ManfredoniaMattinata
"Il fatto che le primarie siano aperte non deve ingenerare nessun equivoco: a questo straordinario percorso democratico possono partecipare iscritti, simpatizzanti ed elettori del Partito Democratico"

Mattinata, Primarie PD. Libera Scirpoli “Partecipare al voto di domenica”

"Non sarà l’opportunismo ed il personalismo a rovinare la festa della partecipazione di quel popolo"


Di:

Mattinata. ”Alla vigilia delle primarie per l’elezione del Segretario Nazionale del Partito Democratico si sta riscontrando una certa aria di fermento anche fra i gruppi politici che del PD non sono. Questo si sta verificando anche a Mattinata, come nel resto della nostra Regione in particolare. Gruppi politicamente ballerini e transumanti, senza aver partecipato alla dialettica congressuale di questi mesi, si stanno attivando per organizzare campagne a sostegno di questo o quel candidato.

È necessario ribadire ancora una volta che questo fondamentale atto di democrazia politica riguarda gli iscritti ed elettori del PD. Il fatto che le primarie siano aperte non deve ingenerare nessun equivoco: a questo straordinario percorso democratico possono partecipare iscritti, simpatizzanti ed elettori del Partito Democratico.

Il circolo del PD di Mattinata con fatica si sta adoperando per riportare la politica al centro del dibattito cittadino, nella convinzione che essa sia il presupposto fondamentale per assicurare uno sviluppo civile e democratico della comunità e garantire ai Mattinatesi un governo della città adeguato e degno delle loro aspettative.

Con soddisfazione di chi sta lavorando seriamente si stanno verificando i primi risultati positivi. Come segretario di questo circolo voglio subito chiarire che non sarà consentita la partecipazione alle primarie a componenti e rappresentanti di altri movimenti o gruppi politici o consiliari. Ancorché diverse siano state le iniziative politiche messe in atto dal circolo di Mattinata nell’anno trascorso, questi “sostenitori” dell’ultim’ora non si sono mai visti.

Quando il partito è rimasto senza rappresentanza in consiglio comunale, nessun consigliere di Mattinata ha aperto un dialogo progettuale e fattivo con la dirigenza del circolo per sostenere le istanze della cittadinanza che si rivede nelle idee e nei principi del PD. La verità è che l’apertura di comitati “scatole vuote”, privi di quel confronto partecipativo che alimenta la democrazia di una comunità, unica ratio dello strumento delle primarie, non rappresenta altro che una conta del propria vis elettorale da mostrare al politico di turno, con l’obiettivo di confondere gli elettori democratici e svilire della sua principale caratteristica la competizione di domenica prossima.

Nella qualità di rappresentante del circolo PD di Mattinata, mi sento in dovere di rivolgermi all’onestà intellettuale di chi vuole usare questo importante strumento democratico senza salvaguardarne il suo significato più profondo. Non tanto per il risultato che ne deriverebbe, in quanto i tre candidati sono tutti importanti risorse del Partito, quanto per le conseguenze sull’opinione che il popolo democratico, quello vero, quello che si sveglia presto per andare ad una manifestazione, quello che chiude una porta in fretta per correre ad una riunione di circolo,
quello che organizza le giornate tematiche per sostenere le idee di una comunità che chiede aiuto, quello dei volontari sempre pronti a donare il proprio tempo, quello che viaggia per il PD e lo fa per passione, quello che resiste anche quando le cose vanno male e cerca di migliorare invece che fuggire, quello che dà valore ad una tessera, e quello che semplicemente sostiene tutti questi militanti con un voto o con la loro presenza ad una iniziativa o con un semplice “grazie”.

Non sarà l’opportunismo ed il personalismo a rovinare la festa della partecipazione di quel popolo.

I territori sono la vera risorsa di questo grande partito e, se proprio nei territori si lascerà che ciò accada, perderemo l’unico strumento che oggi i cittadini hanno ancora a disposizione: la partecipazione democratica che un partito come il nostro consente ancora.

Perché poi non ci crederà più nessuno.

Dunque, rinnovo l’invito ai democratici di Mattinata a partecipare all’importante voto di domenica 30 aprile per la scelta della guida nazionale del nostro partito.
A tal fine, è importante ricordare i requisiti di chi potrà votare: oltre agli iscritti, “tutte le elettrici e gli elettori che, al momento del voto, rientrano nei requisiti di cui all’art. 2, comma 3 dello Statuto Nazionale, ovvero le elettrici e gli elettori che “dichiarino di riconoscersi nella proposta politica del Partito, di sostenerlo alle elezioni, e accettino di essere registrate nell’Albo pubblico delle elettrici e degli elettori” (art. 10, comma 1 del Regolamento).

Mentre non sarà consentito il voto a chi fa parte di un altro movimento politico.

Che domenica sia una vera festa della democrazia! ”.

(Il segretario del Circolo Libera Scirpoli, Mattinata 28.04.2017)

Mattinata, Primarie PD. Libera Scirpoli “Partecipare al voto di domenica” ultima modifica: 2017-04-28T18:33:56+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
3

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi