Foggia

Miglio a Ministro Interno: Anticrimine e DIA in Capitanata


Di:

Foggia. A Roma nell’incontro al Ministro dell’Interno, il Sindaco di San Severo e Presidente della Provincia, Francesco Miglio ha formulato importanti richieste a seguito della recrudescenza del fenomeno criminoso nella città di S Severo e più in generale nell’intera Capitanata. Già nel marzo 2016, il Presidente della Provincia di Foggia, Francesco Miglio, aveva richiesto all’allora Ministro dell’Interno, Alfano l’istituzione in provincia di Foggia di un Reparto di Prevenzione Crimine della Polizia di Stato, per un’azione maggiormente incisiva in termini di controllo del territorio, tanto da conferire un valido supporto alla già lodevole attività espletata dalla Prefettura e dalle Forze dell’Ordine.

Tale richiesta è stata reiterata con forza anche nell’incontro odierno al Ministero. Il Presidente Miglio nel suo intervento ha chiesto anche l’Istituzione di una Sezione DIA a Foggia per contrastare la criminalità organizzata ed in subordine l’incremento del personale della Sezione Criminalità Organizzata della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri.

Interessanti anche la proposte di un Progetto Pilota per un’unica sala operativa capace di coordinare sul territorio le pattuglie della Polizia Municipale, della Guardia di Finanza e di altri servizi della Polizia e dell’attuazione del protocollo di intesa contro il Caporalato nel settore dell’agricoltura.

Redazione Stato Quotidiano.it

Miglio a Ministro Interno: Anticrimine e DIA in Capitanata ultima modifica: 2017-02-28T18:59:40+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi