Manfredonia
"Sarebbe stato possibile intervenire (molto) prima"

Manfredonia. “Piano di rientro, Taronna “Abbiamo buttato 2 anni di tempo”

"Il futuro della nostra città, molto presto, tornerà nelle mani dei suoi cittadini"

Di:

VIDEO INTERVENTO CONSIGLIERE LEONARDO TARONNA

Questo è il mio intervento nel Consiglio Comunale del 26 Giugno relativo al “Piano di Rientro” per il disavanzo del Comune di #Manfredonia.
Punti principali:
– “Piano di Rientro” frutto di un ottimo lavoro (tecnicamente parlando) del neo-Dirigente al Bilancio, ma caratterizzato da un atteggiamento “pilatesco” della maggioranza che se n’è lavata le mani;
– sconfitta della politica, minori/peggiori servizi per i cittadini (al peggio non v’è mai fine);
abbiamo buttato 2 anni di tempo, sarebbe stato possibile intervenire (molto) prima, visto che già con il mio primo intervento in Consiglio Comunale (29 Settembre 2015) avevo individuato alcuni argomenti su cui poterci confrontare e poter agire (per tempo!);
– finta disponibilità al confronto da parte della maggioranza, la quale si limita a chiedere “soluzioni” (a problemi creati da CHI?) e ad ignorare, invece, le “osservazioni” puntualmente avanzate;
– TAGLI 1, POLITICA 0. Palla al centro, controllo semestrale del piano (ogni 31 gennaio e 31 Luglio).
Il futuro della nostra città, molto presto, tornerà nelle mani dei suoi cittadini. Assumente quantità industriali di #fosforo, la memoria è importante! 😉 #rialziAmoManfredonia

(A cura del consigliere comunale Leonardo Taronna, 28 giugno 2017)

redazione stato quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi