Manfredonia
Colto in flagranza di reato

Manfredonia, furto “sotto l’ombrellone”: arrestato 56enne

Grazie al pronto intervento dei Carabinieri e al senso civico delle persone che hanno allertato le forze dell’ordine, la vittima, che ha poi sporto denuncia presso la locale caserma dell’Arma, ha potuto così riavere il maltolto

Di:

Manfredonia, 28 giugno 2017. I Carabinieri del NOR (Nucleo Operativo e Radiomobile) della Compagnia di Manfredonia hanno tratto in arresto, ieri pomeriggio, Leonardo Lauriola, 56enne del posto con svariati precedenti a carico, nella flagranza del reato di furto, commesso nella spiaggia libera antistante il Castello Svevo di Manfredonia.

L’uomo, approfittando della momentanea assenza di un bagnante, anch’egli di Manfredonia, si era impossessato dello zaino lasciato dal concittadino sotto l’ombrellone, contenente telefono cellulare, vestiti ed effetti personali, per poi dileguarsi in tutta fretta. Alcune delle altre persone presenti in spiaggia, però, hanno pensato bene di allertare, tramite il 112, la Centrale Operativa dei Carabinieri, che ha tempestivamente inviato sul posto una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile.

I militari, quindi, grazie anche alla collaborazione dei cittadini che avevano assistito alla scena e che hanno fornito loro una dettagliata descrizione del ladro, sono riusciti a rintracciare immediatamente Lauriola nei pressi di una fermata dell’autobus, traendolo in arresto e recuperando l’intera refurtiva ancora in suo possesso.

Grazie al pronto intervento dei Carabinieri e al senso civico delle persone che hanno allertato le forze dell’ordine, la vittima, che ha poi sporto denuncia presso la locale caserma dell’Arma, ha potuto così riavere il maltolto.

http://www.cn24tv.it

http://www.cn24tv.it – CARABINIERI, INTERVENTO

redazione stato quotidiano.it – riproduzione riservata

Manfredonia, furto “sotto l’ombrellone”: arrestato 56enne ultima modifica: 2017-06-28T10:33:01+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
8

Commenti


  • Sorridi sei a Manfredonia: la città dei balocchi

    Merita il premio Re Manfredi, vorrei vedere quanti sono disposti a lavorare sotto il sole cocente e 40° di temperatura. Peccato che sia stato sfortunato.


  • Vincenzo

    È da molto che non appariva a Manfredonia.
    Forse era all’hotel 1000 s ….


  • Loggia Scaloria

    Ragazzi x cortesia non ironizziamo sul premio Re Manfredi. Esso tocca di diritto al Comune di Manfredonia in seguito ai tanti vivi e sinceri complimenti per l’operato amministrativo, giunto dalla CORTE DEI CONTI!


  • Michelantonio

    Finalmente è salito a galla uno degli s+…. che rubano zaini e portafogli sulla spiaggia libera.
    Certo che ha una faccia di….vuo….a perd….di merd….


  • Antonio Matteo

    Tenete presenti che le persone che l’hanno denunciato sono rimasti in caserma fino a tarda sera per essere anche loro interrogati per la denuncia fatta.
    Mi chiedo se tutto ciò è normale, la prssi deve essere più veloce.


  • Anto

    È normale chi denuncia rimane più tempo di commette il reato in caserma, loro sono di solito subito liberi, anche prima delle forze dell’ordine che devono compilare decine di scartoffie e comunicazioni e se sbagliano rischiano più del delinquente.


  • Patrono

    Fate fare corsi di aggiornamento al computer, non ai telefonini. Che uno per fare una denuncia deve stare una giornata in caserma , se ti vabene senooo vieni domani dove la sala d’attesa e squallida, e ti fanno sentire in imbarazzo, perché sembra che tu sia il delinquente, se non sbaglia s’è no de ritornare di nuovo tutto tempo perso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi