Manfredonia
"Non appare chiaro quale sia l’esatto oggetto dell’ordine di sgombero"

Manfredonia, nota per “sgombero opere abusive”. TAR accoglie istanza La Rotonda srl

E' stata fissata per la trattazione di merito del ricorso l'udienza pubblica del 20 febbraio 2018


Di:

Manfredonia. ”'(..) Rilevate, peraltro, le perplessità circa l’effettiva sussistenza nella fattispecie della violazione dell’art. 55 del codice della navigazione manifestate -nella nota prot. n. 8574 del 30.5.2017- dalla stessa Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale (subentrata all’Autorità portuale di Manfredonia) e considerata la circostanza –di cui si dà atto nella nota stessa- che la ricorrente avrebbe lasciato libera l’area ritenuta comunale “con la rimozione contestuale del tappetino di erba sintetica per tutta l’area pari a mq 40 (..)””.

Con recente ordinanza, il Tar Puglia di Bari, Sezione Seconda, ha accolto l’istanza cautelare relativa al ricorso (del 2017) presentato da “La Rotonda S.r.l.“, in persona del legale rappresentante pro tempore, rappresentata e difesa dall’avvocato Gaetano Prencipe, contro l’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale, in persona del legale rappresentante pro tempore, rappresentata e difesa per legge dall’Avvocatura distrettuale dello Stato di Bari, domiciliataria in Bari, per l’annullamento – previa sospensione dell’efficacia – – della nota Prot. n.695 del 14.3.2017, dell’Autorità Portuale di Manfredonia (ora Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale), a firma del Commissario Avv. Gaetano Falcone, indirizzata al difensore avv. Gaetano Prencipe ed allo stesso notificata via pec in data 15.3.2017, con la quale “si diffida per il suo tramite la società La Rotonda S.r.l., in persona del suo legale rappresentante (…), a voler sgomberare tutte le opere eseguite in violazione dell’art.55 del Cod. Nav. entro e non oltre 15 giorni dalla data di ricezione della presente”;
– di ogni atto presupposto, consequenziale e/o connesso a quello impugnato, anche se non ancora conosciuto, per il quale si formula espressa riserva di presentare ulteriori motivi, ove occorra.

E’ stata fissata per la trattazione di merito del ricorso l’udienza pubblica del 20 febbraio 2018.

Così si sono espressi i magistrati del TAR: ”Ritenuto – ad un sommario esame tipico della fase cautelare – che sussista il fumus boni iuris, sotto il profilo del difetto di istruttoria e di motivazione posto che non appare chiaro quale sia l’esatto oggetto dell’ordine di sgombero, né pacifica la qualificazione di alcune opere realizzate dalla ricorrente (che lo stesso Comune di Manfredonia ha definito “interventi di manutenzione straordinaria di manufatti esistenti e non di nuove opere edilizie” nella nota del 22.1.2015 agli atti);
Rilevate, peraltro, le perplessità circa l’effettiva sussistenza nella fattispecie della violazione dell’art. 55 del codice della navigazione manifestate -nella nota prot. n. 8574 del 30.5.2017- dalla stessa Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale (subentrata all’Autorità portuale di Manfredonia) e considerata la circostanza –di cui si dà atto nella nota stessa- che la ricorrente avrebbe lasciato libera l’area ritenuta comunale “con la rimozione contestuale del tappetino di erba sintetica per tutta l’area pari a mq 40”;
Ritenuto ricorrere altresì il presupposto del periculum in mora, tenuto conto che la diffida riguarda genericamente tutte le opere eseguite in violazione all’art. 55 del codice della navigazione;
Ritenuto, pertanto, di accogliere l’istanza cautelare e di compensare tra le parti le spese di questa fase di giudizio, attesa la peculiarità della vicenda
(..)”.

redazione stato quotidiano.it – riproduzione riservata

Manfredonia, nota per “sgombero opere abusive”. TAR accoglie istanza La Rotonda srl ultima modifica: 2017-06-28T09:48:40+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • cittadino

    Come cittadini chiediamo maggiori precisazioni in merito al fatto concreto, trattandosi di abusi che coinvolgono l’interesse pubblico. A quanto si capisce l’argomento è noto agli avvocati, pubblici e privati, al comune, alla Capitaneria all’ex Autorità Portuale ed al TAR…..
    Si prega la redazione di informare compiutamente, grazie.


  • Fabrizio

    Cittadino sei ovunque, non hai altro da fare ? Ti consiglierei una pompa di spine di fichi d’India.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi