CulturaGarganoManfredonia
L'antica istituzione sostiene la raccolta fondi lanciata da due giovani studiosi

“Stele Dauna, il contributo della Fondazione”

Il presidente Russo: "Forme di responsabilizzazione da apprezzare e incoraggiare"

Di:

Foggia. La Fondazione dei Monti Uniti di Foggia rende noto di aver aderito e di sostenere con entusiasmo la raccolta fondi promossa per riportare una preziosa stele Daunia in Capitanata. Si tratta di un caratteristico monumento funebre della civiltà dei Dauni, risalente al VII-VI secolo avanti Cristo, una lastra rettangolare in pietra calcarea alta circa 62 centimetri, composta da più frammenti.

Come ben noto, la stele è stata intercettata da alcuni giovani archeologi del territorio sul catalogo della casa d’aste londinese Bertolami: dopo la scoperta, gli stessi studiosi hanno lanciato su Facebook una sottoscrizione popolare che ha subito fatto registrare molto entusiasmo e numerose adesioni, tra cui quella della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia e della Fondazione Apulia Felix, che a sua volta ha rilanciato l’iniziativa e contribuito alla formulazione dell’offerta che si è aggiudicata il pezzo, durante l’asta della scorso 24 marzo. La stele, infatti, è tornata “a casa” ed è in esposizione ad Ordona dallo scorso 26 aprile, in occasione dell’inaugurazione del nuovo Museo Archeologico di Herdonia.

“La Fondazione dei Monti Uniti di Foggia – ha dichiarato il presidente, professor Saverio Russo – ha aderito alla raccolta fondi per riportare la stele in provincia perché apprezza, sostiene ed incoraggia queste forme di responsabilizzazione del territorio e dell’opinione pubblica, come già dimostrato negli anni passati ed anche più recentemente, in occasione del progetto “Luci su ParcoCittà”.

Aurelio Andretta
Area comunicazione – Ufficio stampa
Fondazione dei Monti Uniti di Foggia



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This