FoggiaManfredonia
"Riteniamo imbarazzanti le parole di Cera, Amati, Mazzarano ed Introna"

Vitalizi, 5 Stelle “Da Emiliano impegno formale per abolirli”

"Ci ha fatto sorridere il tentativo maldestro di arrampicarsi sugli specchi da parte dei consiglieri PD Amati e Mazzarano"

Di:

Bari. La proposta di legge per l’abolizione dei vitalizi del Movimento 5 Stelle ha sollevato un vero e proprio polverone, tant’è che alcuni consiglieri regionali di diverso schieramento e alcuni beneficiari di vitalizio hanno provato “stoicamente” ad opporsi con dichiarazioni che non hanno convinto gli otto consiglieri regionali M5S che replicano chiedendo, anche al presidente Emiliano, di assumere un impegno formale dopo l’apertura “a parole” dimostrata nel corso di uno scambio di Tweet con la prima firmataria della proposta di legge Antonella Laricchia.

“Come al solito, quando si tratta di eliminare i privilegi della politica, assistiamo alla fiera dell’arrampicata sugli specchi. – commentano gli otto consiglieri M5S Rosa Barone, Gianluca Bozzetti, Cristian Casili, Mario Conca, Grazia Di Bari, Marco Galante, Antonella Laricchia e Antonio Trevisi – Riteniamo imbarazzanti le parole di Cera, Amati, Mazzarano ed Introna che in alcuni casi sono arrivati a dover dire vere e proprie falsità per difendere un privilegio vergognoso della politica che arriva ad assicurare agli ex consiglieri, vitalizi di oltre 11.000€ al mese. Innanzitutto non è vero che i vitalizi sono stati aboliti – spiegano i cinquestelle – durante la scorsa legislatura si è deciso di riformare i vitalizi dalla successiva legislatura (l’attuale) in poi, ma non sono stati aboliti i vitalizi per gli ex consiglieri che sono ancora esistenti e ne beneficiano 208 “fortunati” che arrivano a percepire “pensioni” da favola che lievitano in media fino a 5 volte in più rispetto ai contributi versati, con un costo per i pugliesi di addirittura 15 milioni di euro all’anno. A questi consiglieri sono bastati 5 o 10 o 15 anni di attività politica per vedersi maturare quel trattamento pensionistico spropositato quando a un dipendente pubblico qualsiasi, per percepire cifre estremamente inferiori, servono come minimo 42 anni e 11 mesi di lavoro. Apprezziamo e comprendiamo lo sforzo creativo del presidente Introna, uno dei beneficiari del vitalizio, che nel tentativo di difendere i propri interessi riesce a definire gli oltre 9.000€ mensili che percepisce, come una “conquista democratica”: che lo dica a tutti i pensionati che sono costretti a vivere con poche centinaia di euro al mese per non parlare di tanti giovani che la pensione la vedono come un lontano miraggio. Ci chiediamo perché Introna abbia tanto timore di essere equiparato ad un qualsiasi altro cittadino percependo un trattamento pensionistico calcolato con il metodo contributivo, che gli garantirebbe comunque una pensione di tutto rispetto.

Ci ha fatto invece sorridere il tentativo maldestro di arrampicarsi sugli specchi da parte dei consiglieri PD Amati e Mazzarano costretti a difendere gli spropositati vitalizi dei loro capi di partito dimostrando, ancora una volta, lontananza dalle reali esigenze di giustizia e solidarietà nei confronti dei cittadini. Vorremmo a questo punto sapere se anche il presidente Emiliano la pensa come i consiglieri della sua maggioranza. Gli abbiamo già chiesto su Twitter se avesse intenzione di abolire i vitalizi ed abbiamo ricevuto in risposta un telegrafico: “Perché no.”, ci auguriamo che adesso il Presidente voglia smentire quanto detto dai suoi colleghi di partito e possa prendere un impegno formale davanti ai pugliesi affinché questa volta le parole trovino un seguito concreto. Già in campagna elettorale prometteva di tagliare gli stipendi dei consiglieri ma non è mai avvenuto. Approviamo la nostra proposta che permetterebbe di risparmiare 50 milioni a legislatura e facciamo in modo che la Puglia diventi la prima regione che abolisce un privilegio diventato ormai insostenibile.”

In allegato il testo della proposta di legge

FOCUS VITALIZI

Vitalizi consiglieri regionali, e l’elenco si aggiorna: ecco Anna Nuzziello

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
8

Commenti

  • Speriamo che li aboliscono davvero i vitalizi. Grazie Cinque Stelle, anche per un altra cosa e lo dico dal mio paese che è Monte Sant’Angelo, siete stati l’unico partito che qui a Monte ha fatto un comunicato aperto contro la mafia e quelli che sanno solo urlare e fare minacce.


  • svolta

    Emiliano se farà questo sarà ricordato come il Primo Presidente Regionale di tutta l’Italia ad avere fatto una battaglia contro la autoreferenzialità della sola casta politica, dimostrando che il politico dev’essere a servizio del popolo fino a quando è tale, dopo diventa un cittadino normale e sarà ricordato per quello che ha fatto attraverso la politica per la collettività.
    Comunque un plauso ai consiglieri e parlamentari tutti che portano avanti questa battaglia di giustizia sociale e dimostrano la loro coerenza per quanto detto e fatto circa la riduzione dei propri compensi che vengono destinati alla piccola impresa. Bravi ragazzi, Voi si che siete l’orgoglio di questa Nazione.


  • Pasquale

    e i consiglieri regionali manfredonian quanto percepiscono di pensione? redazione ci può aggiornare? grazie.


  • Uomo Libero

    Il lavoro del politico deve essere considerato alla stessa stregua di ogni altro lavoro dipendente, con l’applicazione delle stesse norme di legge.
    Mi riferisco all’età pensionabile, al calcolo della pensione, alla disoccupazione, etc. Perchè deve essere considerato diversamente e dare diritto ad un vitalizio? Perchè rinviare continuamente mentre a noi dipendenti le regole cambiano molto velocemente? E’ arrivato il momento di eliminare questi privilegi da feudatari. Con il risparmio si potrebbe anche pensare di riorganizzare il sistema sanitario in modo più equo. (ad esempio penso alla rinascita dell’Ospedale di Manfredonia).


  • Il terribile incubo incombe su tutta Manfredonia


  • libero

    I vitalizi non li vogliono abolire perche sono dei parasiti e prestanomi mafiosi emigliano se fa il presidente regionale e perche e stato meso da quei parasiti ed egoisti e incapaci a lavorare eco il motivo che non li piace se aboliscono i vitalizi emigliano fara la stesa fine di dipietro che lo meterano a tacere dala sedia politica in italia ci vuole gente che smantela questa mafia politica che ci sta anazanto a tutti il popoloitaliano.spero che vadano al governo a governare chi a vinto veramente e elezioni e non chi e stato meso senza che si e’candidato in nesun colegio .il movimento 5 steleil primo partito votato dal popolo che vuol benesero dela vita e non il malesere schiavismo e lavori socialmente inutili cj vuoli un redito come ce lano gli statali .i cittadine sono tutti uguali in una republica fondata sul lavoro e demograzia ma qui in italia mancano tutti e due le cose principale ma quelo che non manca sono i suicidi che si trasformano in omicidi di stato perche lo stato non sa governare.voi del movimento 5 stele non molate e andate avanti e state atenti ai in filtrati di altre corenti politice .e se ciserebero prendeteli a calci inculo forza che ce’lafarete ad andare a governare vedremo la vera demograzia in italia io vi conziglo di propore una racolta firme contro il vitalizo oneroso e portarlo a leta penzionistico come altri citadini italianie chi e gia impensione ridure a quela normali della midia di vita.visto che non sono dei politici ma .dei prestanomi dovrebero pagere i dani causati ai cittadini lavorare e pagare le tase che non sano cosa sono li sano solo metere per gli altri.forza movimento 5 stele vinceremo la batalia democratica …..


  • le palle del cavallo di re Manfredi

    Siamo stanchi di pagare il vitalizio a chi ci tassa per non pagare le tasse.Basta, andate a zappare 3 anni poi vediamo se deve essere il cittadino a stringere la cinghia.Ci avete affamato .La vita è diventata più stressante, con conseguenza di chi si suicida, chi divorzia e chi uccide.Se c’è buona politica tante storture non accadono.Governo bastardo fatto di clientelismo e lecchinismo.In Europa ci stracciano.Quando cavolo si rendono conto questi politici italiani? Ci devono fare arrivare al lastrico?

  • ROSA BARONE: SEI UNA PERSONA DA PRENDERE ESEMPIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati