Cronaca
"La dipendente è stata tratta in arresto per il reato di peculato e associata al carcere di Verziano"

Brescia. Arrestata dipendente Poste: rubava pacchi di Amazon


Di:

Brescia. LA Polizia di Stato – in collaborazione con la Tutela Aziendale di Poste Italiane e a seguito di diverse denunce e segnalazioni effettuate da Poste Italiane di sottrazioni di numerose spedizioni avvenute presso il Centro Primario di spedizione di Brescia di via Dalmazia accertate a giugno – ha effettuato degli accertamenti e delle indagini per procedere a un’ attività di appostamento mirato.

Lo riporta il sito della Polizia di Stato

“In particolare, l’appostamento effettuato nelle ore notturne da personale dipendente sorprendeva una impiegata postale, V.F. di anni 57, nell’atto di occultare nel proprio armadietto personale nr. 15 pacchettini diversi dei quali alcuni ancora sigillati e tutti, molto probabilmente, spediti tramite il circuito Amazon, dalla Cina. V.F. ammetteva di aver sottratto una parte di materiale al circuito postale, non riuscendo, però, a spiegare la provenienza della parte restante che veniva pertanto posta sotto sequestro”. “La dipendente è stata tratta in arresto per il reato di peculato e associata al carcere di Verziano”.

fonte http://questure.poliziadistato.it/Brescia/articolo/13885952019ae1c1d964692824

Brescia. Arrestata dipendente Poste: rubava pacchi di Amazon ultima modifica: 2017-06-28T13:18:57+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Michelantonio

    Con la speranza che rimborsi tutti i malcapitati e successivamente LICENZIATA, senza alcuna pieta ‘.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi