare avanti un meet up


  • Renato

    Siete patetici, persino chi si nasconde dietro ad andare n nickname e si dice di essere grillina.
    Io invece vorrei porvi una domanda semplice: perché mai hanno fatto questo piano di riordino se poi si spendono tutti questi soldi?
    Non era meglio investire questi soldi nei servizi che già avevamo?
    Perché fare un riordino per tagliare la spesa sanitaria e poi ne spendiamo molti altri per fare altro?
    Lo scopo? Aiutare gli amici degli amici? Non saprei! Ma non solo si apre un mondo di obiezione, perché poi le valutiamo alla fine sia dal punto di efficienza che dal punto di vista sanitario-strutturale.
    Poi questi impegni rientravano già nel vecchio piano di riordino, ergo “siamo sempre in campagna elettorale”
    Comunque i dubbi sono tanti ma nulla toglie che: “tutto può succedere”!


  • joe

    Quelli del pd si devono mettere daccordo. Vedete cosa diceva Elena gentile qualche giorno fa proprio contro Piemontese e Emiliano: Squilli di tromba, rulli di tamburo per annunciare quello che già era stato programmato e avviato con la definizione del piano operativo 2007-2014 e confermato con la programmazione del settennio 2014-2020 approvata in quel di Bruxelles all’inizio dell’estate scorsa quando ancora la giunta Emiliano cominciava a muovere i primi passi. Dunque nulla di nuovo accadrà nella nostra sanità che non sia stato ampiamente previsto nelle scelte del precedente Governo regionale. Da Ceglie a Conversano, da Massafra a Triggiano, da Trani a Torremaggiore, da San Nicola a Monte Sant’Angelo (solo per citarne alcuni) sono a disposizione dei pazienti strutture territoriali (allocate prevalentemente in ex presidi ospedalieri) in grado di soddisfare la domanda di salute prevalente e la domanda di presa in carico delle persone (anziane e disabili) non autosufficienti. Noi sappiamo solo che anche la Dialisi di Monte e’ diventata una guerra tutta in casa del pd tra Elena gentile e Piemontese/Bordo. Sentite cosa dicono. “Ma sono inaccettabili le lezioncine impartite a mezzo stampa da chi era nella Giunta che ha dovuto chiudere tre ospedali – Monte Sant’Angelo, Torremaggiore e San Marco in Lamis – alla vigilia delle elezioni amministrative, provocando la sconfitta elettorale del centrosinistra in quei Comuni”. Questo dicono quelli del PD (Bordo e Piemontese) sull’ospedale di Monte e il PD di Monte dov’era quando ciò accadeva? Dove erano Piemontese e Bordo quando Monte perdeva tutto per colpa della loro regione di sinistra? Quindi avevano ragione quelli della maggioranza che tutti i giorni venivano attaccati da Vergura, Rignanese, Fusilli, Ciliberti e Totaro quando dicevano che l’ospedale l’aveva chiuso il PD. E sempre il PD ora lo sta finendo di chiudere anche se fanno finta di partecipare alle riunioni con il direttore della ASL per fare cosa? Solo per farsi vedere per le prossime elezioni? La gente e’ stufa del pd. E intando i cittadini rischiano la vita se non fanno la dialisi.


  • Leonardo

    Ma grazie di cosa che e diventato un semplice ospizio.prima era un ospedale poi un presidio sanitario ora niente più non ce più niente serve solo per far trasferire a lavorare a monte gli stessi leaderini del PD?


  • Leonardo


  • Leonardo

    Una cosa e certa i 5 stelle non temono la candidatura di Antonio o Michelle Fusilli…anche se ora grazie ai commissari vostro zio comanda Monte???? E con che risultati……


  • Leonardo

    I Fusillo si sentono già sindaco di monte


  • populista

    Vergine a 5 stella più che grillina sei una GRULLONA VISTO CHE SEI UN AFFILIATA DEI DELINQUENZIALI pdiota RITORNA DA DOVE SEI VENUTO CHE SAI BENE CHE TI CONVIENE PER ASPIRARE TU SAI DOVE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!