A tu per tu con la parola
Malattia e morte sono due realtà dell'umana vita, che spesso vanno oltre il loro significato fisico

13maT.O/B- “Toccare l’Amore per tornare a vivere”

Una morte che avviene nell'età delle scelte, simbolo della morte che abbiamo davanti alle scelte della vita


Di:

Malattia e morte sono due realtà dell’umana vita, che spesso vanno oltre il loro significato fisico. Ci sono malattie e morti interiori peggiori delle fisiche. Due esempi, due storie nel Vangelo di oggi. Una malattia che toglie il flusso della vita, ti svuota, ti fa perdere il motivo dell’esistere. Una morte che avviene nell’età delle scelte, simbolo della morte che abbiamo davanti alle scelte della vita. Un’azione salva entrambe: TOCCARE GESU’. E’ ciò che dobbiamo fare sempre, anche oltre chi ci impedisce di toccare Gesù, contro chi ci da scandalo di Gesù. “Toccare” Lui, sempre e solo Lui, cercarlo con desiderio, affidare, svuotare in Lui con fiducia malattia e morte. Solo Lui ci riempie, egli che è guarigione e vita.

VIDEO

13ma/T.O. – "Toccare l'amore per tornare a vivere"

Malattia e morte sono due realtà dell'umana vita, che spesso vanno oltre il loro significato fisico. Ci sono malattie e morti interiori peggiori delle fisiche. Due esempi, due storie nel Vangelo di oggi. Una malattia che toglie il flusso della vita, ti svuota, ti fa perdere il motivo dell'esistere. Una morte che avviene nell'età delle scelte, simbolo della morte che abbiamo davanti alle scelte della vita. Un'azione salva entrambe: TOCCARE GESU'. E' ciò che dobbiamo fare sempre, anche oltre chi ci impedisce di toccare Gesù, contro chi ci da scandalo di Gesù. "Toccare" Lui, sempre e solo Lui, cercarlo con desiderio, affidare, svuotare in Lui con fiducia malattia e morte. Solo Lui ci riempie, egli che è guarigione e vita

Posted by Scritti di Massimiliano Arena on Sabato 27 giugno 2015

(A cura di Massimiliano Arena – maxare84@gmail.com)

13maT.O/B- “Toccare l’Amore per tornare a vivere” ultima modifica: 2015-06-28T01:19:07+00:00 da Massimiliano Arena



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi